(ASI) Roma - “Il ministero delle Infrastrutture rimedi all'assurda esclusione dall'elenco delle opere di Italia Veloce e inserisca la realizzazione della terza corsia sulla A14 tra Sant'Elpidio e Ascoli nel Piano economico finanziario di Aspi sulla revisione delle concessioni.

L'autostrada A14, detta anche Autostrada dell'Adriatico, è il secondo asse meridiano del Paese, lungo circa 750 chilometri, interamente gestita da Autostrade per l'Italia. Un'arteria di collegamento strategica per il turismo e il pendolarismo tra le coste emiliano-romagnaola e machigiana, che vede una crescita annuale del traffico del 4%, ben oltre la media nazionale. Visti i disagi subiti nelle scorse settimane sulle tratte autostradali della A14, dovuti a cantieri e chiusura di carreggiate, è assolutamente necessario che la terza corsia sia inserita tra le opere compensative di Aspi: a pagare in termini di disservizi, di impatto ambientale, di code e caos non possono essere i marchigiani e il tessuto economico di una regione intera”.

Lo dichiara in una nota la deputata marchigiana della Lega Giorgia Latini, prima firmataria di un’interrogazione sul tema nei giorni scorsi.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.