puzzer3(ASI) Trieste - Dopo il violento sgombero dei manifestanti "No Green Pass" dal porto di Trieste  da parte delle forze dell' ordine, aspramente condannato dai Clpt, è di nuovo il  portavoce dei portuali di Trieste sul "piede di guerra" Stefano Puzzer che ha preso la parola in pubblico dichiarando: "al termine dell'incontro col Prefetto (di Trieste n.d.r.), abbiamo ricevuto le seguenti comunicazioni e raggiunto il seguente accordo: .... Il Ministro Lamorgese, in un "question time" al Parlamento, riferirà che sabato 23 ottobre 2021, avremo un incontro a Trieste col Ministro Quaquarelli, a cui chiederemo l'abrogazione del Green Pass. Abbiamo chiesto che all'incontro oltre al Ministro Quaquarelli, sia presente anche il Ministro della Salute Speranza o equipollente. Abbiamo concordato che per l'incontro di sabato, intanto, i manifestanti si spostino al Porto Vecchio. In questi giorni organizzeremo un corteo affinché la protesta non si fermi e continueremo a monitorare la situazione fino all'abrogazione di queste leggi discriminatorie e liberticide". 

La Piazza di Trieste è la prima in Italia che riesce, fra i manifestanti anti Green Pass, a fare arrivare la propria voce direttamente a Roma nei palazzi del Governo. Ora,  tutti coloro che si oppongono a questo decreto liberticida del Green Pass, sperano che si possa arrivare a convincere il Governo a tornare sui suoi passi e a ritirare il lascia passare verde. 
 
Cristiano Vignali - Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.