(ASI) Roma - “Confindustria esprime totale condanna e assoluta solidarietà al segretario generale della Fiom Toscana Massimo Braccini per il grave atto intimidatorio di cui è stato vittima. Non c’è, e non ci sarà mai, spazio per violenze e intimidazioni nelle relazioni industriali del nostro Paese”.

Così Confindustria in merito alla busta contenente un proiettile che ieri è stata recapitata presso l’abitazione dell’esponente toscano della Fiom. “Confidiamo nell’operato della Magistratura e delle Forze dell’ordine perché al più presto venga fatta chiarezza sulla vicenda” conclude l’Associazione industriale.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.