Sorpresa: c'è un ripensamento del Governo sulla costruzione del per il ponte sullo Stretto di Messina?

(ASI) Non si tratta di pessimismo cosmico, è che, molto spesso, leggendo quello che fanno i politici viene lo sconforto. Sono i fatti che inducono al pessimismo e allo sconforto.

E, allora, quando capita qualche notizia che induce all’ottimismo è il caso di darne conto con massimo gaudio. La confortante notizia è che il ministero dell’Ambiente vuole accertare con serietà, come è giusto, che ci siano tutti i documenti sul progetto per il ponte sullo Stretto di Messina. Da anni scriviamo e diciamo dell’assurdità di un’opera che non solo è complessa dal punto di vista tecnico, è esageratamente costosa, enormemente dannosa dal punto di vista ambientale e paesaggistico, ma quel che dovrebbe colpire di più, è straordinariamente inutile. Un tema, quest’ultimo, che più di tutti, dovrebbe essere essenziale e preminente per chi ha l’onere di amministrareil denaro pubblico. Ed è per questo che appare inconcepibile impegnare decine di miliardi di euro, sottraendoli alle priorità, come la sanità e le ricostruzioni delle zone terremotate, per l’attraversamento dello Stretto che oggi avviene in soli venti minuti. L’opera è così cervellotica che negli ultimi articoli avevo chiesto - come un’invocazione - alla presidente Giorgia Melonidi andare a vedere di persona, lì in riva allo Stretto, quello che si vuole fare. Qualche giorno dopo, sicuramente lo ha voluto il caso - non mi illudo certo che possa essere stato il mio articolo e la mia preghiera -  la Presidente è andataa Reggio Calabria e poi a Gioia Tauro, visitando la zona dello scempio che potrebbe provocare la “creatura” concepita dal suo vicepremier e ministro, Matteo Salvini. Può darsi - chissà - che siano sorti dei dubbi e delle perplessità, anche all’interno del governo. È quello che sembra di capire dal comunicato in cui si dice che “la procedura va avanti con celerità e ogni attenzione possibile, nella consapevolezza comune, in primis all’interno del governo, che il Ponte dovrà essere un’opera utile, sicura e sostenibile”. Attenzione: non lo è, lo “dovrà essere”. Ieri, intanto, piùche perplessità, in quarantadue pagine,sono state rilevate, dal ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica, pesanti carenze in tutta la documentazione,per cui sono state chieste, alla società Stretto di Messina S.p.A., nell’ambito della valutazione del progetto del Ponte, 239 integrazioni di documenti. Pietro Ciucci, l’ad della società, ha dichiarato all’Ansa “che le osservazioni del Mase sono assolutamente congrue, per l’entità dell’opera e per le relative interazioni con il territorio e le varie componenti ambientali. E, comunque, le integrazioni saranno fornite entro 30 giorni”. Ma, allora, perché non sono state fatte prima, visto che erano “congrue”, cioè documentazioni opportune e appropriate? Trattandosi, peraltro, di questioni importanti, come i vincoli ambientali, la gestione dei rifiuti, il rischio sismico e i maremoti, l’impatto su atmosfera, aria, clima, ambiente idrico, flora, fauna, rumore e campi magnetici. Per finire con le integrazioni sull’analisi costi – benefici. Quest’ultima è la ragione per cui il Codacons ha chiesto l’intervento della Corte dei Conti perché “verifichi se ci siano possibili sprechi di denaro pubblico a danno della collettività, sanzionando gli eventuali responsabili”. Mentre c’è il sospetto che siano stati già definiti molti contratti-capestro, in modo che, comunque vada a finire la faccenda, molti avranno già fatto il loro interessante e vergognoso business.

Fortunato Vinci – www.lidealiberale.com – Agenzia Stampa Italia

 

 

Fonte:  Quirinale.it, Attribution, via Wikimedia Commons

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Clima, M5S: Governo parla di ideologia, intanto milioni di persone muoiono

(ASI) Roma – “Il cambiamento climatico non è una minaccia lontana, ma un pericolo attuale che, oltre alle nostre economie, colpisce la nostra salute su più fronti. Tutto per via del riscaldamento ...

Roma, Lega: "Bene rassicurazioni prefetto per sicurezza città"

(ASI) Roma. - "Accogliamo con favore le rassicurazioni che questa mattina abbiamo ricevuto dal prefetto di Roma Lamberto Giannini, a cui ci siamo rivolti per portare alla sua attenzione la ...

Omicidio Cerciello, Gasparri: disporre subito ispezione su Corte Appello Roma

(ASI) “Con un’interrogazione urgente chiedo al Ministro della Giustizia Nordio di disporre in via immediata un'ispezione sulla Corte di Appello di Roma, che ha disposto gli arresti domiciliari per ...

Violenza di genere, Federconsumatori: recenti casi richiamano all’ attenzione i tempi troppo lunghi e incerti per ottenere giustizia.

Necessarie risorse e stanziamenti utili a garantire le dovute tutele. (ASI) Nei giorni scorsi il caso di Angelica Schiatti ha riportato all’attenzione dell’opinione pubblica il complesso, ma soprattutto ...

No Ponte Calabria, G7 a Santa Trada? Proponiamo un’altra strada.

(ASI) Riceviamo e Pubblichiamo - "Mentre i potenti del G7 se ne stanno asserragliati in lussuosi fortini a discutere delle nostre vite in vuoti e ipocriti incontri che per la ...

Bagnoli, Orsomarso (FDI): attenzione per il sud prioritaà Governo Meloni

8ASI) “La firma del protocollo d’intesa su Bagnoli non è solo un passo fondamentale per la riqualificazione dell’area ex Italsider, dopo decenni di inerzia e sprechi, ma rappresenta la ...

Sanità Lazio, Giuliano (UGL): "Violenza sessuale su operatrice del 118 è atto selvaggio che va punito in maniera esemplare"  

(ASI) "La violenza sessuale a bordo di una autoambulanza del 118 avvenuta sabato sera a Roma nel quartiere San Lorenzo è un atto selvaggio, che va punito in una maniera esemplare" ...

Bonus Adozioni 2024

(ASI) Il bonus adozioni 2024 è un contributo economico dedicato alle coppie di genitori che hanno affrontato procedure adottive complesse, a livello internazionale, fino a 6.500 euro.  La normativa definisce “complesse” le ...

Il 16 luglio, nella Camera dei Deputati, la presentazione del libro di Biagio Maimone "La comunicazione creativa per lo sviluppo socio-umanitario" dedicato a Papa Francesco 

Alle ore 11.30, nella Sala Stampa della Camera dei Deputati, con trasmissione in diretta sulla webtv della Camera (ASI) Roma  - In data 16 luglio, alle ore 11.30, a Roma, nella Sala ...

 il Siamo Esercito e il GSPD attraversano lo stretto di Messina

(ASI)  Dodici atleti del Gruppo Sportivo Paraolimpico della Difesa (GSPD) hanno effettuato, la traversata dello Stretto di Messina partendo da Torre Faro (ME) e percorrendo a nuoto un tratto ...