tiboni green pass(ASI) "Il Green Pass è una pratica che lede appieno i principi della nostra Carta costituzionale, pertanto inaccettabile sotto ogni punto di vista. Un governo che viola i principi costituzionali e lede diritti come quello della libertà e della libera circolazione va immediatamente cacciato dalle stanze del potere. 

Il diritto alla libera circolazione non può essere pertanto limitato o vincolato da qualsiasi tipo di passaporto. Come riportato dell’avvocato penalista Margherita Matrella in un suo intervento: ‘ll diritto è una conquista che va difesa con ogni mezzo, con le unghie e con i denti. Non esiste virus al mondo, che possa mettere in congedo, la libertà, i diritti e la Costituzione.’; aggiunge inoltre: 'Il passaporto vaccinale non può essere accettato in silenzio, così come non può essere comprensibile la trasformazione della società italiana in una clinica permanente dove gli italiani pazienti, debbano essere sottoposti a prescrzioni mediche delle case farmaceutiche, che rappresentano le lobbies'’. I decreti del Governo Draghi sono provvedimenti illiberali e violano appieno la nostra Costituzione ed i nostri diritti, in quanto sono stati redatti col fine di sostenere quella che appare una tirannia politico-sanitaria. 

La fonte principale del nostro ordinamento è ovviamente la Costituzione, la quale tuttavia spesso rinvia, più o meno esplicitamente, a fonti di livello primario per disciplinare alcune fasi del procedimento di formazione degli atti normativi. Ricordiamo che la sentenza n. 419/2021 del Tribunale di Pisa, ha confermato la piena illegittimità degli atti compiuti dal Governo italiano, nonché la palese violazione dei principi Costituzionali. A metterlo nero su bianco il Giudice Onorario Dr.ssa Lina Manuali, la quale ha asserito che a causa della epidemia da COVID-19, sono state emanate disposizioni che hanno comportato la compressione di alcune libertà garantite dalla nostra Carta Costituzionale, com previsti dagli artt. 13 e seguenti della stessa. Si tratta di libertà che concernono i diritti fondamentali dell’uomo e costituiscono il “nucleo duro “ della Costituzione stessa, tanto che, secondo la dottrina maggioritaria, non sono revisionabili nemmeno con il procedimento di cui all’art. 138 Cost. - Revisione della Costituzione. Il Green Pass è una pratica incostituzionale, un atto finale per silenziare la Costituzione, privare la libertà e seppellire l'economia”. Lo dichiara in esclusiva con una nota il Coordinatore Nazionale dell’Organizzazione Politica Italia nel Cuore (MIC), Mauro Tiboni.

*Allegata Sentenza Tribunale di Pisa 419/2021

 

**Nota - ASI precisa: la pubblicazione di un articolo in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati rappresentano pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o di chi ci ha fornito il contenuto. Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente invitiamo i lettori ad approfondire sempre l'argomento trattato, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.