Presunto attacco alla CGIL. Avv. Trisciuoglio: il 5 luglio inizia il processo a Bonanno Conti e una nuova battaglia per la verità e la tutela della libertà del popolo italiano

(ASI) Roma -  "Figli di un Dio minore. Nel silenzio dei media che seguono le vicende degli esponenti di spicco della manifestazione contro il 'green pass' del 9 ottobre inizia innanzi il Tribunale di Roma Sezione VII Collegio III  il processo a Bonanno Conti,  militante di area forzanovista di Catania ed ad altri per i fatti del '9 ottobre'.

È l'udienza nella quale si costituiranno le parti e ci saranno le richieste istruttorie al fine del corretto instaurarsi del dibattimento per quella che dovrebbe essere la ricerca della verità in un quadro di accuse, quelle della Procura romana, farraginoso e meno che indiziario.

Ci auguriamo il buon senso da parte di talune associazioni marcatamente politiche che evitino il tentativo di politicizzazione del processo improvvidamente richiedendo una del tutto avulsa dai canoni del diritto la costituzione come parte civile.
Ma sappiamo che tale prova di buon senso non vi sarà.
Ci batteremo, pertanto, con tutte le nostre forze nel solco già tracciato dalla I Sezione Collegiale del Tribunale di Roma per impedire lo scempio politico del processo e l'instaurarsi di un clima d'odio in seno alla procedura.
Siamo di fronte ad un processo dai dubbi presupposti sia fattuali che giuridici. Il quadro accusatorio della procura romana, travolta dall'ansia di andare a processo, è meno che indiziario.
Nel processo principale a carico di Aronica, Fiore, Castellino e altri, può considerarsi, dopo la testimonianza dell'ennesimo operante della Digos di Roma, indotto dalla Procura, definitivamente acquisito come dato fattuale e giuridico che i manifestanti chiesero in assoluta correttezza e con senso di responsabilità di poter formare il corteo da Piazza del Popolo alla CGIL e che il permesso fu accordato e che giammai fu notificato agli organizzatori, alcuni di loro pesantemente "manganellati" lo scioglimento della manifestazione e del corteo che si muoveva pacificamente verso la CGIL.

È stato dichiarato che il permesso in fatto VI FU - in diritto non ve ne era nemmeno bisogno in base al TULPS - e che venne predisposto quanto necessario per garantire l'ordine pubblico che non fu mai turbato fino a Porta Pinciana. 

Il dibattimento istruttorio, condotto da un illuminato Presidente del Collegio Giudicante, sta palesando nitidamente la strumentalizzazione politica che fu fatta dalle forze liberticide nell'interesse della cricca governativa che aveva ed ha bisogno di emarginare il dissenso popolare per continuare ad operare, senza oppositori, la devastazione materiale e morale del popolo italiano, delle sue libertà, dei suoi diritti, costituzionalmente garantiti, a cominciare da quello al lavoro.

È un imponente movimento giustizialista che si sta muovendo contro ogni forma di libertà popolare il cui fronte, senza bandiere politiche, aveva dimostrato a Piazza del Popolo il 9 ottobre di sapere ribaltare il conformismo politico capace di schiacciare anche i fondamenti della Costituzione. 

Il 5 luglio con il processo a Bonanno Conti ed altri, nelle aule di Giustizia romane, inizia una nuova battaglia per la Verità e la tutela delle libertà del popolo italiano." Così in una nota  l'Avv. Nicola Trisciuoglio difensore di Giuseppe Bonanno Conti.
 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Investire di più e meglio nella Sanità per garantire igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro. Intervista a Claudio Campion di FM Specialist

(ASI) Per gli Speciali A.S.I. questa puntato l'abbiamo dedicata  alla Sanità e inestimenti per garantire igiene e sicurezza nei luogjhi di lavoro. Abbiamo intervistato,  Claudio ...

ll mito di Marilyn Monroe

A 60 anni di distanza dalla tragica scomparsa della più celebre star di Hollywood, ancora ci si interroga sui misteri della diva. Lo psicologo Pinzani così la descrive: “Talento straordinario, donna ...

Tensioni tra Kosovo e Serbia: soffia vento di guerra tra i due Paesi

(ASI) Non è per ora scongiurato il pericolo della ripresa di un conflitto armato tra Kosovo e Serbia, causato questa volta da una manovra politica varata dalle autorità kosovare. Per ...

Stefania Aversa si candida al Parlamento con Italexit per "Un patto d' amore verso tutti gli italiani di buona volontà"

  (ASI) La 'leonessa' delle piazze partenopee schierate contro il green pass e l’obbligo vaccinale, contro l’Unione Europea e il filo atlantismo, la punta di diamante delle battaglie ...

Vienna, Borrell: pronto il testo finale per sancire l’accordo sul nucleare iraniano tra Iran e Stati Uniti.

(ASI) Vienna - È stato recentemente raggiunto un accordo sul nucleare iraniano secondo il capo degli Affari Esteri dell’Unione Europea Josep Borrell, il quale ha twittato nel suo profilo che ...

Avv. Vincenzo Di Nanna (Amnistia Giustizia e Libertà Abruzzi): "La fondazione Marco Pannella pronta a espellere Marco Pannella? Il presidente chiarisca"

(ASI) "La fondazione Marco Pannella è pronta a espellere Marco Pannella?". Lo domanda l'avv. Vincenzo Di Nanna, segretario dell'associazione Amnistia Giustizia e Libertà Abruzzi.              &...

Decreto Aiuti: Mims, per il settore trasporti previsti 70 milioni di euro per l’anno 2022

(ASI) Roma – Il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) destina 70 milioni per sostenere il settore dei trasporti per fare fronte all’aumento eccezionale del prezzo dei carburanti. È quanto ...

Elezioni. Ciriani (FdI): centrodestra unica coalizione con programma di governo

(ASI) "Il centrodestra è l'unica coalizione che ha un programma di governo condiviso per l'Italia. E per Fratelli d'Italia sarà importante anche rinegoziare il PNRR per renderlo adeguato alle nuove esigenze ...

Sicurezza, Lucentini (Lega): Civitanova si chiede dove sia finito il ministro Lamorgese

(ASI) Roma – “A Civitanova Marche abbiamo assistito a un altro omicidio, un tunisino ucciso da un connazionale. Il presunto assassino non aveva alcun permesso di soggiorno.

Brambilla, Unione Cattolica: "La dottrina sociale e la pace" 

(ASI) Roma  - "Oggi, molte regioni e comunità, hanno smesso di ricordare un tempo in cui vivevano in pace e sicurezza. Altre hanno bruscamente scoperto la fragilità di una ...