Incendi: Coldiretti, oltre 9mila ettari bruciati in italia senz’acqua Temperature fino a 40 gradi da nord a sud, assedio afa nelle città

(ASI) L’Italia brucia con oltre 9mila ettari andati in fumo negli ultimi sei mesi, più che raddoppiati nel 2022 rispetto alla media storica in un’estate segnata da una siccità che non si registrava da anni che sta devastando campi e colture costringendo al razionamento dell’acqua vasti territori da nord a sud della Penisola.

È quanto emerge dalle elaborazioni Coldiretti su dati Effis in riferimento alla grande ondata di calore sull’Italia con temperature fino 40 gradi portate dall’anticiclone Caronte che moltiplicano i roghi dalla Puglia alla Toscana, dal Lazio all’Emilia Romagna con l’allerta incendi proclamata da Sardegna e Sicilia dove a causa delle fiamme è stato chiuso in provincia di Messina anche un tratto della strada statale 116.

Mentre il caldo torrido stringe d’assedio città come Bologna, Roma, Firenze e Napoli, nelle campagne e nei boschi le alte temperature e l’assenza di precipitazioni hanno inaridito i terreni – sottolinea Coldiretti - con aree sempre più esposte al divampare delle fiamme. Gli incendi quest'anno sono oltre 6 volte di più rispetto al 2020 spiega la Coldiretti su dati della Protezione civile. Una situazione drammatica spinta dal cambiamento climatico che favorisce roghi più frequenti e intensi, con un aumento globale di quelli estremi fino al 14% entro il 2030 e del 50% entro la fine del secolo secondo l’Onu. Una situazione drammatica per l’Italia – spiega Coldiretti – devastata da ben 659 tempeste di fuoco di dimensioni significative nel solo 2021 secondo i dati Effis.

Ogni rogo – sottolinea la Coldiretti – costa agli italiani oltre diecimila euro all’ettaro fra spese immediate per lo spegnimento e la bonifica e quelle a lungo termine sulla ricostituzione dei sistemi ambientali ed economici in un arco di tempo che raggiunge i 15 anni. Una situazione che aggrava il conto dei danni causati dalla siccità con la mancanza di precipitazioni che – evidenzia la Coldiretti – in Italia sono risultate in media addirittura dimezzate rispetto allo scorso anno ma con riduzioni percentuali ancora più altre nelle regioni del Nord dove lungo il bacino del Po si produce 1/3 dell’agroalimentare Made in Italy. Siamo di fronte – continua Coldiretti – a una vera e propria emergenza nazionale per coltivazioni ed allevamenti travolti da una catastrofe climatica che si prefigura addirittura peggiore di quella del 2003 che ha decimato le produzioni agricole.

In Italia dove l’eccezionalità degli eventi atmosferici è ormai la norma, – ricorda la Coldiretti – la tendenza al surriscaldamento è accompagnata da una più elevata frequenza di eventi estremi e sfasamenti stagionali che – continua la Coldiretti - sconvolgono i normali cicli colturali ed impattano sul calendario di raccolta e sulle disponibilità dei prodotti che i consumatori mettono nel carrello della spesa, con la siccità che taglia rese e raccolti.

“Accanto a misure per immediate per garantire l’approvvigionamento alimentare della popolazione è necessario coordinare tutti i soggetti coinvolti, Regioni interessate, Autorità di bacino e Consorzi di bonifica per una gestione unitaria del bilancio idrico” afferma il presidente della Coldiretti Ettore Prandini nel sottolineare che “è evidente l’urgenza di avviare un grande piano nazionale per gli invasi che Coldiretti propone da tempo visto che raccogliamo solo l’11% dell’acqua piovana e potremmo arrivare al 50% evitando così situazioni di crisi come quella che stiamo soffrendo anche quest’anno”.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Al Mef avviato tavolo tecnico su fisco e vigilanza calcio

(ASI) Al Ministero dell’economia e delle finanze si è tenuta oggi una riunione nel corso della quale il viceministro Maurizio Leo e il ministro per lo sport e i giovani ...

Regionali Lazio, Grassi (Tea Energia): con Rocca la vera svolta per il Lazio. D'Amato diffonde dati non reali

(ASI)“I dati che  sta diffondendo D’Amato circa i risultati raggiunti da questa giunta in questi anni non corrispondono alla realtà”, così in un’intervista a Radio Radicale ...

Disney e il monopolio del mercato cinematografico.

(ASI) Il colosso americano Disney sta creando un monopolio nel settore dell'intrattenimento e il bilancio recentemente diffuso testimonia la continua e costante crescita dell'impresa.

CulturaIdentità Genova: "Grave atto vandalico contro il Ricordo dei Martiri delle foibe e gli Esuli"

(ASI) Genova  – L’atto vandalico è avvenuto ieri nei giardini Cavagnaro a Genova-Staglieno, dove si erge la stele che ricorda i Martiri delle Foibe e gli Esuli di Istria e ...

Decreto "milleproroghe", Dehors liberi fino al 31 dicembre 2023. La soddisfazione di FAPI CESAC

(ASI) "Una buona notizia per gli imprenditori della ristorazione. Accogliamo con grande soddisfazione la proroga al 31 dicembre 2023 dei dehors liberi proposta dal Governo. Si tratta di una decisione di buon ...

Giorno del Ricordo, Ambrogio-Ravello-Viscione (FDI): “Inaccettabile che Eric Gobetti presenti libro revisionista al Comune di Grugliasco”

(ASI) “Abbiamo appreso con indignazione l’organizzazione di un convegno sul libro revisionista “E allora le Foibe” pubblicato da Eric Gobetti, personaggio fazioso e denigrante dell’eccidio dei nostri connazionali”.

Sanità, Csa-Cisal incontra l’assessore regionale Volo: “Stabilizzare i precari, non si disperdano competenze e professionalità”

(ASI) Palermo – “La sanità siciliana ha bisogno di investimenti e risorse umane e non può permettersi di disperdere le professionalità e le competenze di chi, durante l’emergenza Covid, ha ...

CIPESS, Morelli: approvato progetto definitivo Pedemontana, risultato storico

(ASI) Roma - “Il Cipess ha approvato il progetto definitivo della Pedemontana piemontese con gli aumenti dei costi legati al caro energia per il limite di spesa pari a 385 milioni”.&...

Vino, Malaguti (FDI): da Irlanda dichiarazione di guerra commerciale ai prodotti italiani

(ASI) “Dall’Irlanda arriva una chiara dichiarazione di guerra commerciale al vino italiano dopo il via libera all'etichetta con gli alert sanitari per gli alcolici. Siamo in presenza di una ...

Liliana Segre cittadina onoraria di Somma Vesuviana

(ASI)  Salvatore Di Sarno (sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano): "E' praticamente terminato l'iter per il conferimento della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre, testimone ...