Giornale Radio ASI del 12 aprile 2018
 ASI Giornale RadioGiornale Radio ASI del 12 aprile 2018
L'informazione mondiale in un clic.
A cura di Marco Paganelli
 
 
Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.

Apriamo con gli esteri.
E’ stata attivata la linea speciale di comunicazione, tra Stati Uniti e Russia, per evitare incidenti in caso di attacco di Washington, Parigi e Londra contro il regime di Damasco. Il Cremlino ha chiesto nuovamente di evitare un’escalation. Il presidente americano, Donald Trump, ha twittato: “L’attacco potrebbe avvenire presto, o forse no”. Mosca ha risposto: “Fermare subito l’escalation, o sarà la catastrofe”. Il rais, Bashar al – Assad, è tornato, intanto, in tv e ha sottolineato, in un discorso, come le minacce occidentali alla Siria discreditino la lotta contro il terrorismo. La Commissione Europea ha confermato, tramite la sua portavoce, l’attacco chimico di sabato scorso in Siria. Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha affermato di avere le prove che dietro tale atrocità ci sia certamente Assad. Quest’ultimo ha conquistato, nelle ultime ore, la regione della Ghouta orientale e la Russia, sua alleata, ha stanziato la propria polizia militare. Agenzia Stampa Italia sta seguendo, in diretta con un liveblog sul suo sito, la delicatissima situazione internazionale che potrebbe sfociare in una terza guerra mondiale a causa di possibili ostilità dirette, tra Stati Uniti e Russia, sul suolo siriano. Il tutto sarà aggiornato, anche nel corso della notte, se la situazione dovesse precipitare.

Veniamo in Italia
Al via oggi il secondo giro di consultazioni, su cui pesano anche le tensioni internazionali, in vista della formazione del nuovo governo. La capogruppo del Gruppo delle Autonomie, Unterberger, si è detta disponibile, al termine del colloquio col presidente della Repubblica al Quirinale, a dialogare con tutte le forze che sostengono i valori europei e autonomisti ma – ha precisato – dialogare è una cosa e collaborare è un’altra”. Ha sottolineato poi la volontà di Sergio Mattarella di sentire le forze politiche sull’argomento su cui vi è maggiore preoccupazione in queste ore, cioè la crisi siriana. E’ stata poi la volta di Emma Bonino, del Gruppo Misto, che ha ricordato, dopo il faccia a faccia col Capo dello Stato, il dovere di governare di chi ha ricevuto più voti. Sulla questione siriana, il nostro paese deve partecipare al dibattito su quando e come intervenire, rimanendo con decisione nel quadro delle alleanze euroatlantiche. Beatrice Lorenzin, anche lei del Gruppo Misto, ha escluso l’appoggio a un governo Lega – Cinquestelle. Pietro Grasso, leader di Liberi e Uguali, ha invitato le forze politiche, dopo il faccia a faccia con l’inquilino del Colle, a trovare convergenze su temi come tutela del lavoro, welfare e diritti civili.

Chiudiamo qui questa edizione del Gr Asi, ricordandovi la notizia di apertura, cioè la drammatica crisi siriana che sta mettendo in pericolo gli equilibri mondiali. La redazione di Agenzia Stampa Italia ha deciso di attivare, a causa del momento particolarmente critico, un liveblog con tutti gli aggiornamenti, minuto dopo minuto, su questa situazione che potrebbe portare (tutti ovviamente ci auguriamo che non sia così ) a una terza guerra mondiale.
Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.

Ultimi articoli

Roberto Breda e Mario Mariano a “Il Punto sulla Serie B”

(ASI) Saranno l’allenatore Roberto Breda e il giornalista di Tuttosport ed Umbria24 Mario Mariano gli ospiti de “Il Punto sulla Serie B”, talk show griffato Agenzia Stampa Italia. Ore 21 ...

Legge di Bilancio, Calandrini (FdI): soddisfatti dei contenuti, al Parlamento il compito di migliorarla

(ASI) Questa è il primo bilancio politico dopo anni di governi tecnici o 'di palazzo'. Le reazioni delle opposizioni sono, in questo contesto, fisiologiche direi.            &...

Congresso Pd, on. Gribaudo: Serve Pd  femminista

(ASI) «Due uomini che in ticket si candidano a guidare il PD. Ancora una volta. Serve un PD femminista, serve cambiare passo, serve una nuova storia democratica».

Rifiuti, Giannini (Lega): senza fondi PNRR si escludano scelte biodigestori Casal Selce e Cesano

(ASI) Roma - "Il sindaco Gualtieri, che tanto si era incaponito nel voler realizzare i due maxi biodigestori della Capitale proprio a Casal Selce e Cesano, due aree periferiche già ...

Manovra, Appendino-Aiello (M5S): emendamento per riportare opzione donna a versione originale

(ASI) Roma “Il Movimento 5 Stelle presenterà un emendamento alla legge di Bilancio per riportare Opzione donna alla sua versione originale”.

Giustizia, Gasparri: interrogazione su nota ANM che contesta decisioni Nordio

(ASI) “Con una interrogazione chiederò al ministro della giustizia Nordio di valutare l'opportunità di un'ispezione nei confronti dei componenti della Giunta Toscana dell'Associazione Nazionale Magistrati che hanno sottoscritto una nota ...

PD: Boccia, su candidature chi decide senza linea politica vuole un altro ex segretario

(ASI) "Non è la corsa a posizionarsi che distingue la scelta di un candidato anziché un altro o un’altra, ma il contributo che ognuno può dare alla costruzione di una ...

Manovra. Leonardi (FdI): molte misure a sostegno di famiglie e imprese. No criminalizzazione uso contante

(ASI) "È importante sottolineare che le misure sul tetto al contante e sull'uso del pos sono residuali rispetto ad una manovra di circa 35 milioni destinata in gran parte ad aiutare famiglie ...

Natale: Coldiretti/Ixè, 6 italiani su 10 nei mercatini a caccia di regali

(ASI) Oltre sei italiani su dieci (63%) frequentano quest’anno i tradizionali mercatini di Natale che si moltiplicano nelle piazze italiane e che offrono opportunità di acquistare regali per se stessi ...

Assemblea Ordinaria, Repace (LND Umbria):dopo due anni di pandemia, i bilanci sono positivi. Il sistema calcio ha retto bene. Ora occorre ritornare a fare sport

(ASI) Oggi si è svolta l'Assemblea Ordinaria Biennale del Comitato Regionale dell'Umbria della Lega Nazionale Dilettanti. Un'assemblea molto partecipata e sentita dalle società calcistiche umbre perché si ...