Inter, male anzi malissimo. Inzaghi inventi qualcosa di diverso. La società faccia le sue valutazioni

Inter analisi(ASI)  Nelle ultime sei partite l’Inter ha totalizzato nove punti in meno del Milan e cinque in meno del Napoli. Un andamento non da capolista, per nulla meritevole del tricolore. L’approccio alla gara contro il Torino è stato imbarazzante. Nerazzurri graziati anche da un colossale errore arbitrale che ha negato un evidente calcio di rigore per fallo di Ranocchia - pessima la sua partita - su Belotti. Sul gol pesano le responsabilità di Handanovic che avrebbe potuto - e dovuto - uscire sul corner. 

 Molti gli errori dell’estremo difensore in questa stagione e il mezzo miracolo su Izzo non basta per redimersi dopo una gara comunque insufficiente. La differenza tra lui e Maignan è notevole. La differenza con il Milan sta anche lì. La sensazione è che l’Inter abbia finito la benzina e che lo scudetto sia diventato una chimera. Per fare punti contro Fiorentina e Juventus servirà una squadra completamente diversa. Affamata, dotata di maggiore piglio e illimitata determinazione. In buona sostanza, servirà un’Inter Contiana. Quella vista al Grande Torino è parsa l’ombra della squadra che aveva fatto sognare i propri tifosi fino al derby. 

 Inzaghi sembra in bambola e la formazione schierata contro i granata ne è un chiaro esempio. Quando manca Brozovic è lecito e doveroso inventare qualcosa di diverso. Inzaghi si è affidato a Vecino ed ha fatto male. L’uruguaiano non ha le stesse caratteristiche di Brozovic, non si gli avvicina lontanamente. Nessuno in rosa ha caratteristiche simili al centrocampista croato. Quand’è così, meglio cambiare. 

 Il pari è solo un brodino. Sanchez - unico sufficiente - ha reso meno amaro un boccone che, comunque, si deglutirà con fatica. Le prossime due partite - Fiorentina e Juventus - saranno decisive. La Lazio - massimo rispetto per la gloriosa società biancoceleste - non è l’Inter e i soli due scudetti conquistati dai biancocelesti nel corso della loro storia lo testimoniano. Siamo convinti che Inzaghi l’abbia compreso. Meglio, dunque, passare dalla teoria alla pratica.

 Alla svelta, davanti corrono. E dietro la Juventus fa sentire il fiato sul collo. O si inverte la rotta o la stagione somiglierà ad una nave incagliata contro l’iceberg del fallimento. Nè Supercoppa Italiana, nè eventualmente la Coppa Italia si assurgeranno a scialuppe di salvataggio. 

Così è (se vi pare). 

Raffaele Garinella - Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

moni di Geova, sulla sensibilizzazione alla lotta alla tossicodipendenza che coinvolge in tutto il mondo circa 300 milioni di persone, un numero di casi che sta aumentando vertiginosamente alle stelle. Il sito JW.ORG fornisce, a tal proposito, contenuti

 (ASI) Perugia - Intervento di Roberto Guidotti, portavoce dei Testimoni di Geova,  sulla sensibilizzazione alla lotta alla tossicodipendenza che coinvolge in tutto il mondo circa 300 milioni ...

Verso il Club delle Città Bilionarie: l'esperienza di Changzhou nello sviluppo delle nuove forze produttive di qualità

(ASI) Conosciuta come la Città del Dragone, Changzhou, centro di livello prefetturale da circa 5,2 milioni di abitanti, si trova nella provincia del Jiangsu, all'interno della regione deltizia del Fiume Azzurro, ...

Domani Schlein incontra la stampa estera

  (ASI) La segretaria del Partito democratico Elly Schlein incontrerà i corrispondenti della stampa estera domani, lunedì 15 aprile alle ore 10.30, presso la sede dell'Associazione della stampa estera (Via del Plebiscito, 102 – ...

Iran, nostro attacco ad Israele una legittima difesa in risposta ad aggressione subita consolato Damasco. La questione può dirsi conclusa.

(ASI) Il Rappresentante dell'Iran presso l'ONU  sull'attacco a Israele dichiara: "Condotta in base all'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite relativo alla legittima difesa, l'azione militare dell'Iran è stata una risposta ...

Attacco a Israele, Italia convoca leader del G7

(ASI) La Presidenza italiana del G7 ha convocato, per il primo pomeriggio di oggi, una conferenza in collegamento a livello leader per discutere dell’attacco iraniano contro Israele.

Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga.

(ASI) Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga. Se il regime israeliano ...

Bertoldi (Alleanza per Israele): È imperativo che l'Italia sostenga Israele.

(ASI) "Un attacco militare della Repubblica è Islamica dell'Iran contro Israele rappresenta una sfida bellica estesa all'interno occidente. È imperativo che l'Italia sostenga Israele, anche attraverso un intervento militare difensivo se richiesto, ...

Vicino Oriente, l'Iran oltre i doni avrebbe lanciato razzi contro Israele

(ASI) Roma - Secondo fonti anche israeliane, l'Iran lanciato anche missili da crociera contro Israele nell'ambito dell'attacco iniziato questa notte.

L’Europa satanista partorisce la democrazia totalitaria: il nostro mondo al capolinea

(ASI) Satana è l’avversario, l’oppositore in giudizio, il “loico” del male che inquina la storia e rende l’uomo marionetta impotente. Il parlamento europeo che vota in massa la ...

Corsica: è nato il Partito "Per l'Indipendenza"

(ASI) Ajaccio - Abbiamo intervistato Johan Bernardini, segretario generale del nuovo partito politico corso "Per l'Indipendenza" che ci ha parlato del loro programma politico, a cui abbiamo posto alcune domande.&...