×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Calcio Serie A, Il Toro si ferma sui legni

(ASI) La partita disputata all’Olimpico questa sera è sembrata quella giocata ieri al Franchi. I padroni di casa hanno dominato, colpito tre legni. Ogbonna onnipresente, dietro le ha prese tutte, Gillet si dimostra affidabile fino all’ultimo, Sansone all’esordio da titolare mostra grandi numeri.

 

I 13mila tifosi granata potranno andare a casa contenti ma non felici. Ci sta il pareggio contro l’Udinese, però per quello dimostrato nei due tempi meritava sicuramente la vittoria. Il primo tiro in porta è degli ospiti ma la sfera calciata senza tanti patemi viene parata da Gillet. Il primo brivido invece è del Toro, minuto 19’ l’esterno Stevanovic colpisce dai venti metri un tiro ad effetto che va a morire di poco sopra la traversa. Alla mezz’ora i granata si fanno pericolosi. Una palla recuperata a centro campo da Basha, esordio in A per lui, che non ci pensa due volte e tira un missile terra aria che si stampa sulla traversa. Il Toro comincia a macinare metri e porta sempre più pressione a un Udinese che pare spaurita. Al 37esimo un intervento, provvidenziale, di Basta blocca sul nascere un possibile contropiede di Meggiorini. La prima frazione si conclude a reti bianche ma i padroni di casa dimostrano di meritare di più. La ripresa inizia subito con i granata in avanti e dopo soli 5’ Sansone coglie una traversa dopo un sinistro al volo che meritava sicuramente più fortuna. Il secondo legno consecutivo spinge il pubblico a tifare ancora più forte e i giocatori in campo recepiscono il messaggio e si lanciano all’assalto. Guidolin prova a cambiare le carte ma senza aumentare le azioni di pericolo. Anzi il Toro centra il terzo legno di serata. Sinistro al volo del neo entrato Santana che colpisce in pieno il palo, la sfera attraversa tutta la linea di porta ed esce dall’altra parte. Nei minuti finali primo pericolo per i i granata. Su colpo di testa di Benatia, Gillet compie un autentico miracolo sulla linea. Al triplice fischio un punto che fa bene al morale degli ospiti, ma che sa di amaro ai ragazzi di Ventura che potevano sicuramente uscire con i 3 punti e non avrebbero rubato nulla.

 

PAGELLE:

Gillet 8: Evita una beffa all’ultimo minuto. Importante

Darmian 7: ara la fascia destra e serve due cross insidiosi ai compagni

Di Cesare 6.5: buona la prima.

Ogbonna 9: dietro le ha prese tutte, di piede, di testa, in rovesciata. Onnipresente

D’Ambrosio 6.5: fa il suo, evita pasticci in una fascia non sua.

Basha 7: esordio e per poco non timbrava il cartellino, la traversa vibra ancora.

Gazzi 7: ringhia e cuce. Si riprende dal pasticcio creato con l’Inter,

Vives 6: non è piaciuto, troppi errori.

Stevanovic 7: il riposo ha fatto bene, il suo sinistro a giro poteva far esplodere di gioia i 13 mila, invece muore di nulla alto. (Santana 6.5: entra e cilindra in pieno il palo a Brkic battuto.)

Meggiorini 5: non in forma, sbaglia molto. Doveva uscire lui e non Sansone.

Sansone 7: sublime, crea un sacco di azioni pericolose e colpisce una traversa sotto la Maratona.

Ventura 7: non si capisce l’uscita di Sansone al posto nel numero 69, però crea una partita divina. Il Toro se sta crescendo è anche merito suo.

 

TORINO: Gillet 8, Darmian 7, Di Cesare 6.5 (35’ st Glik sv ), Ogbonna 9, D'Ambrosio 6.5, Basha 7, Gazzi 7, Vives 6, Stevanovic 7 (25’ st Santana 6.5), Meggiorini 5, Sansone 7 (20’ st Bianchi sv). A Disp. M. Brighi, Rodriguez, Gomis, Sgrigna, Verdi, Diop. All. Ventura 6.

UDINESE: Brkić 7, Benatia 6.5, Danilo 6, Coda 6.5, Basta 7, Allan 6.5  (40’ st Pinzi sv), Willians 6.5 (18’ st Badu 5.5), Lazzari 6, Armero 6, Barreto 6 (18’ st Pereyra 6), Ranégie 6. A Disp. Di Natale, Padelli, Pasquale, Maicosuel, Faraoni, Angella, Fabbrini, Heurtaux, Pawlowski. All. Guidoln.

 

Amedeo Baratta – Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Tenente Pasquale Trabucco: ripristinare la Festa del 4 novembre! Festa dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate

(ASI) Perugia -  Le Forze Armate italiane da sempre svolgono un ruolo fondamentale sia per difendere la Patria sia per portare la pace nelle numerose missioni all'estero in cui ...

Arcipelago del dissenso: quid novī? ll fenomeno Italia Libera 

(ASI) In un mondo abbastanza popolato, e frammentato, come quello del cosiddetto "dissenso", si agitano sempre nuovi e vecchi fantasmi, molte le meteore fra questi, ma di certo non ci ...

I social e i ricatti della sex extortion

(ASI) Alzi la mano a chi in questi anni di presenza sui social non è capitato di ricevere richieste di amicizia anche da parte di sconosciuti con cui non si hanno ...

Frana Casamicciola, Nappi (Lega): dichiarare subito stato di calamità

(ASI) “Ci stringiamo con grande affetto ai cittadini di Ischia e in particolare di Casamicciola colpiti stanotte da una nuova emergenza. Di fronte a questo nuovo drammatico evento occorre una ...

Sport. Marcheschi (FdI): Società dilettanti dono ricchezza. Mercoledì riparte esame ddl Sport in Costituzione. Avvio di una stagione protagonista

(ASI) "Condivido pienamente l’approccio del Presidente Nazionale del Coni Giovanni Malagò che ha espresso stamani agli stati generali delle società sportive organizzata a Firenze dal Coni.

Scuola, Sasso (Lega) “Basta con prepotenza contro insegnanti, inasprire pene”

(ASI) Roma - “Nessuno si deve permettere di insultare o picchiare un docente. Quattro mesi di condanna, come comminato dal Tribunale di Parma, sono anche pochi. Per questo motivo ho ...

Italia-Cina. Dopo il vertice Meloni-Xi, quali prospettive per le relazioni bilaterali?

(ASI) Sarebbe dovuto durare appena mezz'ora il vertice tra Italia e Cina del 16 novembre scorso, a margine del G20 di Bali, e invece la presidente del Consiglio Giorgia Meloni e ...

Accordo fra l'Istituto Friedman e l'Univiversità "of National and World Economy" di Sofia

(ASI) Sofia, 25 novembre 2022 – “Oggi il nostro Direttore esecutivo Alessandro Bertoldi e il nostro Segretario generale Gabriele Giovannetti si sono recati in visita presso “The University of National and World Economy” ...

Speciale Agenzia stampa italia: tensione nei Balcani: Intervista al parlamentare serbo Jovan Palalić

(ASI) Italia e Serbia sono legate da lontane relazioni. Agenzia Stampa Italia attraverso il Direttore Ettore Bertolini ha tracciato il quadro dei rapporti bilaterali e non solo con Jovan Palalić, ...

“Il mondo che va”prossima l’uscita del nuovo libro di Goffredo Palmerini

(ASI) L’AQUILA - E’ in corso di pubblicazione "Il mondo che va", dodicesimo libro di Goffredo Palmerini, che uscirà per le Edizioni One Group nei primi giorni di dicembre. ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113