Rottamazione, Stellato e Bertoldi (Istituto Friedman): “Rivedere proroga e riapertura, per evitare di strozzare migliaia di italiani e perdere gettito” 

(ASI) “Sulla rottamazione delle cartelle riteniamo che non vi sia alcun motivo valido per non adottare un provvedimento che consenta di sanare la rata di ottobre entro la scadenza di novembre.

Questa sarebbe una misura sensata visto che il fine per lo Stato dovrebbe essere quello di incassare i proprio crediti e non quello di strozzare i cittadini, molte persone aspettano questa notizia per pagare entrambe le rate. Inoltre, ci sono migliaia di contribuenti che hanno pagato in ritardo e che desiderano sapere se il ritardo della prima rata ha determinato la decadenza del piano di rottamazione, rendendo inutile il pagamento della seconda rata.

 
Ricordiamo che nella maggior parte dei casi chi non ha pagato la prima rata di una rottamazione, deve conseguentemente pagare l’intero debito in una soluzione unica.
 
Molti dei ritardi nei pagamenti, inoltre, sono dipesi da malfunzionamenti del sistema, probabilmente non dovuti a PagoPa, ma piuttosto a intermediari come banche, poste o altri soggetti abilitati, che hanno registrato dei "buchi". Tuttavia, ciò non dovrebbe penalizzare il contribuente, che avrebbe il diritto di rivalsa anche se comprendiamo quanto possa essere complicato far valere tale diritto contro il fornitore del servizio che ha causato il ritardo, facendo perdere il beneficio della definizione agevolata soltanto per qualche giorno di ritardo.
 
I numeri sono i seguenti: nella migliore delle ipotesi statistiche, se 3,8 milioni di italiani avessero aderito e se si volesse considerare un margine d’errore del 1%, si potrebbe presumere che 38.000 italiani non abbiano ricevuto l'avviso di pagamento della rottamazione. Sono stati lanciati numerosi appelli sui social e diversi rappresentanti di categoria hanno sollecitato un'attenzione a questa problematica.
 
Il nostro approccio è liberale e liberista, uno Stato che preferisce strozzare i cittadini piuttosto che consentire loro di pagare i propri debiti, quando hanno già manifestato questa volontà, è distante dalla nostra concezione. Sosteniamo l'eliminazione delle scadenze e la concessione della possibilità di affrontare la rata precedente entro quella successiva. Teniamo inoltre conto del fatto che a causa della pandemia mondiale e dei conflitti, i costi della benzina e dei beni di consumo sono aumentati, tra l’altro in uno dei Paesi che registra già una delle pressioni fiscali più alte al mondo. Consideriamo la prima e la seconda rata, pari al 20% del debito rottamato, come una prova significativa per i portafogli degli italiani anche a distanza di 30 giorni. In uno dei Paesi dove si pagano più tasse al mondo, dove la pressione fiscale aumenta da almeno un decennio, non essere flessibili significa danneggiare l’economia italiana e per lo Stato non incassare mai più decine di milioni di euro crediti. Si è parlato spesso di fisco amico, ma siamo ancora molto distanti da questa concezione.” –  È  quanto dichiarato da Ezio Stellato e Alessandro Bertoldi, rispettivamente, Direttore per le Politiche Fiscali dell'Istituto Milton Friedman e Direttore esecutivo dell’Istituto.
 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

L’Economia della cultura come fattore di sviluppo

(ASI) Si svolgerà a Napoli il 28 febbraio con inizio alle ore 9.30  presso Palazzo Fuga, l’ex Real Albergo dei Poveri, in Piazza Carlo III, un importante convegno incentrato sulla ...

Le nuove relazioni tra Argentina e Italia ripartono dal comparto energetico

(ASI) Ripartiranno dal comparto energetico le relazioni tra Italia e Argentina.

Teramo, venerdì 1 marzo alla Mondadori il romanzo "Amal" sulla guerra in Palestina

(ASI) La grande storia che si intreccia con la politica internazionale torna a Teramo. Venerdì 1° marzo 2024 si terrà alle 17.30 presso la libreria Mondadori in Corso San Giorgio 71, la presentazione del ...

La ricchezza delle famiglie in pericolo?

(ASi) Chieti - A rischio la ricchezza delle famiglie. Si sta assistendo a un gioco perverso dei tecnocrati dell'alta finanza globale che vogliono diventare la nuova aristocrazia feudale di stampo ...

Voucher per i nuovi nati secondogeniti come funziona?

(ASI) Per far fronte al calo delle nascite e incentivare la natalità, la Regione Campania ha istituito un bonus sotto forma di voucher dal valore di 600 euro ...

Google stipula un accordo da 60 Milioni di dollari con Reddit per dati di addestramento dell'IA

(ASI) In una mossa significativa che potrebbe ridefinire il panorama dello sviluppo dell'intelligenza artificiale (IA), Google ha siglato un accordo storico con Reddit, del valore approssimativo di 60 milioni di dollari. ...

Torino, Fiore: "Forza Nuova, con il partito paneuropeo APF, sarà presente alle Elezioni Euopee. Pronti a difendere l'Italia dalla politica scellerata dell'UE"

(ASI) "Sabato 24 febbraio, Roberto Fiore a Torino, accolto da militanti e simpatizzanti del movimento, ha parlato della genesi dI Forza Nuova dal 9 ottobre 2021 alle prossime elezioni europee.    Il ...

Sangue sulle strade: lunedì in Campidoglio un convegno organizzato da Azione per fare il punto sulle modalità attraverso le quali arginare una situazione sempre più drammatica

(ASI) Roma – Lunedì 26 febbraio si svolgerà presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio il convegno dal titolo "Siamo sulla buona strada per ridurre gli incidenti stradali?", in programma a ...

Roma, Striscione al Colosseo di Militia Christi:" Stop al massacro in Donbass!"

(ASI) Roma - "Uno striscione affisso all'alba, sul cavalcavia del Colosseo, da Militia Christi (Movimento aderente a La Rete dei patrioti) per ribadire quale sia stata la causa scatenante, ovvero ...

FI, Gasparri: abbiamo dimostrato di essere all'altezza degli insegnamenti di Berlusconi

(ASI) "Dopo poco più di sette mesi da quel tragico 12 giugno non era scontato che Forza Italia avrebbe dimostrato presenza, solidità, compattezza e capacità di essere decisiva per il futuro ...