.Nasce Confassociazioni Public Affairs, Bertoldi Presidente con un board d’eccellenza

L’organizzazione rappresenterà i lobbisti italiani e chi svolge qualsiasi attività di Public Affairs

barbaraderosa(ASI) Roma - Confassociazioni, Confederazione delle Associazioni Professionali, in costante crescita in Italia e in Europa, ha nominato un prestigioso board per la rappresentanza del settore del “Public Affairs”, che oltre ad Alessandro Bertoldi quale Presidente e Barbara La Rosa quale Vicepresidente, comprende nomi di spessore quali: Gabriella Carlucci, Nunzio Panzarella, Daniela Deiana, Andrea Morbelli, Giorgio De Carlo, Nino Carmine Cafasso, Ezio Stellato e Lorenzo Della Bella. Si tratta infatti di professionisti noti nel loro campo per grandi competenze e professionalità che spaziano in ambiti diversi del Public Affairs, garantendo così la rappresentatività di tutte le professionalità del settore.

“Annunciamo con grande entusiasmo il rilancio del branch “Public Affairs” di Confassociazioni, con un board di professionisti preparati e competenti, che andranno a rappresentare un settore strategico per il Paese. A partire da un tema attuale, il cui dibattito è in corso in Parlamento, come quello della rappresentanza d’interessi, anche in Italia. La dignità dell’attività professionale di lobbying non può essere ancora messa in discussione, così come non può tardare una legge chiara che dia ai professionisti del settore, il giusto riconoscimento, permettendo loro di svolgere il proprio lavoro con linearità e trasparenza” - Così il Presidente di Confassociazioni, Angelo Deiana, ha annunciato la nomina del board del branch “Public Affairs”, il quale abbraccia i professionisti che svolgono attività di lobbying, comunicazione, relazioni pubbliche e istituzionali, affari legali-regolatori, attività demoscopiche e di strategy development.

“Il primo ringraziamento va a Confassociazioni, nella persona del Presidente Deiana, per la fiducia e per aver creduto nel rilancio di questo settore strategico e nella nostra squadra. La parola d’ordine sarà l’operatività al fine di coinvolgere e rappresentare le aziende del settore eterogeneo, di accrescere il network, il livello reputazionale e di considerazione sociale del settore nei confronti delle istituzioni e dell’opinione pubblica. Obiettivo cardine quello di istituzionalizzare e contribuire a regolamentare al meglio l’attività di lobbying. Aumentare le aziende del settore associate a Confassociazioni, comunicare sui media, dare voce alle idee e realizzare proposte e progetti. Tengo inoltre a ringraziare gli altri membri del board, persone di grande spessore, per aver accettato di far parte di questo grande ed importante progetto. Ci siamo dati l’ambizioso obiettivo di rappresentare sotto l’insegna di Confassociazioni i lobbisti italiani e tutti i professionisti del settore del Public Affairs, da troppo tempo privi di voce e rappresentanza organizzata, sono certo lo faremo con grandi risultati.” - E’ quanto ha dichiarato Alessandro Bertoldi, neo Presidente del branch “Public Affairs” di Confassociazioni.

Tags
 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Poste Air Cargo, Sindacati: dopo oltre 20 anni rinnovato il contratto collettivo aziendale del personale di terra

(ASI)  Roma, "Esprimiamo soddisfazione per il rinnovo del contratto collettivo aziendale di lavoro del personale di terra di Poste Air Cargo, un risultato che i lavoratori aspettavano da più ...

Pnrr: al via la sperimentazione dell'idrogeno nel trasporto ferroviario e stradale con investimenti per 530 milioni di euro

Il Ministro Giovannini ha firmato i decreti che stabiliscono procedure e modalità per avviare i progetti

Superbonus: Mazzetti (FI), Modifiche per aiutare imprese

(ASI)  Roma,   "Queste modifiche al Superbonus vanno finalmente nella direzione giusta: aiutare le aziende a concludere i lavori avviati e a programmare in serenità quelli futuri", dichiara ...

*Ius scholae, Scalfi (Ist. Veronesi): subito rinvio, politica gioca su pelle ragazzi*

(ASI) “Subito un rinvio per lo ius scholae alla Camera. Avevo auspicato un dibattito serio su una proposta di legge civile sulla cittadinanza, e invece ancora una volta sembrano prevalere ...

Nel cinquantenario della morte di Ennio Flaiano un nuovo libro di Lucilla Sergiacomo sul grande scrittore abruzzese

(ASI) L’AQUILA – “Invito alla lettura di Flaiano” (Mursia editore, Milano 2022, pp.384) è il nuovo saggio di Lucilla Sergiacomo sul grande scrittore abruzzese, una rivisitazione ampiamente aggiornata ...

Torino Fashion Week. La grande moda a Torino

(ASI)  TORINO - Dal 6 al 14 luglio si svolgerà a Torino l'annuale edizione della “Torino Fashion Week”, manifestazione tra le più importanti della moda a livello globale. L'evento si articolerà ...

Bianchi: "Istruzione fondamentale per una società aperta e uno sviluppo sostenibile"

Il Ministro al Transforming Education Pre-Summit dell'Unesco Italia scelta come leader sui temi dell'inclusione

Sanità. Rauti (FdI): nuovo contratto penalizza ostetriche. Ministro Orlando e Speranza intervengano per eliminare disparità di trattamento con altre categorie

(ASI) "I ministri Orlando e Speranza intervengano per riconoscere il lavoro svolto in questi anni, soprattutto nel corso della pandemia, dalle ostetriche che, alla luce del nuovo contratto di lavoro, ...

Automotive, Nappi (Lega): la Regione smetta di nascondersi, subito un tavolo per scongiurare migliaia di licenziamenti

(ASI)  "Indire subito un tavolo regionale sull'automotive. In Campania, lo stop imposto dall'Ue alla vendita, entro il 2035, di auto a benzina e diesel, rischia di provocare la perdita di 4.000 ...

Dati Istat. Paolo Capone, Leader UGL: "Necessarie politiche attive per rilanciare l'occupazione"

(ASI) "Preoccupano i dati emersi dall'ultimo report dell'Istat che nel mese di maggio rileva un calo dell'occupazione pari al -0,2%, ovvero 49mila posti di lavoro in meno. Allarma, in particolare, ...