Umbria, Malattia cronica renale. Obbiettivo  di sanitari e pazienti  “Vorremmo un mondo senza dialisi – Fermare la malattia renale, un’utopia concreta”

dialisi(ASI) Umbria -  Domenica 7 ottobre, nella sala convegni dell’ospedale di Branca, nell’ambito dell’Assemblea regionale dell’ANED, Associazione Nazionale EmoDializzati- Dialisi e Trapianto onlus, si incontreranno malati nefropatici, operatori sanitari e rappresentanti delle Istituzioni per affrontare i temi della assistenza ai pazienti affetti da malattia renale.

Lo slogan adottato quest’anno - Vorremmo un mondo senza dialisi- è collegato all’incremento della malattia renale cronica che costituisce un problema di salute pubblica, una pandemia che colpisce oltre 2 milioni di italiani di ogni età.

“ Solo in Umbria si stima che siano oltre 50.000 le persone affette da malattia renale – dice Giorgio Frappini, segretario regionale Aned – e, se si considera che questa condizione è silente, la maggior parte dei pazienti non ne ha consapevolezza se non quando si arriva agli stadi più avanzati. Molto opportunamente l’Umbria è stata tra le prime regioni a recepire il Piano nazionale cronicità con l’obbiettivo di creare una rete di professionisti per la diagnosi precoce e la presa in carico dei malati”.

Negli undici centri regionali sono circa 800 le persone in dialisi , con disagi enormi per pazienti e loro famigliari , con vincoli evidenti sulla qualità di vita , con limitazioni negli spostamenti per motivi di vacanza o lavoro, tenuto conto delle difficoltà di trovare centri in cui fare dialisi è sempre molto difficile .

Come è possibile tornare ad una vita piena? “ Attraverso il trapianto, è l’unica soluzione –sottolinea Frappini- , ma In Umbria sono poco confortanti; in ogni caso, grazie ad una recente convenzione con la regione Marche, un numero maggiore di pazienti potrà usufruire di tale trattamento che comporterà un significativo risparmio economico, visto che il servizio sanitario nazionale spende per un malato in emodialisi circa 50.000 euro all’anno”.

Negli ultimi decenni la nefrologia italiana ha ottenuto importanti successi, sia nel campo clinico che in quello tecnologico e farmaceutico, così che la ricerca scientifica promette, in un futuro non remoto, auspicabili possibilità di regressione della malattia ,a condizione che venga diagnosticata e trattata adeguatamente sin dai primissimi stadi della sua evoluzione. E proprio sul tema della prevenzione domenica si soffermeranno gli esperti :” Prevenzione, a diagnosi precoce, corretti stili di vita e creazione di appositi ambulatori che prendono in carico la persona sin dalle prime fasi della malattia è l’impegno che tutti insieme dobbiamo portare avanti – sottolinea ancora Frappini- Il futuro dovrà prevedere un progressivo cambio di soluzione :il trapianto dovrà risultare la prima scelta in caso di malattia terminale, senza dover ricorrere alla dialisi”.

Ultimi articoli

Cina. Malgrado tensioni, investimenti esteri crescono: Biden dovrà fare bene i conti

(ASI) I flussi di investimenti diretti esteri (IDE) in entrata nella Cina continentale, cioè ad esclusione di Hong Kong e Macao, sono cresciuti del 17,3% nei primi sette mesi di quest'anno ...

Simona Boccuti (Italexit): rispondo all'appello di Italia Libera. Non sono vaccinata, mai scaricato il green pass. Mio impegno per la libertà, i nostri figli, il futuro.

(ASI) "Mi presento, sono Simona Boccuti, candidata per Italexit alla Camera dei Deputati nel collegio del Lazio. Fondatrice de Il Popolo delle mamme, da trenta mesi sono in piazza  ...

Lavoro: le priorità del nuovo governo (Riflessioni e proposte del giuslavorista Severino Nappi)

Lavoro: le priorità del nuovo governo (Riflessioni e proposte del giuslavorista Severino Nappi)

Serie A Prima di Campionato, vincono tutte le big a cura di Sergio Curcio

Serie A Prima di Campionato, vincono tutte le big a cura di Sergio Curcio

Nord Corea, Seoul: “Nuovo test di Pyongyang”

(ASI) Sale la tensione in Asia. Proseguono infatti i test condannati dalla comunità internazionale. Pyongyang ha lanciato quindi, nelle ultime ore, due missili da crociera. La notizia è stata resa ...

Afghanistan, Kabul: esplosione in moschea

(ASI) Non sembra esserci pace per l’ Afghanistan. Una potente deflagrazione è avvenuta, nelle ultime ore, all’interno della moschea di Abu Bakr al Siddiqi, situata nel ...

Brucellosi, Nappi (Lega): convocare ad horas tavolo di confronto con gli allevatori

(ASI) “Gli allevatori bufalini che hanno annunciato a partire da domani una mobilitazione che andrà avanti fino al giorno delle elezioni, meritavano di essere ascoltati sin da quando hanno iniziato ...

Elezioni, Bagnai (Lega): PNRR messo a rischio da incompetenza del PD

(ASI) Roma  - “La sparata demagogica con cui Piero De Luca accusa il centrodestra di mettere a rischio il PNRR è solo l’ennesima manifestazione dell’incompetenza e della subalternità ...

ITA, Rampelli (VPC-FDI): Se Draghi chiude accordo prima del voto, significa che c'e' un accordo inconfessabile

(ASI)"Il trasporto aereo di una nazione che gioca la sua economia sul marchio italiano, turismo, beni culturali, manifattura, enogastronomia, Made in Italy, è questione strategica e non può essere ipotecata ...

Lanzi e Croatti(M5S): "Parlamentarie, record partecipazione: M5S più vivo che mai"

(ASI) "La consultazione di ieri ha visto la partecipazione di 50.014 iscritti: il dato più alto di sempre per quanto riguarda la scelta delle liste politiche.