putin7(ASI) “Gli Stati Uniti esprimono la loro profonda preoccupazione per i piani della Russia di bloccare le navi militari straniere” e quelle di Kiev, in alcune parti del Mar Nero, per effettuare esercitazioni militari.

Tale escalation punta, in realtà, a “impedire l'accesso ai porti ucraini nel Mar d'Azov, con ripercussioni sul commercio internazionale” del Paese.

Lo ha comunicato, in una nota, il portavoce del dipartimento di Stato americano.

Tutto ciò si somma – ha aggiunto Ned Price - alle informazioni, preoccupanti e credibili, relative all’ “accumulo di truppe russe nella Crimea occupata e attorno ai confini dell'Ucraina, ora a livelli mai visti dall'invasione”, organizzata da Vladimir Putin, avvenuta nel 2014. “Gli Stati Uniti riaffermano il loro fermo sostegno alla sovranità e all’ integrità territoriale dell'Ucraina entro i suoi confini internazionalmente riconosciuti, estendendosi alle sue acque territoriali”. Washington non riconosce e non riconoscerà “mai la presunta annessione della Crimea da parte della Russia”. Apprezziamo l'Ucraina “per la sua continua moderazione di fronte alle provocazioni russe”. Chiediamo al Cremlino “di cessare le sue molestie contro le navi nella regione” e di ritirare le sue forze militari dall’ area di crisi, ha concluso il diplomatico.

Le restrizioni in merito alla circolazione di navi militari straniere sono in linea con gli accordi internazionali e non interferiscono con la navigazione commerciale. E’ stata la replica, a stretto giro nel tardo pomeriggio, del vice ministro degli Esteri russo, Sergei Ryabkov. E’ una pratica comune – ha evidenziato l’ alto esponente di Mosca - limitare le aree in cui si svolgono le esercitazioni delle Forze Armate.

Il leader di Kiev ha proposto intanto, in serata in un videomessaggio a Vladimir Putin, di organizzare un vertice. "Sono pronto ad andare ancora oltre e la invito a incontrarvi in qualsiasi parte del Donbass ucraino, dove e' in corso la guerra", per porre dine alle forti tensioni esistenti, ha detto Volodymyr Zelensky.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.