Covid: UECOOP, subito vaccini per 340mila anziani nelle RSA

(ASI) Sono oltre 340mila gli anziani fra autosufficienti e non autosufficienti che si trovano nelle quasi 8mila case di riposo italiane per i quali va iniziato al più presto il programma di vaccinazione anti Covid per evitare il diffondersi di focolai di contagio che hanno fatto fino a oggi migliaia di contagiati e morti da nord a sud del Paese.

E’ quanto emerge da una analisi dell’Unione europea delle cooperative (Uecoop) su dati del Ministero dell’Interno in riferimento all’avvio della campagna di vaccinazione subito dopo Natale, se l'Ema il 21 dicembre darà il via libera al farmaco della Pfizer. Si tratta di una svolta epocale considerata la situazione che stiamo vivendo da un anno – sottolinea Uecoop – con la necessità di proteggere le categorie più deboli e più a rischio, per questo gli anziani che si trovano nelle RSA o che sono assistiti a casa, che hanno problemi di salute o patologie che in passato ne hanno indebolito la resistenza alla malattia dovranno essere i primi a essere vaccinati insieme al personale che li assiste.

Le case di riposo sono state purtroppo in questi mesi – evidenzia Uecoop – al centro di focolai di contagio spesso dai risvolti drammatici nonostante l’impegno di tutti a proteggere gli ospiti dall’assedio del virus. In attesa delle vaccinazioni su larga scala e per evitare ai nonni delle RSA di soffrire la solitudine e il distacco dai parenti soprattutto nel periodo delle feste di Natale e Capodanno è importante – continua Uecoop - che si prevedano test antigenici rapidi e sale degli abbracci per i familiari che vogliano visitare i congiunti. “Strategie di screening immediato” e la creazione di spazi per il “contatto fisico sicuro” sono – evidenzia Uecoop - misure importanti per ridurre al minimo il rischio di focolai che possono trasformarsi in un dramma per i nonni, per i loro parenti e per gli stessi operatori socio sanitari. Dall’inizio della pandemia le strutture per anziani sono fra quelle messe più sotto pressione sia per la tutela degli ospiti che per quella del personale che deve essere dotato di tutti gli strumenti di protezione anti contagio.

In uno scenario sociale nazionale dove il numero degli over 65 sfiora i 14 milioni secondo un’analisi di Uecoop su dati Istat, è necessario aumentare i servizi e l’assistenza sul territorio nazionale comprese le aree più svantaggiate e isolate considerato che – continua l’analisi di Uecoop - un aumento sensibile della popolazione anziana si registra anche per le età più avanzate con gli ultrasettantacinquenni, passati dal 10,4% del 2011 (6.152.413) all’11,9% del 2019 (7.063.716), e gli ultra 85enni, che passano dal 2,8 al 3,7% del totale degli italiani. In pratica lungo la penisola – evidenzia Uecoop – ci sono in media 5 anziani per ogni bambino. L’allungamento della vita sta cambiando le metodologie di cura e assistenza in una società dove – conclude Uecoop - gli anziani cresceranno ancora di numero sia nelle città che nei piccoli centri urbani a fronte di network familiari con sempre minor possibilità di seguire i parenti più avanti negli anni.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Pnrr: il Comitato Speciale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici approva progetto diga foranea di Genova per un valore di quasi un miliardo di euro

(ASI) Soddisfazione del Ministro Giovannini: “È la prova che si può cambiare e che i tempi di realizzazione delle opere importanti e complesse possono essere abbattuti. Lo sforzo fatto dal Governo ...

L'Umbria aumenta i suoi collegamenti aerei. British Airways atterra a Perugia

(ASI) Perugia - Nel pomeriggio di ieri, giovedì 26 maggio, sono decollati i primi voli che collegheranno - con da 3 a 4 frequenze settimanali - gli aeroporti di Perugia e Londra Heathrow. ...

Scuola, Scalfi (Ist.Veronesi) : CV Alias non è forzatura. Sasso accetti società di oggi

(ASI) “Aprire alle carriere alias nelle scuole non è affatto una forzatura e non confonderà nessun studente: dare la possibilità di chiedere il cambiamento del proprio nome nei documenti scolastici, se ...

Il MAXXI L'Aquila compie anno

28 maggio 2022: Ingresso gratuito per i residenti in Abruzzo www.maxxilaquila.art | Instagram e Facebook @maxxilaquila |

Easyjet: Uiltrasporti, 8 giugno sciopero di 4 ore del personale della compagnia 

(ASI) Roma - "Allo sciopero nazionale di 4 ore del personale di Ryanair, Malta Air, Volotea e Crewlink indetto per il prossimo 8 giugno, si aggiungeranno i Piloti e gli assistenti di ...

Ostia, FdI: "La stagione balneare è già iniziata eppure... la Sinistra si dimentica di bau beach"

(ASI) Roma - "Nonostante i proclami, le Amministrazioni Gualtieri e Falconi continuano ad ignorare gli impegni assunti nei confronti dei nostri amici a quattro zampe e delle associazioni animaliste ...

Cina. Pechino 'risponde' a Biden: tour del Ministro Wang Yi nel Pacifico Meridionale

(ASI) È cominciato ieri dalle Isole Salomone il tour del ministro degli Esteri cinese Wang Yi nel Sud del Pacifico, che proseguirà nei prossimi giorni in altre nazioni della regione: Kiribati, ...

Gender, protesta di Pro Vita & Famiglia, davanti al Ministero dell'Istruzione. No nelle scuole la cosiddetta “carriera alias”

(ASI) " I collettivi omosessuali e transessuali stanno sferrando un attacco mostruoso nelle scuole italiane. Ho partecipato al presidio promosso da diverse associazioni davanti al Ministero dell’Istruzione per dire basta ...

Valdegamberi (Consigliere Regione Veneto): nuova legge Veneta sulla Protezione Civile, 

(ASI) "La nuova legge regionale sulla Protezione Civile, approvata all'unanimità nei giorni scorsi, mette finalmente ordine al susseguirsi di norme nel corso degli anni, costituendo un testo unico in grado ...

Recensioni libri. Gli 84 giorni di Frank: L'Inter di De Boer tra poche luci e molte ombre di Raffaele Garinella

(ASI) Ottantaquattro giorni. Per qualcuno pochi, per altri come Frank De Boer un’eternità. Ottantaquattro giorni in cui l’allenatore olandese é stato catapultato sulla panchina dell’Inter al posto di ...