×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Lega Nord: interrogazione su seguaci di Al Qaeda in Italia

(ASI) Dopo l'uccisione di Bin Laden ''e' probabile che egli stesso, in previsione di questo evento, abbia preparato delle risposte tramite una ete di uomini abilmente addestrati che gia' stanno insospettabilmente a casa nostra, che rispettano le nostre regole e vivono nella nostra societa' ospittante senza rimarcare le loro differenze''.

E' quanto si legge in una interrogazione al ministro dell' Interno Roberto Maroni, del senatore della Lega Nord, Sergio Divina secondo il quale ora piu' che mai ''dovremo adottare regole rigidissime, inflessibili perche' il colpo infermo al fondamentalismo lo rendera' semmai piu' aggressivo e non ci possiamo piu' permettere che giudici italiani assolvano terroristi definendoli guerriglieri o resistenti''. A questo proposito il senatore della Lega chiede a Maroni se corrisponde al vero che esistano ramificazioni di Al Qaeda in Italia; che 300 mujaheddin gia' addestrati da Osama e immigrati di seconda generazioni si trovano da noi pronti al sacrificio. E ancora, nell' interrogazione si chiede: ''l'imam M'Hamed Garouan, predicatore in Calabria, arrestato il mese scorso perche' incitava alla cacciata dei 'miscredenti', oppure l'altro Imam Ayachi Bassam, fermato a Bari per aver installato una cellula informatica sulla rete di Bin Laden o il marocchino Mostapha El Korchi e' forse il direttore di una scuola di terrorismo a Ponte San Felice (Perugia) per studenti kamikaze gia' arrestati e rispediti in Marocco''. La lista riportata da Divina nell' interrogazione continua con la richiesta di accertare se e' vero che in Italia ''siano state emanate in nove anni 146 condanne a terroristi islamici italiani'' o anche ''che una serie di imam siano stati processati in Italia e poi assolti in quanto per i gip 'i progetti di Jihad non sono reati perseguibili?''. A Maroni infine il parlamentare trentino della Lega chiede se non ritenga opportuna una legge che disciplini l'apertura e l'attivita' svolta nelle moschee e nei luoghi di culto islamici e ''una norma che integri il codice penale, prevedendo come reato ogni atto diretto a minacciare la sicurezza pubblica o di singoli cittadini ancorchè posto in essere in nome di ideali religiosi o di qualsiasi altra natura''.

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Benvenuti all’Hotel Abisso. L’Europa e il tramonto dell’Occidente

(ASI) Benvenuti all’Hotel Abisso: si chiama Europa. L’Europa è lo specchio del tramonto dell’Occidente. Tema logoro, merita un aggiornamento.

Caporalato, delegazione Pd a Latina domani con Schlein  

(ASI) Il Pd parteciperà oggi a Latina alle 17 alla manifestazione contro il caporalato. La delegazione, guidata dalla segretaria Elly Schlein sarà composta da Marta Bonafoni, Annalisa Corrado, Alfredo D'Attorre, ...

Pubblica Amministrazione, CGIA Mestre: pagamenti lumaca, in particolare al Sud.  A soffrire sono le PMI

(ASI) Tra acquisti, consumi, forniture, manutenzioni, formazione del personale e spese energetiche, nel 2023 lo Stato italiano ha sostenuto un costo complessivo di 122 miliardi di euro[1].

Foad Aodi (Amsi): Negli ultimi 5 anni si assiste ad un pericoloso e drammatico aumento del 42% degli infortuni sul lavoro ai danni di cittadini stranieri. È il fallimento della politica!

Amsi-Uniti per Unire: escalation di morti e incidenti sul lavoro tra i cittadini stranieri. La triste e drammatica realtà della schiavitù moderna è sotto i nostri occhi in Italia. Chiediamo giustizia ...

Lorefice (M5S):Gela Commemora Salvatore Aldisio con il Patrocinio del Senato della Repubblica

(ASI) Sono lieto di annunciare che, in occasione della commemorazione per i 60 anni dalla scomparsa del nostro illustre concittadino, il Senatore Salvatore Aldisio, che si terrà a Gela il ...

Luca Iemmi eletto presidente FISM. Gli auguri del Ministro Giuseppe Valditara

(ASI) "Congratulazioni a Luca Iemmi per la sua elezione a Presidente FISM. A lui i miei più cari auguri di buon lavoro" Lo scrive su X il Ministro dell'Istruzione e ...

Giustizia, Gasparri: andremo avanti con riforma

(ASI) “Rattrista e infastidisce, ma non preoccupa l'atteggiamento dei Santalucia e dei vari correntocrati della magistratura e dell'Anm. Andremo avanti con la riforma.

GDF: Albano (FdI), auguri al Corpo per i 250 anni di storia gloriosa al servizio dell’Italia

(ASI) Roma – “In occasione del 250° anniversario della sua fondazione, porgo i miei più sentiti auguri alla Guardia di Finanza, una Forza militare dello Stato che si è distinta per dedizione, professionalità ...

Spazio. Colombo (FDI), l'Italia é in prima linea

(ASI) “Grazie al lavoro del Ministro Urso, l'Italia ha la sua prima legge quadro sulla Space economy, che porterà la Nazione in prima linea nel settore spaziale. Per il nostro ...

MES, M5S: per noi questione chiusa

(ASI) Roma - "La quesitone della riforma Mes per noi è chiusa. Lo scorso dicembre abbiamo già votato in parlamento contro la ratifica della riforma, che era stata originariamente pensata in ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113