×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Usa, crollo finanziario alle porte? Per ora fallisce solo lo stato del Minesota, ma resta grande l'incertezza.
(ASI) I segnali negativi di una grandissima crisi economica che sta colpendo gli Stati Uniti erano evidenti. Bastava ricordarsi cosa era successo l'8 aprile 2011, quando lo scampato pericolo di un generale crollo finanziario degli Usa fu evitato solo dopo l'accordo sul preventivo di spesa , ossia sul budget federale degli Stati Uniti per l'anno 2011.  Intesa giunta in extremis fra repubblicani e democratici. Fu così che si poté evitare di andare all’esercizio provvisorio. Fattore negativo che avrebbe significato la fine dei fondi per le attività non essenziali del governo, il taglio di molte spese sociali e la disoccupazione. In pratica gli americani avrebbero sperimentato sulla loro pelle i frutti amari del sistema ultraliberista.

Ma che la situazione fosse estremamente tesa lo si sapeva da tempo. Ora, tutto dipenderà da quello che il 2/08/2011 verrà stabilito e se verrà votato l'aumento del debito pubblico. Altrimenti ci sarà il default degli Stati Uniti ossia un crollo finanziario senza precedenti con effetti negativi immediati. Tanto che il segretario del Tesoro americano Timoty Gheitner ha lanciato un severo ammonimento:

“Se non si troverà l' accordo ci potrebbero essere danni catastrofici all'economia” Inoltre ha ricordato che già le agenzia di rating sul debito pubblico americano nutrono una forte preoccupazione in merito all'affidabilità delle finanze americane.

Senza poi dimenticare che la Cina che detiene la maggior parte del debito pubblico americano ha invitato il governo americano a non scherzare con il fuoco.

In questo contesto economico estremamente fragile e complesso, il primo Stato americano ad essere vittima della crisi è il Minesota , dove il governatore democratico Mark Dayton, complice anche il sabotaggio politico attuato dai repubblicani, non è riuscito a salvare dall'insolvenza le finanze pubbliche.

Le conseguenze immediate del fallimento dello Stato del Minnesota sono: la chiusura degli uffici pubblici, dei parchi e il licenziamento di 24.000 dipendenti. Inoltre con i conti in rosso si bloccano anche i lavori di strade e infrastrutture. Che sia l'inizio della fine della potenza e supremazia economica statunitense? Molto si deciderà con la votazione del 2 agosto 2011 (giorno in cui furono sganciate le bombe atomiche sul Giappone: una Nemesi storica?) ma il rischio che ci sia un crollo finanziario degli Usa è concreto ed ha sullo sfondo pure le divisioni politiche interne e l'elezioni del 2012.

Naturalemente in questa profonda crisi globale il rischio del crollo finanziario Usa fa tremare tutte le economie mondiali fragili , sempre più bersaglio degli attacchi della speculazione.

Che il 2012 (anno rituale Maya) segni l'inglorioso definitivo fallimento del sistema politico social-democratico, della globalizzazione e, in economia, dell'ultraliberismo e del mercato finanziario?

Il pericolo però che dovrà essere assolutamente correre è che tutti i cattivi maestri, i politici e gli economisti che hanno determinato questo disastro mondiale e fatto pagare pesantemente alle classi sociali più deboli la crisi , possano, come al solito, farla franca ed essere ancora loro a gestire gli scenari futuri e decidere il futuro dell'umanità.

Questa gente (di cui vanno fatti finalmente nomi e cognomi) meriterebbe di essere giudicata severamente da un tribunale internazionale per eventuali crimini finanziari e, se ritenuti colpevoli, meriterebbero niente altro che un pigiama... a strisce.
 

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Al Mef avviato tavolo tecnico su fisco e vigilanza calcio

(ASI) Al Ministero dell’economia e delle finanze si è tenuta oggi una riunione nel corso della quale il viceministro Maurizio Leo e il ministro per lo sport e i giovani ...

Regionali Lazio, Grassi (Tea Energia): con Rocca la vera svolta per il Lazio. D'Amato diffonde dati non reali

(ASI)“I dati che  sta diffondendo D’Amato circa i risultati raggiunti da questa giunta in questi anni non corrispondono alla realtà”, così in un’intervista a Radio Radicale ...

Disney e il monopolio del mercato cinematografico.

(ASI) Il colosso americano Disney sta creando un monopolio nel settore dell'intrattenimento e il bilancio recentemente diffuso testimonia la continua e costante crescita dell'impresa.

CulturaIdentità Genova: "Grave atto vandalico contro il Ricordo dei Martiri delle foibe e gli Esuli"

(ASI) Genova  – L’atto vandalico è avvenuto ieri nei giardini Cavagnaro a Genova-Staglieno, dove si erge la stele che ricorda i Martiri delle Foibe e gli Esuli di Istria e ...

Decreto "milleproroghe", Dehors liberi fino al 31 dicembre 2023. La soddisfazione di FAPI CESAC

(ASI) "Una buona notizia per gli imprenditori della ristorazione. Accogliamo con grande soddisfazione la proroga al 31 dicembre 2023 dei dehors liberi proposta dal Governo. Si tratta di una decisione di buon ...

Giorno del Ricordo, Ambrogio-Ravello-Viscione (FDI): “Inaccettabile che Eric Gobetti presenti libro revisionista al Comune di Grugliasco”

(ASI) “Abbiamo appreso con indignazione l’organizzazione di un convegno sul libro revisionista “E allora le Foibe” pubblicato da Eric Gobetti, personaggio fazioso e denigrante dell’eccidio dei nostri connazionali”.

Sanità, Csa-Cisal incontra l’assessore regionale Volo: “Stabilizzare i precari, non si disperdano competenze e professionalità”

(ASI) Palermo – “La sanità siciliana ha bisogno di investimenti e risorse umane e non può permettersi di disperdere le professionalità e le competenze di chi, durante l’emergenza Covid, ha ...

CIPESS, Morelli: approvato progetto definitivo Pedemontana, risultato storico

(ASI) Roma - “Il Cipess ha approvato il progetto definitivo della Pedemontana piemontese con gli aumenti dei costi legati al caro energia per il limite di spesa pari a 385 milioni”.&...

Vino, Malaguti (FDI): da Irlanda dichiarazione di guerra commerciale ai prodotti italiani

(ASI) “Dall’Irlanda arriva una chiara dichiarazione di guerra commerciale al vino italiano dopo il via libera all'etichetta con gli alert sanitari per gli alcolici. Siamo in presenza di una ...

Liliana Segre cittadina onoraria di Somma Vesuviana

(ASI)  Salvatore Di Sarno (sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano): "E' praticamente terminato l'iter per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre, testimone ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113