Ricambio generazionale, CNA Campania settore orafo punta sui giovani per l’eccellenza del made in Italy

(ASI) Napoli - All’indomani dell’allarme lanciato da molte associazioni datoriali per l’emergenza lavoro specializzato introvabile che mette a rischio le più importanti filiere del Made in Italy, tal Sistema Paese arriva la testimonianza di molte iniziative in tal senso che dovrebbero colmare questo gap industriale e professionale.

In pratica, in questo mese di settembre, ma anche nei prossimi 3 mesi, le imprese sono alla ricerca disperata dei primi 530.000 lavoratori del 1,4 mln previsti, ma il dato sconfortante è che quasi la metà di loro è praticamente introvabile perché manca la formazione sulle varie specializzazioni. Il settore orafo, che rappresenta il fiore all’occhiello del made in Italy nel mondo, sta cercando di colmare questo enorme gap attraverso l’avvio di una serie di percorsi formativi per le giovani generazioni non solo per inculcare loro l’amore per l’oreficeria, ma soprattutto per dare loro una chance lavorativi e imprenditoriale.I percorsi più convincenti in questo senso sono quelli intrapresi a Napoli  dove CNA Orafi Campania presieduta da Romualdo Pettorino, ha provveduto a stipulare tutta una serie di accordi sia con la Scuola secondaria che con l’Università al fine di garantire ai giovani uno sbocco. Il presidente Pettorino ne è convinto: “la Scuola è di per se stessa una fucina di nuovi talenti, e soprattutto oggi è uno dei pochi incubatori d’impresa certificati”. Il noto gemmologo ha poi continuato: “In maniera particolare il settore orafo e del gioiello si presta ad una considerazione importante da parte delle nuove generazioni che intravedono un hub strategico per la formazione e crescita del loro business come di tutta la filiera”. “In questo senso - ha spiegato Pettorino - CNA Campania settore orafo ha inteso coinvolgere gli enti di formazione pubblica per garantire un percorso specialistico condiviso ai nostri giovani che li metta nelle condizioni di competere poi sui mercati di settore. La Scuola e l’Università sono dei partner fondamentali per le imprese e la sinergia tra i vari mondi è la base sulla quale possiamo costruire un cambio generazionale sostanziale”. Il presidente degli orafi campani ha poi sottolineato: "La scuola rappresenta la culla della progettualità ed uno straordinario Hub dal quale attingere le risorse umane che trasformino i progetti in imprese e quindi business alla luce della grande tradizione dell’oreficeria e del gioiello made in Italy. Centrale, in questa prospettiva lo sforzo di delineare, già a partire dalla scuola secondaria di secondo grado, profili in uscita di alta formazione professionale e di implementare reti e collaborazioni per arricchire il curriculum formativo degli studenti. In questo la prima Scuola, e  l’Università dopo sono guide fondamentali”. Il presidente Pettorino ha poi concluso: “E’ doveroso sottolineare che questa visione strategica non l’hanno solo nei distretti orafi del nord, magari loro la diffondono in maniera migliore, ma anche qui a Napoli ed in Campania il concetto è chiaro: i giovani non sono solo il futuro del nostro settore come di tutte le filiere, ma sono soprattutto la speranza del marchio Italia”

 

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

L'impresa di fare Impresa: l'educazione finanziaria. A cura di Maddalena Auriemma

L'impresa di fare Impresa: l'educazione finanziaria. A cura di Maddalena Auriemma

Strage Suviana, Barzotti (M5S): subito una riforma seria su appalti e subappalti

(ASI) Roma - “Nei primi due mesi del 2024, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, sono cresciute sia le denunce di infortunio (+7,2%) sia le morti (+19%). Sono numeri da insicurezza sul ...

 Ecommerce: +27% durante lo scorso anno

Presentato il report annuale di Casaleggio Associati sull’Ecommerce in Italia dal titolo “AI-Commerce: le frontiere dell'Ecommerce con l'Intelligenza Artificiale”                    &...

Dl Pnrr4. Bucalo (FdI): bene emendamento assunzione nei ruoli docenti di sostegno da I fascia GPS

(ASI) "Ancora una volta il governo Meloni è attento alle esigenze del mondo della scuola, e nello specifico al settore sostegno. Da molti anni, infatti, nonostante le immissioni in ruolo derivanti ...

UE, Beghin (M5S): eurodeputati a libro paga di stati stranieri vanno espulsi

(ASI) “Prima il Qatargate adesso il Russiagate. Le Istituzioni europee si scoprono vulnerabili davanti ai tanti, troppi, tentativi di influenza dei Paesi stranieri.

Difesa, Gasparri: audizione Figliuolo ha confermato qualità dei nostri reparti

(ASI) “Grazie alle nostre Forze Armate impegnate su tanti fronti internazionali. L’audizione del generale Figliuolo nelle commissioni Difesa di Senato e Camera ha confermato la qualità e la rilevante ...

"Gianluca, storia di un malandrino"

(ASI) Successo di pubblico e di critica ha riscossodirettore la presentazione del fumetto "Storia di un Malandrino" (Guida Editori) scritto dai Docenti A. Gryllos, L. Palumbo, M. R. Spalice, che ...

Sottosegretario Prisco: Anniversario della Polizia di Stato, occasione per ringraziare

(ASI) Perugia -  “Desidero cogliere questa occasione dell’anniversario della fondazione della Polizia di Stato, che ho voluto celebrare qui, nella mia città, per ringraziare tutti gli appartenenti a ...

Brasile lancia programma federale per arginare la deforestazione dell’Amazzonia

(ASI) Il presidente del Brasile, Luiz Inácio Lula da Silva, ha lanciato il nuovo programma “Unione dei Comuni per la Riduzione della Deforestazione e degli Incendi Forestali in Amazzonia”; ...

Innovazione: nasce l'intergruppo parlamentare per il digitale

(ASI) Si è svolta presso la Camera dei Deputati, la conferenza stampa dal titolo "Parlamento: Digitale e tecnologia", in cui è stato presentato il Gruppo Interparlamentare per il digitale.