anim copy(ASI) Bari - L’Associazione Nazionale Italiani nel Mondo – ANIM APS, nasce dalle esperienze di associazioni internazionale e ora rilancia la sua attività a favore della collettività locale, regionale, nazionale e internazionale potenziando la i servizi, la comunicazione, la scuola, università e formazione, l’informazione, e gli interventi a favore dei diritti, della cultura, anche attraverso la costituzione di una rete associativa e presenza politica.

 

A dare l’annuncio è il suo presidente dr. Antonio Peragine che ribadisce che l’associazione, sin dalla sua nascita nel 2008, si è sviluppata in campo regionale, nazionale e internazionale con un proprio organo di informazione denominato ‘Radici’, www.progetto-radici.it, il giornale dedicato agli italiani all’estero. Dopo l’aggiornamento statutario e organizzativo dell’associazione, il dr. Peragine ha provveduto al coinvolgimento nel direttivo di professionisti della società civile, culturale, imprenditoriale, formativa e sportiva.

L’Assemblea, svoltasi nello scorso mese di dicembre, ha provveduto alla cooptazione, tra l’altro, di professionisti ed esperti del mondo civile, della cultura, dell’imprenditoria, del commercio, dei diritti civili, dello sport, della sanità, della tutela ambientale, dell’immigrazione per imprimere una accelerazione all’attività dell’Associazione nelle persone del dr. Giuseppe Margiotta (Imprenditoria e commercio), dr. Giuseppe Larenza (commercialista), ing. Vincenzo Drimaco, dr. Riccardo Guglielmi (giornalista medico-scientifico), avv. Enzo Varricchio (Cultura), dr. Domenico Colletta (Sport), dr. Giacomo Marcario, dr. Antonio Dell’Aquila, prof. Donato Arciuli, (diritti del Cittadino) dr. Habib  Kouadio (Marketing), dr. Canio Trione (economista).

Inoltre, è stata nominata la dr. Adriana Domeniconi responsabile AMIN per la regione Basilicata, il giornalista dr. Lorenzo Lorusso per il Friuli Venezia Giulia, la sig.ra  Roberta Bari per Pechino (Cina), il dr. Osman Uded, presidente dell’Unione Cooperative Somale per la Somalia, il dr. Carlos Villino per il Venezuela, l’avv. Giuseppe Trizzino per la Sicilia, dal nord al sud per programmare nuove attività per la collettività italiane nel mondo, per i rimpatriati, per i cittadini stranieri in Italia, senza trascurare che sono pronte anche le nomine dei responsabili ANIM per le altre regioni italiane il tutto per essere al servizio degli italiani, non servirsene.

Gli obiettivi dell’ANIM, spiega Peragine, "sono quelli di crescere ancora di più in campo mondiale, contribuendo a proporre nuove idee ed eventuali soluzioni ai problemi di sempre degli italiani nel mondo e dell’immigrazione straniera in Italia. Lo scopo dell'associazione, tra l’altro, è quello di avere un impatto significativo nelle politiche di cooperazione allo sviluppo, culturale, sociale, formativo e di aiuto umanitario, nazionali, internazionale ed europee. L'associazione si impegna a lavorare per la promozione di uno sviluppo umano sostenibile. In tale ambito - continua il dr. Peragine -, il lavoro dell'Associazione si ispirerà a principi e direttrici dei grandi vertici mondiali delle Nazioni Unite, nonché agli orientamenti e alle politiche dell'Unione Europea sulla cooperazione internazionale e sul fenomeno migratorio".

Nelle intenzioni del dr. Peragine e dei componenti l’associazione vi è l’approfondimento del dibattito sui valori dell’uguaglianza tra i cittadini, dei valori delle radici storico-politiche e culturali dell’Italia, con la collaborazione nazionale e internazionale al fine di svolgere attività volte ad avere un impatto significativo nelle politiche di cooperazione allo sviluppo e di aiuto umanitario, e gestire attività di interesse turistico, sociale, culturale, religioso, archeologico e sanitario.

Tra gli obiettivi di primaria importanza vi sono la formazione extra-scolastica, finalizzata alla prevenzione del bullismo, del cyberbullismo e al contrasto della povertà educativa; attuare una riqualificazione dei beni pubblici inutilizzati o di beni confiscati alla criminalità organizzata; la realizzazione di attività  di formazione professionale, aggiornamento, perfezionamento, stage, e informazione rivolte a diversi beneficiari, in particolare, giovani, donne, immigrati, nell’ambito di progetti locali, nazionali e comunitari; promuovere l’organizzazione e la realizzazione di tutti quei servizi che permettono l’inserimento nella società civile della gente immigrata. L’associazione ha tra i suoi scopi statutari il miglioramento delle condizioni di vita delle comunità italiane residenti all’estero; la promozione della lingua e della cultura italiana; la cooperazione negli interventi di tutela e valorizzazione del patrimonio paesaggistico e culturale; la formazione universitaria e post universitaria.

L’ANIM produrrà e diffonderà propri studi e ricerche, nonché materiali didattici, opuscoli, libri, riviste, audiovisivi, cd, giornale stampati e on line, web tv e quanto riterrà utile agli scopi dell'Associazione stessa, attraverso il suo giornale telematico Radici, www.progetto-radici.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., dedicato agli italiani nel mondo e ai rimpatriati. L’ANIM ha inoltre, tra le finalità, quella di assistere le popolazioni immigrate, i nomadi, gli apolidi, i richiedenti asilo e i rifugiati politici nonché tutti coloro che arrivano in Italia per motivi di lavoro, salute, studio. Ha peraltro stipulato un accordo di collaborazione con l’Enac, Ente Nazionale Attività Culturale, per una maggiore incisività sul territorio nazionale. Al fine di essere presente su tutto il territorio italiano, riferisce il dr. Peragine, l’ANIM ha creato Dipartimenti nei diversi settori, ciascuno affidato a un responsabile:

Responsabile della Cultura

Si occupa, nell'ambito dell'associazione, della problematica culturale, umanistica, scientifica e tecnologica degli italiani all'estero e ne segue gli sviluppi; redige testi ed avanza proposte per la conservazione e la promozione della lingua e della cultura italiana nel mondo.

Responsabile dell’Organizzazione con delega alle Attività Commerciali

Il Responsabile dell’Organizzazione coadiuva la messa in atto dei Progetti approvati dal Consiglio Direttivo, li sviluppa con i Coordinatori Area Estero, ne segue l’attuazione, le tempistiche ed i reporting finali. Ha inoltre la delega alle Attività Commerciali per la diffusione del Made in Italy, per lo sviluppo di rapporti commerciali (export) tra le Imprese Italiane e gli Operatori Esteri e la promozione e la valorizzazione per il Turismo in Italia. Potrà inoltre, organizzare eventi eno-gastronomici per la diffusione della Cucina italiana, partecipare a Fiere e Stand commerciali dell’Associazione e segnalare alle Autorità Competenti in Italia eventuali Prodotti Tipici Italiani e/o Made in Italy contraffatti, che venduti all’Estero senza nessun tipo di controllo, danneggiano le Aziende di riferimento e l’immagine del Tricolore Italiano.

Responsabile alle Attività Imprenditoriali

Ha il compito di curare i rapporti con gli Imprenditori Italiani, per lo sviluppo e la creazione di nuovi Siti industriali e/o Commesse (all’estero), eventualmente anche con Partner stranieri (per la creazione di Società miste), oltre lo svolgimento di tutte le Attività imprenditoriali tese allo sviluppo dell’Impresa italiana all’estero, promuovere incontri con imprenditori esteri.

 Responsabile dei Rapporti con le Istituzioni

Il Responsabile dei rapporti con le Istituzioni cura in particolare le relazioni con gli organi legislativi o governativi pubblici, comunitari, nazionali, regionali o locali. Svolge opera di rappresentanza degli interessi dell’associazione presso le Istituzioni pubbliche e private.

Responsabile Istituzioni Scolastiche, in Italia e all’Estero

Si occupa prevalentemente di monitorare, aggiornare e proporre all’Associazione, notizie utili ed iniziative inerenti alla rete scolastica italiana all’estero. Lo scopo è valorizzare e sviluppare nelle giuste sedi, l’attuale rete scolastica italiana all’estero, le cui finalità prevalenti sono:

- la promozione e diffusione della lingua e cultura italiana presso le comunità italiane all’estero;

- il mantenimento dell’identità culturale dei figli dei connazionali e dei cittadini di origine italiana, anche di seconda e terza generazione;

- il mantenimento e potenziamento dei corsi di lingua e cultura italiana, rivolti ai nostri connazionali all’estero;

- gemellaggi tra scuole;

-proporre progetti di cooperazione, stage e tirocini in Italia e all’estero.

Responsabile della Comunicazione e Stampa

Cura i rapporti con la Stampa italiana ed estera (in tutte le sue molteplici connotazioni, carta stampata, giornali on line, radio, televisioni, blog, etc.). Sovrintende al lavoro dei vari portavoce locali e supervisiona tutte le notizie, con diritto di approvazione o di veto, (a volte in concorso con il Segretario Generale e/o il Presidente), di tutti i comunicati dell’Associazione in uscita. Promuove, in collaborazione con gli altri Responsabili di Settore, l’immagine dell’Associazione nel mondo, patrocinando manifestazioni culturali, eventi sociali, sportivi, politici e valorizzando il Made in Italy. Gestisce il Sito Web ufficiale dell’Associazione, dirige il giornale on-line e coordina tutte le attività di comunicazione in Italia ed all’Estero.

Responsabile ai Rapporti con Associazioni e Patronati

Il Responsabile ai rapporti con le altre Associazioni e Patronati, si occupa oltre che a rappresentare l’Associazione nei confronti di tali realtà associative, di valutare, proporre e decidere, eventuali partenariati e collaborazioni in occasioni di progetti relativi agli scopi dell’Associazione e la partecipazione ed appoggio ad iniziative e/o eventi organizzati da altre Associazioni e/o Patronati e l’adesione ad eventuali Fondazioni, Federazioni e/o Confederazioni.

Responsabile alle Politiche Giovanili

Si occupa di tutto quanto è inerente ai giovani, curando in seno all’Associazione la creazione di attività, scambi culturali ed ogni altra iniziativa utile a valorizzare tutto ciò che è proprio del mondo giovanile e gli scopi dell’Associazione.

Responsabile del Dipartimento Donne

Si occupa di promuovere le pari opportunità per le donne in tutti i campi, combattendo le discriminazioni e valorizzando lo spirito d’iniziativa, la creatività e l’identità femminili. Incentivare la collaborazione tra le donne dell’Associazione e le altre Associazioni italiane ed estere, allo scopo di promuovere iniziative, studi, formazione e convegni su problematiche che in particolare coinvolgono le donne e le tematiche a loro collegate, in particolar modo in merito ai problemi della maternità, della famiglia, del diritto alla vita. Interagisce con gli altri Responsabili di settore del Consiglio Direttivo, coordinandosi nelle attività, programmi ed iniziative.

Responsabile Consulta della Famiglia

E’ costituita in seno all’ANIM la Consulta delle Politiche Sociali, della Famiglia e della Solidarietà sociale. La Consulta si occupa di problematiche della famiglia, e secondo lo statuto, è un organismo propositivo e consultivo sulle problematiche familiari, nonché centro di partecipazione, di aggregazione, di analisi e confronto con le realtà sociali operanti nel territorio comunale, regionale e nazionale. Campi di intervento sono tra gli altri: 1) Affido familiare; 2) Eventi, gite e vacanze del Turismo sociale; 3) Spazio Famiglie; 4) Tutela dei Minori.

Responsabile Viaggi e Turismo

Organizza per i propri soci i viaggi di studio, turismo sociale, turismo sostenibile, turismo sanitario, religioso, enogastronomico, organizza vacanza in Italia e all’estero. Ogni Responsabile di Dipartimento rappresenta l’Associazione in tutte le sedi opportune - pubbliche, private ed istituzionali - e di assumere le decisioni inerenti le proprie competenze, sempre in linea con gli scopi statutari, potendo stipulare eventuali accordi e/o protocolli pubblici e/o privati tesi a favorire le attività, gemellaggi e quanto sia utile allo sviluppo e crescita dell’Associazione. L’Associazione è sempre aperta a nuove collaborazioni dentro e fuori dell’Italia, sempre al servizio degli italiani. Così in una nota l'Associazione Nazionale Italiani nel Mondo.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.