(ASI) Il momento della premiazione è sempre uno dei più belli ed emozionanti in una competizione. Purtroppo non abbiamo ancora potuto vedere il tricolore innalzarsi al punto più alto. Prima, nella premiazione dei 64 Kg., la bandiera si è fermatanto in terza posizione, con Vincenzo Mangiacapre che ci ha fatto vincere una magnifica medaglia di bronzo. Poi, con la premiazione dei 91 Kg., la bandiera è salita un pochino di più, ma non al punto più alto. Purtroppo è la seconda volta che questo succede a Clemente Russo. Peccato, ma onore al simpatico avversario ucraino, che appena annunciato il verdetto propina al pubblico un balletto veramente simpatico. Russo, malgrado essersi aggiudicato la prima ripresa, cala notevolmente alla distanza, dimostrando un netto calo fisico, di cui Usyk è stato bravo a prenderne vantaggio. Merito dell'avversario quindi, peccato per l'azzurro, al quale vanno comunque fatti i complimenti piu' veri e sinceri. Una nota di cronaca: la premiazione dei 91 Kg. è stata fatta, in rappresentanza del CIÒ , dall'italiano Franco Carraro, il quale quando viene presentato, sembra sempre assumere un atteggiamento come di imbarazzo o di scuse, malgrado viva nello sport di altissimo livello ormai da secoli. Curioso!
Domani tocca a Cammarelle, non sarà per niente facile. Già negli incontri precedenti è sembrato che i giudici fossero un pochino avari nell'assegnare i colpi di Roberto. Al contrario i colpi di Joshua, avversario di Roberto, beniamino di casa, filano che è un piacere. Poi Roberto è quasi alla fine della carriera, purtroppo, Joshua è un purosangue su cui puntare. Cammarelle non ha mai pensato di passare nel professionismo, Joshua è molto giovane e potrebbe essere tentato. Si ricorda che dal prossimo anno l'AIBA andra' a gestire una brachia importante del pugilato professionistico. Cammarelle un oro l'ha già vinto............ Joshua inoltre, per dirla tutta, è un ottimo pugile, nel pieno della forma ed è vice Campione in carica. Ha perso in finale contro il pugile ucraino battuto da Cammarelle in queste semifinali (Medhzidov). Cammarelle un Campione assoluto, con vari acciacchi molto seri che non mi sembra nel suo momento migliore in assoluto. Infine Cammarelle contro Joshua ci ha già perso agli ultimi Mondiali di Baku, poi vinti appunto proprio da Josefa. Insomma, non sarà facile. Ma se Roberto dovesse compiere il miracolo, magari con l'aiuto di S. Chiara (festa l'11 agosto) e di S. Rufino, patrono di Assisi (festa proprio il 12 agosto), allora dovremo non so che fare per ossequiare questo Campione (cosa che dovremmo fare comunque).

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.