×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Calcio Serie A: Gillet e Ujkani super, Palermo-Toro 0-0
(ASI) Grande prestazione dei due estremi difensori, soltanto un pareggio allo Stadio Barbera. Palermo d'assedio nel primo tempo, anche se l'occasione più ghiotta è quella che Bianchi fallisce inspiegabilmente solo davanti a Ujkani. Gillet è da dieci in pagella, nella ripresa il ritmo cala e il pareggio è inevitabile

Quando gli attaccanti sono incontenibili la partita finisce in goleada, quando invece i principali fuoriclasse sono quei due ragazzi coi guantoni, allora è facile che finisca 0-0. E’ il caso di Palermo-Torino, gara in cui gli uomini di Gasperini rimediano il terzo risultato utile consecutivo (una vittoria e due pareggi) contro un Torino che conserva la propria imbattibilità lontano dalle proprie mura. Gillet soprattutto e Ujkani neutralizzano i tentativi dei rispettivi avversari con una prestazione che con un eufemismo potremmo definire maiuscola.

SUPER GILLET, ERRORACCIO DI BIANCHI - Primo tempo d’assedio per il Palermo. Fin dai primi minuti i rosanero prendono di mira la porta di Gillet e con ripetitività la cercano dalla distanza (cinque i tentativi nel giro di venti minuti). Il Torino sembra accusare il ritmo imposto dai padroni di casa, e si affida di fatto alle straordinarie qualità del proprio estremo difensore. Con i rosanero in costante possesso palla però l’occasione più ghiotta è quella che capita sui piedi di Bianchi al 43’: conclusione sul corpo del portiere da due passi.

SAGRA DELL'ERRORE: MEGGIORINI E ILICIC - Nella ripresa cala il ritmo della gara, specialmente quello del Palermo. Le ripetute occasioni rosanero (diversi erano stati i tentativi di Kurtic nel primo tempo) fanno spazio a quelle del Torino. Bianchi ci prova con un pallonetto, Cerci viene anticipato da Garcia poco prima della conclusione. L’ingresso di Miccoli restituisce un po’ di brio alla manovra rosanero, ma il suo unico guizzo è il tentativo in semirovesciata al 66’. Il Toro si fa di nuovo sotto con Meggiorini che sbaglia a tu per tu con Ujkani, ma ancora più gravi sono gli errori di Ilicic all’82’ – quando di destro conclude malissimo a due passi dalla porta – e all’89’, quando invece fa tutto bene e sbaglia la conclusione di sinistro sul secondo palo. La prossima settimana il Palermo sarà ospite del Siena, mentre i granata giocheranno all’Olimpico col Parma.

TABELLINO

 

Palermo (3-4-2-1): Ujkani 7; Munoz 7, Donati 6.5, Von Bergen 6 (15' st Pisano 5.5); Morganella 5, Barreto 5.5 , Kurtic 6.5, Garcia 6; Ilicic 6.5, Giorgi 6 (20' st Brienza 6), Dybala 5.5 (10' st Miccoli 6). A disp.: Benussi, Brichetto, Cetto, Labrin, Rios, Viola, Bertolo, Zahavi, Budan. All.: Gasperini 6

Torino (4-2-4): Gillet 10; D'Ambrosio 7, Di Cesare 6, Rodriguez 8, Masiello 6.5; Basha 6.5, Gazzi 6.5; Cerci 5 (14' st Stevanovic 6), Meggiorini 4 (28' st Sgrigna 4), Bianchi 6, Vives 6. A disp.: L. Gomis, Glik, Agostini, Caceres, Brighi, Verdi, Sansone, Birsa. All.: Ventura 5.5

Arbitro: Romeo

Ammoniti: Di Cesare, Gazzi, Cerci, Vives (T), Ilicic (P)

PAGELLE

 

Gillet 10: un fenomeno, le prende tutte. Se la difesa è la seconda meno battuta in A il merito è anche suo.

D’Ambrosio 7: torna a destra a causa della squalifica di Darmian, azzecca ogni verticalizzazione.

Di Cesare 6: scelto al posto dello stanco Glik, fa il suo. Gioca troppo spesso all’indietro.

Rodriguez 8: esordio in granata per l’ex centrale del Cesena, sostituisce alla grande Ogbonna. Francobolla Dybala e non lascia spazio a Miccoli. Ottimo.

Masiello 6.5: torna titolare dopo 2 partite, qualche buon tiro lo fa vedere, in crescita.

Basha 6.5: solito mastino da centrocampo.

Gazzi 6.5: nella mediana si vede, ottimo l’assist per Bianchi alla fine della prima frazione.

Cerci 5: ammonito per simulazione, giusta, non in partita (14’ st Stevanovic 6: qualche buon dribbling e accelerazioni.)

Meggiorini 4: i tifosi del Toro si chiedono il motivo del suo riscatto. INUTILE. (28’ st Sgrigna 4: fare peggio del suo compagno è difficile, lui per poco non ci riusciva.)

Bianchi 6: sbaglia nel primo tempo, si ripete nella ripresa. Però almeno cerca di stare in partita.

Vives 6: qualche tiro, qualche conclusione ma nulla più.

Ventura 5.5: continua a puntare su Meggiorini e Sgrigna che in A sono INADEGUATI, perché non provare il giovane Diop o Sansone?

 

Ultimi articoli

Sardegna, Licheri(M5S): "Il Centrodestra ci ha dato una grossa mano scegliendo Truzzu. Todde competente e brava ma è stata l'ultimissima scelta"

(ASI)“Che il centrodestra ci abbia messo del suo, mi pare indubitabile. Ci hanno dato una grossa mano, non solo perché in questi cinque anni il centrodestra ha veramente fatto ...

Sardegna, Mulè(FI): "Impariamo dagli errori e marciamo compatti verso la scelta del candidato in Basilicata" 

(ASI) In merito all'esito delle votazioni regionali della Sardegna si riportano le dichiarazioni rilasciate a Radio Cusano dal vicepresidente della Camera Giorgio Mulè, esponente politico di Forza Italia. 

Cangianelli (FIPE): per il gambling regolamentato parliamo di digitale, non solo di online

(ASI) Emmanuele Cangianelli, Presidente di EGP, organizzazione di categoria di FIPE Confcommercio degli esercizi pubblici che offrono giochi in concessione (bingo, scommesse, apparecchi da intrattenimento)

Incentivi alle Imprese, Bando ISI INAIL 2023: compilazione delle domande dal 15 aprile 2024

(ASI) Pubblicato il calendario dei prossimi adempimenti legati al bando ISI 2023, l'agevolazione che garantisce finanziamenti a fondo perduto per migliorare la sicurezza sul lavoro.

I tre indizi che fanno una prova dell’inquietante trojan che abbiamo addosso e ci segue ovunque

(ASI) “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”. Era quello che sosteneva Agatha Christie, la famosa scrittrice, regina del giallo. Mi è tornata ...

Missione del Ministro Tajani a Zagabria per partecipare alla sesta riunione del Comitato di coordinamento dei Ministri di Italia e Croazia

(ASI) Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, è in missione a Zagabria per la sesta riunione del Comitato di coordinamento ...

Scuola: Marti (Lega), bene misure approvate in CdM tra cui proroga contratti ATA

(ASI) Roma - “Bene le misure del MIM contenute nel nuovo decreto legge del Pnrr e approvate in Consiglio dei Ministri. Grazie a un lavoro puntuale e in costante sinergia ...

Confcommercio su regolamento ue imballaggi: rischio pesanti effetti su filiere produttive e distributive, modificare norme

(ASI) Il nuovo regolamento Ue sugli imballaggi, che sarà discusso in sede di trilogo ad inizio marzo, desta molte preoccupazioni e, in assenza di modifiche significative, rischia di travolgere interi ...

Pavanelli (M5S): “Sardegna, vittoria storica per Todde e il M5S”

“Alessandra Todde è la prima Presidente di Regione del M5S e la prima donna alla guida della Regione Sardegna. Si tratta di un risultato storico. (ASI) II cittadini sardi hanno ...

L’Economia della cultura come fattore di sviluppo. Gianni Lepre, “una grande opportunità per Napoli e il Mezzogiorno”

(ASI) L’Economia della cultura come fattore di sviluppo, questo il titolo del Convegno che si svolgerà a Napoli il prossimo 28 febbraio nella splendida cornice di Palazzo Fuga.

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113