Sanità, Mazzetti-Stella (FI): "Medici in fuga da Pronto Soccorso ospedale Prato. Regione e Asl sanino carenza organico" 

(ASI) Prato  - "La situazione del pronto soccorso dell'ospedale di Prato è ormai da diversi mesi diventata ingestibile, in primis a causa della grave carenza organica. Il personale che opera sul campo, in prima linea, è arrivato all’esasperazione.

Interrogazione in Consiglio regionale. "Situazione ingestibile, subito nuove assunzioni" 

(ASI) Prato  - "La situazione del pronto soccorso dell'ospedale di Prato è ormai da diversi mesi diventata ingestibile, in primis a causa della grave carenza organica. Il personale che opera sul campo, in prima linea, è arrivato all’esasperazione.

Servono soluzioni drastiche, altrimenti anche la Toscana si ritroverà come altre Regioni a dover fare i conti con i pronto soccorso gestiti dai privati o dalle cooperative, dove non c'è garanzia sulla affidabilità del personale. Occorre un intervento immediato della Regione per sanare la carenza di personale". E' quanto affermano la deputata di Forza Italia, on. Erica Mazzetti e il capogruppo di FI al Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella, che ha presentato un'interrogazione urgente. 

"Nessuno dei sessanta medici di emergenza dell'ultimo concorso regionale ha accettato di lavorare al Pronto Soccorso di Prato, che tra pochi giorni perderà altri due camici bianchi licenziatisi per trovare lavoro più vicino a casa, all'Asl sud est della Toscana - osservano Mazzetti e Stella -. Altrettanti medici lasceranno, nei prossimi due mesi, il Pronto Soccorso di Prato per prestare servizio in altri settori ritenuti meno stressanti, con il risultato che l'organico scenderà a poco più di 20 unità, numero del tutto insufficiente per coprire la turnazione ordinaria". 

"L'Asl ha reperito due liberi professionisti, ai quali si dovrebbero aggiungere sei internisti che hanno accettato di trascorrere il 30% del proprio monte ore settimanale in Pronto Soccorso - aggiungono i due esponenti di Forza Italia -. I sei medici che hanno accettato di lavorare al 30% in Pronto Soccorso corrispondono, per intero, a due unità di personale. La situazione non è accettabile, considerando che l'avvicinarsi dell'estate e delle ferie aggraverà ulteriormente il carico di lavoro. Per questo chiediamo al presidente Giani e all'assessore Bezzini se siano a conoscenza di queste criticità, cosa abbiano fatto, nei mesi scorsi, per affrontarle e risolverle, e se non ritengano urgente procedere a nuove assunzioni in pianta stabile". 

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Domani Schlein incontra la stampa estera

  (ASI) La segretaria del Partito democratico Elly Schlein incontrerà i corrispondenti della stampa estera domani, lunedì 15 aprile alle ore 10.30, presso la sede dell'Associazione della stampa estera (Via del Plebiscito, 102 – ...

Iran, nostro attacco ad Israele una legittima difesa in risposta ad aggressione subita consolato Damasco. La questione può dirsi conclusa.

(ASI) Il Rappresentante dell'Iran presso l'ONU  sull'attacco a Israele dichiara: "Condotta in base all'articolo 51 della Carta delle Nazioni Unite relativo alla legittima difesa, l'azione militare dell'Iran è stata una risposta ...

Attacco a Israele, Italia convoca leader del G7

(ASI) La Presidenza italiana del G7 ha convocato, per il primo pomeriggio di oggi, una conferenza in collegamento a livello leader per discutere dell’attacco iraniano contro Israele.

Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga.

(ASI) Iran rappresentante di alle Nazioni Unite sull'attacco a Israele: Questo è un conflitto tra Teheran e Tel Aviv, gli Stati Uniti devono starne alla larga. Se il regime israeliano ...

Bertoldi (Alleanza per Israele): È imperativo che l'Italia sostenga Israele.

(ASI) "Un attacco militare della Repubblica è Islamica dell'Iran contro Israele rappresenta una sfida bellica estesa all'interno occidente. È imperativo che l'Italia sostenga Israele, anche attraverso un intervento militare difensivo se richiesto, ...

Vicino Oriente, l'Iran oltre i doni avrebbe lanciato razzi contro Israele

(ASI) Roma - Secondo fonti anche israeliane, l'Iran lanciato anche missili da crociera contro Israele nell'ambito dell'attacco iniziato questa notte.

L’Europa satanista partorisce la democrazia totalitaria: il nostro mondo al capolinea

(ASI) Satana è l’avversario, l’oppositore in giudizio, il “loico” del male che inquina la storia e rende l’uomo marionetta impotente. Il parlamento europeo che vota in massa la ...

Corsica: è nato il Partito "Per l'Indipendenza"

(ASI) Ajaccio - Abbiamo intervistato Johan Bernardini, segretario generale del nuovo partito politico corso "Per l'Indipendenza" che ci ha parlato del loro programma politico, a cui abbiamo posto alcune domande.&...

Donne, Mori (Pd): Proposta politica femminista contro nazionalismi e destre per rafforzare pace, welfare e autodeterminazione

(ASI) A margine dell'iniziativa sui "Femminismi. Conoscere il passato per costruire il futuro" promosso dalla Conferenza regionale delle Democratiche della Calabria tenutosi a Vibo Valentia nel pomeriggio, la Portavoce nazionale ...

Case Green, Procaccini (FDI-ECR): "Pericoloso salto nel buio come il superbonus, attacco a modello sociale italiano " 

(ASI) "La direttiva sulle case green voluta dalla UE e' una norma irrealistica e pericolosa perché costringe gli Stati, in particolare l'Italia che non ha un patrimonio immobiliare ...