Mancini affidi la Nazionale nelle mani, e al talento, di Domenico Berardi

RobertoMancini(ASI) Avevo scritto, consigliando al c.t., alla vigilia della partita contro l’Irlanda del Nord, a Belfast, che sarebbe stato opportuno, mancando di attaccanti veri, di affidare a Domenico Berardi, giocatore del Sassuolo, compiti prevalentemente offensivi. È stato, invece, mandato a tirare i calci d’angolo, e sappiamo com’è andata.

Ora siamo agli ultimi due ostacoli verso i Mondiali in Qatar, prima la Macedonia del Nord e, se andrà bene, la finale, con Portogallo o Turchia. Intanto speriamo che Roberto Mancini abbia visto, qualche giorno fa, la partita Sassuolo-Spezia e abbia così avuto l’occasione di ammirare lo spettacolo, l’ennesimo, messo in scena da Berardi, che, tra l’altro, in quella occasione, ha superato i 100 gol su 300 partite giocate in serie A. Berardi, inoltre, ma non è affatto un dettaglio, ha dimostrato di essere attualmente il migliore giocatore del campionato per quanto riguarda gli assist, oltre ad aver segnato 14 gol. La Nazionale che domani a Palermo (al Sud, come con il 118, si ricorre per l’emergenza e si pensa solo quando c’è bisogno del calore ed il sostegno del pubblico che riempirà il “Barbera”) dovrà affrontare la Macedonia del Nord. In condizioni di normalità non dovrebbe essere un avversario ostico, ma su una sola partita, con la posta così alta, è bene prendere tutte le precauzioni del caso. Mancini semina ottimismo e motiva la truppa dicendo: “In Qatar per vincere il Mondiale”. Fa benissimo, naturalmente. Le anticipazioni, per quanto riguarda la formazione, ipotizzano un 4-3-3 con il centrocampo affidato a Barella, Jorginho e Verratti, mentre nel tridente offensivo Berardi è a sinistra con Insigne a destra e Immobile al centro. Capisco che questa squadra ha fatto bene e ha vinto l’Europeo, e capisco anche che con la Macedonia del Nord potrebbe bastare qualsiasi formazione, ma c’è, in gran forma Berardi, e mi sembra che, schierato all’ala, sia un po’ (troppo) sacrificato, penso che sulla fascia non sia la collocazione migliore per il giocatore calabrese. Penso, anche, che i calci d’angolo li possa tirare benissimo qualsiasi altro. Ma Berardi, è mezz’ala, (trequartista o playmaker, fate voi la scelta del termine da usare) di talento, deve rimanere, per dare il meglio, nel vivo della manovra offensiva, perché è lì, nella trequarti, con la sua genialoide visione del gioco può esprimere il suo talento, oltre a saper dribblare e tirare in porta. Tutti elementi da tenere in considerazione in due partite da vincere assolutamente.  È vero che nel Sassuolo parte dalla fascia destra ma non è, e non fa, l’ala come, invece, Mancini lo vuol far giocare in Nazionale. Parte dalla fascia destra ma poi si pone a ridosso delle punte e comanda il gioco con capacità e fantasia, è l’estro del campione, che, in questo momento, non ha rivali. La partita di Palermo, oltre che vincerla, dovrebbe servire per verificare uno schieramento che sia in grado, dopo, di superare senza troppi affanni la Turchia o, molto più probabilmente, il Portogallo. Avversari contro i quali Berardi, in mezzo al campo, potrebbe essere la mossa decisiva per andare in Qatar, e  “vincere i Mondiali”, come assicura, con un pizzo d’audacia, Mancini. 

Fortunato Vinci – www.lidealiberale.com – Agenzia Stampa Italia   

Ultimi articoli

moni di Geova, sulla sensibilizzazione alla lotta alla tossicodipendenza che coinvolge in tutto il mondo circa 300 milioni di persone, un numero di casi che sta aumentando vertiginosamente alle stelle. Il sito JW.ORG fornisce, a tal proposito, contenuti

 (ASI) Perugia - Intervento di Roberto Guidotti, portavoce dei Testimoni di Geova,  sulla sensibilizzazione alla lotta alla tossicodipendenza che coinvolge in tutto il mondo circa 300 milioni ...

Verso il Club delle Città Bilionarie: l'esperienza di Changzhou nello sviluppo delle nuove forze produttive di qualità

(ASI) Conosciuta come la Città del Dragone, Changzhou, centro di livello prefetturale da circa 5,2 milioni di abitanti, si trova nella provincia del Jiangsu, all'interno della regione deltizia del Fiume Azzurro, ...

Domani Schlein incontra la stampa estera

  (ASI) La segretaria del Partito democratico Elly Schlein incontrerà i corrispondenti della stampa estera domani, lunedì 15 aprile alle ore 10.30, presso la sede dell'Associazione della stampa estera (Via del Plebiscito, 102 – ...

Iran, nostro attacco ad Israele una legittima difesa in risposta ad aggressione subita consolato Damasco. La questione può dirsi conclusa.

(ASI) Il Rappresentante dell'Iran presso l'ONU  sull'attacco a Israele dichiara: "Condotta in base all'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite relativo alla legittima difesa, l'azione militare dell'Iran è stata una risposta ...

Attacco a Israele, Italia convoca leader del G7

(ASI) La Presidenza italiana del G7 ha convocato, per il primo pomeriggio di oggi, una conferenza in collegamento a livello leader per discutere dell’attacco iraniano contro Israele.

Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga.

(ASI) Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga. Se il regime israeliano ...

Bertoldi (Alleanza per Israele): È imperativo che l'Italia sostenga Israele.

(ASI) "Un attacco militare della Repubblica è Islamica dell'Iran contro Israele rappresenta una sfida bellica estesa all'interno occidente. È imperativo che l'Italia sostenga Israele, anche attraverso un intervento militare difensivo se richiesto, ...

Vicino Oriente, l'Iran oltre i doni avrebbe lanciato razzi contro Israele

(ASI) Roma - Secondo fonti anche israeliane, l'Iran lanciato anche missili da crociera contro Israele nell'ambito dell'attacco iniziato questa notte.

L’Europa satanista partorisce la democrazia totalitaria: il nostro mondo al capolinea

(ASI) Satana è l’avversario, l’oppositore in giudizio, il “loico” del male che inquina la storia e rende l’uomo marionetta impotente. Il parlamento europeo che vota in massa la ...

Corsica: è nato il Partito "Per l'Indipendenza"

(ASI) Ajaccio - Abbiamo intervistato Johan Bernardini, segretario generale del nuovo partito politico corso "Per l'Indipendenza" che ci ha parlato del loro programma politico, a cui abbiamo posto alcune domande.&...