Brasilia, bis di Washington
(ASI) Premetto : confesso di non aver ancora ben capito le reali motivazioni di quanto avvenuto a Capitol Hill il 6 gennaio 2021. Tantomeno quali fossero le (sicure) responsabilità di Trump nella organizzazione della protesta e che tipo di limiti la stessa dovesse assumere.                                                        In definitiva : come doveva finire? Negli avvenimenti storici solo dopo centinaia di anni, a passioni (parzialmente) sopite, si può riuscire a dare risposte ai "quesiti" sollevati dagli eventi di riferimento. E neppure è detto ci si riesca quando le "fonti" siano accreditabili solo ad una parte, quella dei "vincenti". Si sa benissimo, data la natura umana, come tutti sono disponibili a "saltare sul carro del vincitore", ieri, oggi .. e domani.
Tanto per portare un banale esempio, non da storico ma da ignorante (scarsamente) informato quale sono : nella centenaria guerra tra Roma e Cartagine mai mi sono imbattuto nella versione degli sconfitti, tantomeno in quella di Annibale. Magari ci sarà stata ed io non la conosco perché "nascosta" dal "politicamente corretto" della "grandezza di Roma". 
Torno all'argomento iniziale per non perdere me stesso e chi dovesse leggere in un girovagare confusionario : "assalto al Campidoglio" o "colpo di stato" mancato ? Cosa avvenne quel giorno ?
Ed il bis di Brasilia, come lo cataloghiamo ?
Apparentemente è lo stesso film con protagonisti e comparse differenti, girato in due capitali diverse. Sarà vero? 
Riavvolgiamo il tutto è partiamo dalle due certezze : Trump e Bolsonaro, considerati dal complesso degli avversari interni ed esterni come "presidenti di estrema destra", sono stati espressione di un potere sgradito a quelli più forti di quanti li appoggiavano ; entrambi, ben a conoscenza di quanto sopra, hanno avuto 4 anni di tempo per "guardarsi le spalle" dalle insidie e dalle trappole degli avversari. 
A mio parere una, la più velenosa di tutte, risulta essere quella del voto elettronico e postale. 
Non è un mistero come queste modalità siano manipolabili ed estremamente a rischio di brogli. 
In ogni caso, essendo già da tempo sotto accusa da parte di milioni di cittadini (statunitensi e brasiliani nella occasione), per tagliare la testa al toro sia Trump sia Bolsonaro avrebbero dovuto far di tutto per far votare con le schede cartacee, di presenza ed in una sola giornata solare. 
Non è che tale scelta garantisca la sicurezza assoluta (pensiamo ai dubbi sul referendum italiano tra monarchia e repubblica) ma il nostro attuale sistema di voto sembra essere abbastanza affidabile. 
Capisco pure che Stati Uniti e Brasile siano stati federali e, quindi, una riforma delle modalità di voto risulti più difficile da attuare ma resta il fatto che non averlo reso possibile ha segnato la loro sconfitta. Con il cartaceo avrebbero perso lo stesso ? Forse si, non lo possiamo sapere ma il dubbio ha alimentato tutto il gran casino di cui parliamo.
E la "invasione" del Campidoglio e dei centri del potere di Brasilia con relative (modeste) devastazioni a cosa è servita ? 
Cosa volevano accadesse Trump e Bolsonaro ? La cosa più logica da pensare è che si aspettassero un coinvolgimento dello apparato militare, un golpe non si fa con la sola folla che invade sedi istituzionali senza armi da fuoco e con le bandiere in mano. Probabilmente qualcosa o qualcuno ha fermato la presa di posizione della Guardia Nazionale a Washington e dell'esercito a Brasilia, lasciando gli stessi Trump e Bolsonaro nei guai in cui già si ritrovano. 
Difficile si possa avere una risposta alla domanda, come poco credibile che Lula e Biden (o chi per lui) possano ritrovarseli in futuro come competitori. 
Rimane la certezza che ad avere i problemi più grossi siano rimasti migliaia di manifestanti che, in appoggio ai due leader, sono scesi in piazza a Washington e Brasilia. Hanno già pagato e pagano i sostenitori di Trump, sono in galera e pagheranno amaramente la vendetta comunista di Lula quelli di Bolsonaro .. 
 
Grazie per l'attenzione 
Vincenzo Mannello 
 
 
 
 
 
 
 
 

Nota. ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati rappresentano pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. Il nostro intento è di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Elezioni Regionali, Crepaldi (ACE): l'Azione Cristiana Evangelica nel Lazio e in Lombardia voterà i candidati di Fratelli d'Italia

(ASI) In riferimento alle imminenti elezioni Regionali di febbraio che si svolgeranno nel Lazio e in Lombardia, A.C.E. dichiara che in base agli accordi raggiunti che ...

La partita Torino Udinese 1-0 vista con gli scatti del fotografo Fabio Petrosino

La partita Torino Udinese 1-0 vista con gli scatti del fotografo Fabio Petrosino

Lancio europeo della dichiarazione del Regno di Bahrain. L'Istituto Milton Friedman ha preso parte al ricevimento di Roma

(ASI) L’Ambasciatore a Roma del Regno del Bahrain, Sua Ecc. Naser M. Y. Al Balooshi, ed il King Hamad Global Centre for Peaceful Coexistence hanno invitato l’Istituto Milton ...

Cuzzupi: l’UGL a confronto con il Presidente Occhiuto per costruire nuove prospettive di sviluppo!

(ASI) "Ci interessano poco le passerelle e i discorsi di circostanza soprattutto se al centro dell’analisi c’è una terra martoriata come la Calabria. L’incontro con il presidente Roberto ...

Economia Italia: Campania leader nella misura del "Resto al Sud". La riflessione dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: Campania leader nella misura del "Resto al Sud". La riflessione dell'economista Gianni Lepre

Venezuela, Maduro ha celebrato l’anniversario della Rivoluzione bolivariana

(ASI) Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha commemorato il 24esimo anniversario della Rivoluzione Bolivariana ricordando il giuramento del comandante Hugo Chávez nel 1999 e definendola “la rifondazione ...

Diritto & Società: Il lavoro Interinale (a cura dell'avvocato Alessandro Di Dato)

Diritto & Società: Il lavoro Interinale (a cura dell'avvocato Alessandro Di Dato)

Autonomia: Boccia a Fontana, fermate questo scempio. Non confondere la Costituzione con Alberto da Giussano

(ASI) “Il governo si è piegato alla peggior Lega. Quella di Fontana e Calderoli non è l’autonomia prevista dalla Costituzione ma quella deteriore contro l’uguaglianza, la scuola pubblica e la ...

Autonomia, Turco (M5S): Da Meloni neanche coraggio di presentarsi in conferenza stampa

(ASI) Roma - “Sapevamo della più totale inconciliabilità tra il centralismo 'patriottico' di Giorgia Meloni e le spinte autonomiste della Lega, ma constatare che la presidente del consiglio non ha ...

MIC - Misery Index Confcommercio  una valutazione macroeconomica del disagio sociale  

(ASI) Si riporta uno studio della Confcommercio che rileva che a dicembre l’indice di disagio sociale si attesta a 17,2 (-0,2 su novembre). La disoccupazione estesa si conferma all’8,7%. La ...