×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Tecnologia militare e la guerra telecomandata

(ASI) Il costante progresso bellico continua non solo a sfornare armi sempre più letali e sofisticate ma anche a creare mezzi capaci di seminate morte e distruzione senza bisogno di essere manovrati dall’uomo. Proprio in quest’ottica si va sempre più intensificando lo sviluppo dei droni, ovvero i famigerati veivoli senza piloti guidati a distanza.

Nell’ottica occidentale questi servono alla uccisione dei terroristi ma un po’ come le famose bombe intelligenti spesso vanno oltre i compiti loro assegnati; secondo alcune stime questi aerei fino ad oggi hanno ucciso più di mille persone, tra obiettivi centrati e danni collaterali.

Questi aerei speciali sono dotati di missili a carica esplosiva limitata, ma che lanciati con precisione sono quanto mai letali. Grazie a tecnologie sempre più sofisticate questi stanno emergendo come i sistemi d’arma del terzo millennio.

Mezzi di questo tipo vengono utilizzati anche per il sorvegliamento di vaste aree di territorio ma è l’impiego ai fini offensivi quello che sta maggiormente favorendone lo sviluppo.
Si va infatti da impiego di carattere strategico, come avviene per il grosso e pesante Global Hawk americano, usualmente di stanza a Sigonella, o a carattere tattico, compito espletato dai Pedator e dai Reaper.

La loro dotazione comprende missili aria-superfice, e sempre più spesso sono utilizzati dai soldati dello Zio Sam in missioni belliche, ha iniziato Bush ed ora Obama sta dando al progetto il massimo sviluppo possibile; secondo le previsioni del Pentagoni la metà dei piloti oggi addestrati negli Stati Uniti diventeranno "piloti virtuali", in posizioni operative a terra di guida, di controllo e, all’occasione, di apertura del fuoco mirato.

Ciò ovviamente ha comportato cambiamenti anche nelle industrie belliche che in futuro dovranno produrre meno veivoli da guerra e sempre più droni, che non solo andranno ad arricchire la flotta americana ma anche ad ampliare quella cinese.

Per il momento l’Usaf è l’unica aviazione in possesso di queste nuove armi ma una economia sempre più globalizzata e la crescente ricchezza di Pechino porranno a breve fine a questo monopoli, senza contare la rinascita russa.
è inoltre opinione comune tra gli analisti americani che non solo tutti i paesi del Brics, ma anche Pakistan, Giappone, l’Iran e le due Coree sono in possesso della tecnologia necessaria per realizzarla.

Un tempo si parlava di guerra dei bottoni, ora bisognerà iniziare a parlare di guerra dei telecomandi.

 

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Assange, Ascari (M5S): rivelare crimini non e' un crimine. A Londra per seguire l'udienza che deciderà su estradizione

(ASI) Londra - "Mi trovo a Londra, dove con la collega europarlamentare Sabrina Pignedoli, seguirò i due giorni di udienze al termine dei quali l'Alta Corte di Giustizia britannica deciderà ...

Ospedali, Migliore (Fiaso): "Utilizzo IA è già realtà, bisogna formare medici e personale sanitario"

(ASI) Roma -"Gli ospedali sono stati e sono il motore dell'innovazione, dell'eccellenza del servizio sanitario nazionale". "Adesso gli ospedali sono di fronte a una nuova sfida - dice Migliore ...

Faisa Cisal: Sicurezza, priorità imprescindibile anche nel Settore dei Trasporti.

(ASI) Firenze - Durante il Consiglio Regionale della Faisa Cisal della Toscana, il Segretario Generale Mauro Mongelli ha ribadito l'assoluta centralità del tema sicurezza anche nel settore dei trasporti. ...

Smog. Greco (S.I.d.R.): "Dati inquinamento Milano allarmano, alto rischio infertilità

(ASI) Milano - "I dati diffusi dalla società svizzera IQAir, che indicano Milano tra le città più inquinate al mondo, con una concentrazione di PM2.5 di 29,7 volte il valore guida ...

Giovedì 22 febbraio a Trevo verrà presentato il Convegno internazionale: "La Cooperazione Internazionale Strumento di Sviluppo"

(ASI) Trevi. Si terrà giovedì 22 febbraio 2024 ore 10.30 presso la sala consiliare del Comune di Trevi la conferenza stampa del Convegno: "La Cooperazione Internazionale ...

Argentina: livello di povertà sempre più allarmante

Non funziona la cura ultraliberista del neopresidente argentino Javier Milei. Gli ultimi dati riferiscono infatti che le persone colpite dalla povertà in Argentina a gennaio ammontano a 27 milioni, pari al 57,4% ...

In Campania e nel Sud imprese più giovani e più solide. Gianni Lepre: “C’è voglia di rinascita, si riparta da qui”

(ASI) A dispetto di quelli che sono i numeri e i dati che circolano nel nostro Paese su Imprese e sistema produttivo, le rilevazioni dell’Istituto Tagliacarne sul 2023 fanno registrare ...

"Al mattino su whatsapp", Il libro del Generale Petrella su fede e sulla vita

(ASI) Un "viaggio spirituale" che trae spunto dai messaggi inviati da Giuseppe Petrella, generale dell'Arma dei Carabinieri, ogni giorno ad una platea di amici e conoscenti.

Credito d’Imposta, Bonus pubblicità 2024

(ASI) Dal primo marzo 2024 è possibile presentare la domanda di accesso al credito d’imposta “bonus pubblicità 2024” e c’è tempo fino al 2 Aprile termine ultimo per presentare domanda, ed è il provvedimento ...

Cina. La Festa di Primavera surriscalda il turismo e rilancia i consumi interni, alta velocità sugli scudi

(ASI) Ben 474 milioni di spostamenti turistici nazionali - il 23% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e il 19% in più rispetto al 2019 - per una spesa complessiva superiore ai 632 ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113