×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Calcio, Daniele Paponi: "Entrare e segnare al Palermo il momento più emozionate della mia carriera calcistica"
(ASI) L’anno scorso è stato uno dei giocatori più discussi dal popolo biancorosso. Daniele Paponi è sbarcato a Perugia con l’etichetta del talento pronto a sbocciare, ma la sua stagione dopo un inizio abbastanza confortante è stata piuttosto deludente. Difficile mettere in discussione le qualità di un attaccante bravissimo in fase di costruzione dell’azione e con notevoli potenzialità fisiche, ma è evidente che il non essere riuscito a segnare in nessuna delle ventuno presenze totalizzate ha pesato e non poco sulla sua valutazione generale. Tuttavia come si è spesso verificato in passato, chi lascia Perugia sembra poi recuperare le giuste motivazioni e un rendimento sicuramente migliore. Paponi non solo è passato dalla Prima Divisione alla Serie A, ma a Bologna ha trovato la piazza ideale dove rilanciarsi e sbloccarsi definitivamente in zona gol. Due le rete messe a segno in otto presenze, di cui una decisiva qualche settimana fa contro il Palermo.

Paponi, come si trova a Bologna?

Molto bene. L’inizio di stagione non è stato facile, viste le tante vicissitudini societarie, ma ora le cose sono cambiate e devo dire dir aver trovato l’ambiente giusto per giocare a calcio.

La sua stagione sin qui è andata a fasi alterne: un inizio importante, con tante apparizioni da titolare. Poi un periodo negativo, contraddistinto da un fastidioso infortunio, fino alla “resurrezione” contro la Sampdoria e al gol vittoria contro il Palermo.

Il campionato era iniziato bene, ma un infortunio mi ha messo per un po’ ai box. Non è stato facile rimanere fuori: ora però sono contento di essere rientrato e di aver dato il mio contributo.

Il momento più emozionate?

Sicuramente il gol al Palermo. Entrare e segnare la rete decisiva non capita tutti i giorni. E’ stata una sensazione bellissima, che spero si ripeta presto

Che ricordo conserva della sua esperienza a Perugia?

Per certi versi bello. Perugia è una città meravigliosa e lì ho trovato un gruppo di compagni davvero eccezionali. Sotto l’aspetto professionale non posso dire altrettanto. Io non ho reso quanto avrei potuto e i problemi societari hanno fatto il resto. Peccato, perché la squadra dell’anno scorso era davvero forte e come minimo avrebbe meritato di raggiungere i play-ogg

A Perugia l’ha portata Sandro Marcaccio, direttore sportivo che ha sempre creduto in lei anche nei momenti difficili. Lo ha più sentito?

Quest’estate quando ho firmato con il Bologna. Mi ha fatto i complimenti e le raccomandazioni del caso, invitandomi ad impegnarmi e a sfruttare l’occasione. Il direttore è un grande dirigente, che ringrazierò sempre per essermi stati vicino nei momenti difficili. So che ha grande stima di me, ma posso dire altrettanto di lui

Ha notizie del nuovo Perugia?

Certo. Dentro lo spogliatoio mi tiene informato Lupatelli con risultati e curiosità varie. Poi il lunedì non perdo occasione di leggere approfondimenti e quant’altro. Credo che la nuova società ha fatto un bel lavoro e che la promozione sia ormai solo una questione matematica.

Tra tanti allenatori che ha avuto, qual’è quello che le ha lasciato di più in termini di conoscenze e crescita professionale?

Sicuramente Claudio Ranieri. L’ho avuto sei mesi a Parma e devo ammettere che i suoi insegnamenti sono stati molto importanti

Il suo futuro?

Vorrei restare a Bologna. A gennaio ho rifiutato la Reggina, perché mi sono reso conto di potermela giocare anche nella massima serie.

Ultimi articoli

Roma1 luglio, processo Aronica e altri. Avv. Trisciuoglio: ancora un'udienza in favore della verità della difesa degli imputati.

(ASI) "Altra udienza del processo a Luigi Aronica ed altri per i fatti del 9 ottobre, ovvero il presunto assalto alla CGIL. Altro passo in avanti nella sostanziale affermazione della verità.

La leggenda agiografica dell’Herimito di Foligno e il volto affascinante delle Isole Tremiti nei percorsi culturali d’Italia

“Sapere & Sapori” delle Isole Tremiti è una collana inedita di libri che escono come numeri monografici progettata e autofinanziata con la Rivista online Tremiti Genius Loci e con il patrocinio ...

D come disastro, signor Draghi si dimetta: inflazione all'8%, prezzi alimentari e carburanti alle stelle. + Euro 2.384 annui a famiglia

(ASI) Gli effetti negativi della politica di quello che veniva chiamato dai media super Mario sono evidenti a tutti: inflazione all'8%. Era dal 1986 che non si registrava un incremento così ...

Sanità: il "Clean Innovation Day", il 6 luglio 2022 a Palazzo Ferrajoli a Roma

(ASI) Si terrà mercoledì 6 luglio 2022, a Palazzo Ferrajoli (Piazza Colonna, 355), dalle ore 10:00 alle ore 14:00, il "Clean Innovation Day" di CLAUDIT. L'incontro si focalizzerà sul tema dell'igiene e della sicurezza, nonché ...

Ius scholae: Molinari (Lega), solidarietà a Montaruli

(ASI) Roma - "A nome del gruppo parlamentare Lega Salvini Premier della Camera, esprimo solidarietà alla collega Augusta Montaruli per le minacce e gli insulti subiti sui social a ...

Cittadinanza. Fazzolari (FdI): Sinistra anni indietro anche sullo ius culturae

(ASI) "La sinistra ha fatto un grande scoop oggi: lo "ius culturae" è stato ideato dalla destra e da Giorgia Meloni dieci anni fa mentre loro blateravano ancora di Ius soli.

A giugno 2022 il settore statale mostra un fabbisogno di 6 miliardi

(ASI) Nel mese di giugno 2022 il saldo del settore statale si è chiuso, in via provvisoria, con un fabbisogno di 6.000 milioni, con un miglioramento di circa 9.700 milioni rispetto al corrispondente valore ...

Fisco. de Bertoldi (FdI): appello a senso responsabilità Agenzia Entrate e Inps per contribuenti non in regola con versamenti

(ASI) "Faccio appello al senso di responsabilità dei dirigenti dell'agenzia delle entrate e dell'INPS per una sensata applicazione della normativa".

Sud: Boccia, asse Puglia Campania per rafforzare centrosinistra in tutto il Sud

(ASI) "Tra Puglia e Campania c'è sempre stato un rapporto di fratellanza umana e culturale. Oggi quell'asse va rinsaldato ancora di più anche politicamente per rafforzare il centrosinistra in tutto ...

 Modena (FI): Italia Domani è come arazzo, avanti nel segno della trasparenza

(ASI) "Il Piano Italia Domani  è come un arazzo dove il contributo di tutti è molto importante, e anche se all'inizio molti pensavano fosse un modo di sogni, dopo circa un ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113