Osservatorio Europa. L’Unione Europea e gli OGM

(ASI) Il 12 giugno a Lussemburgo si è raggiunto un accordo fra i ministri europei dell’ambiente, riguardo agli Organismi geneticamente modificati. Dopo quattro anni di dibattiti sull’argomento, si è deciso di dare libertà agli Stati membri di coltivarli o vietarli (parzialmente o completamente) sul territorio nazionale.

Gli Ogm, oltre ai temi fondamentali della crescita verde sostenibile e delle linee guida della presidenza europea che l’Italia assumerà a breve, sono stati al centro dell'incontro. Il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, dopo aver incontrato i propri omologhi del PPE, ha twittato che l’Italia pronuncerà un sonoro no alla produzione di Ogm.

Inoltre Galletti ha paragonato la vittoria contro gli Ogm con l’eventuale vittoria ai Mondiali di Calcio in Brasile. Al lungo dibattito hanno preso parte il ministro dell'Ambiente irlandese Phil Hogam, quello spagnolo Isabel Garcia Tejerina, il responsabile della Green economy e del Clima in Ungheria Ferenc Hizo, il ministro per le Politiche climatiche della Polonia Marcin Korolec e Paulo Lemos, ministro dell'Ambiente portoghese.

Durante la riunione erano presenti anche il commissario europeo per la Salute, Tonio Borg, quello per l'Azione per il clima Connie Hedegaard e Eva Palackovà, consigliere politico del PPE. La questione deli Ogm tuttavia rimane controversa. Tuttora è difficile calcolare l’impatto che potrebbero avere sulla salute, soprattutto in una visione di lungo termine.

I dati sono pochi e non bastano per dare una valutazione complessiva di questo fenomeno. Sul versante opposto è forte la protesta di chi vede gli Organismi geneticamente modificati come una delle soluzioni per affrontare la fame nel mondo. Tuttavia, per ora l’Unione Europea sembra aver deciso. Gli Stati nazionali, invece, ancora no.

Guglielmo Cassiani Ingoni – Agenzia Stampa Italia

Ultimi articoli

Cangianelli (FIPE): per il gambling regolamentato parliamo di digitale, non solo di online

(ASI) Emmanuele Cangianelli, Presidente di EGP, organizzazione di categoria di FIPE Confcommercio degli esercizi pubblici che offrono giochi in concessione (bingo, scommesse, apparecchi da intrattenimento)

Incentivi alle Imprese, Bando ISI INAIL 2023: compilazione delle domande dal 15 aprile 2024

(ASI) Pubblicato il calendario dei prossimi adempimenti legati al bando ISI 2023, l'agevolazione che garantisce finanziamenti a fondo perduto per migliorare la sicurezza sul lavoro.

I tre indizi che fanno una prova dell’inquietante trojan che abbiamo addosso e ci segue ovunque

(ASI) “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”. Era quello che sosteneva Agatha Christie, la famosa scrittrice, regina del giallo. Mi è tornata ...

Missione del Ministro Tajani a Zagabria per partecipare alla sesta riunione del Comitato di coordinamento dei Ministri di Italia e Croazia

(ASI) Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, è in missione a Zagabria per la sesta riunione del Comitato di coordinamento ...

Scuola: Marti (Lega), bene misure approvate in CdM tra cui proroga contratti ATA Roma, 27 feb. - “Bene le misure del MIM contenute nel nuovo decreto legge del Pnrr e approvate in Consiglio dei Ministri. Grazie a un lavoro puntuale e in costante sinergia

(ASI) Roma - “Bene le misure del MIM contenute nel nuovo decreto legge del Pnrr e approvate in Consiglio dei Ministri. Grazie a un lavoro puntuale e in costante sinergia ...

Confcommercio su regolamento ue imballaggi: rischio pesanti effetti su filiere produttive e distributive, modificare norme

(ASI) Il nuovo regolamento Ue sugli imballaggi, che sarà discusso in sede di trilogo ad inizio marzo, desta molte preoccupazioni e, in assenza di modifiche significative, rischia di travolgere interi ...

Pavanelli (M5S): “Sardegna, vittoria storica per Todde e il M5S”

“Alessandra Todde è la prima Presidente di Regione del M5S e la prima donna alla guida della Regione Sardegna. Si tratta di un risultato storico. (ASI) II cittadini sardi hanno ...

L’Economia della cultura come fattore di sviluppo. Gianni Lepre, “una grande opportunità per Napoli e il Mezzogiorno”

(ASI) L’Economia della cultura come fattore di sviluppo, questo il titolo del Convegno che si svolgerà a Napoli il prossimo 28 febbraio nella splendida cornice di Palazzo Fuga.

L’Economia della cultura come fattore di sviluppo

(ASI) Si svolgerà a Napoli il 28 febbraio con inizio alle ore 9.30  presso Palazzo Fuga, l’ex Real Albergo dei Poveri, in Piazza Carlo III, un importante convegno incentrato sulla ...

Le nuove relazioni tra Argentina e Italia ripartono dal comparto energetico

(ASI) Ripartiranno dal comparto energetico le relazioni tra Italia e Argentina.