AMSI UMEM(ASI)  Amsi, Umem e Movimento Uniti per Unire :Dopo anni ci sono ancora muri mentali e materiali nel mondo ,chi era povero è diventato ricco e meno altruista


Il 9 novembre del 1989, un evento segnò drasticamente la storia europea: la caduta del Muro di Berlino. Dopo 32 anni la situazione è cambiata radicalmente sia in positivo che in negativo: le cose positive si registrano nel miglioramento delle condizioni economiche e sanitarie di numerosi paesi che ha stimolato numerosi professionisti della sanità (medici ,infermieri ,fisioterapisti ,psicologi ,fisioterapisti) e sono più del 40% negli ultimi 10 anni a far ritorno a casa .Inoltre è diminuito del 70% l'arrivo di professionisti della sanità in particolare Albania ,Polonia, Romania e Bulgaria per motivi economici ,lavorativi e mancanza di riconoscimento della laurea e in particolare la specializzazione in Oculistica ,Pediatria ,Ginecologia ,Fisiatria ,Dermatologia ,Chirurgia Generale e Chirurgia plastica. La maggior parte di loro sono rimasti in contatto con l'Italia e la cultura scientifica e sanitaria italiana collaborando con l'Unione medica euro mediterranea(UMEM) e l'Associazione medici di origine straniera in Italia(AMSI). da Alcuni paesi negli ultimamente è aumentata l'immigrazione familiare e non più individuale come dalla Russia ,Ucraina e dalla Romania .L'aspetto negativo è che proprio da alcuni di questi paesi vengono oggi proposti muri per contrastare i rifugiati, dimenticando le difficoltà umanitarie e sanitarie che hanno dovuto subire quest'ultimi e creando conflitti tra poveri, difficoltà enormi per i migranti e i rifugiati ai confini dei paesi europei ,come sta succedendo in Polonia e nei Balcani. Cosi fotografa in breve la situazione sanitaria e d'immigrazione il Fondatore di Amsi e UMEM Foad Aodi nonché membro commissione Salute Globale FNOMCEO.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.