brizzi(ASI) Italia - Nicola Bizzi, storico, scrittore ed editore, nonché Maestro della massoneria,  di cui Agenzia Stampa Italia ha pubblicato poco tempo fa la denuncia shock riguardante il lockdown imposto agli stati nazionali a suon di quattrini, ha lanciato un appello bilingue, italiano ed inglese, ai fratelli massoni, per risvegliare le coscienze in tutto il mondo, in nome dell'ideale supremo della libertà.

Agenzia Stampa Italia, nello spirito editoriale che le è proprio -  che è quello di fare informazione a 360 gradi -  riporta l' appello fatto da Nicola Bizzi  e rivolto  da lui ai fratelli massoni di tutto il mondo, nel supremo ideale del Tempio, vuole illuminare ancora i dormienti. Di fronte ad un pericolo così grande come il grande reset e la cosiddetta "quarta rivoluzione industriale", secondo lui, anche la massoneria mondiale deve fare la sua parte. Ogni giudizio spetta al lettore.

 

Il testo dell'appello in inglese

Now, that this year that has seen so gravely questioning the supreme ideals of Freedom to which true Freemasonry is inspired – an year that has seen darkness tries to prevail over light – is coming to an end, I address this appeal to all Freemasons all over the world who still maintain reasoning and intellectual honesty. And I am going to do it with the hope that these words of mine can be an inspiration and encouragement for the authentic Initiates, and that they can be a warning to all the false and unworthy Freemasons who have instead betrayed their mission. They are many, too many, and History will soon judge them.

This is my appeal: stand up, stop being silent and work to defend Freedom!

It is assumed that the Brothers and Sisters who adorn the columns of a Lodge have acquired a minimum of awareness more than the multitudes that crowd the “profane” world. It is assumed (although, unfortunately, this is not always the case) that, in addition to knowing oneself better, a certain awareness of the things of the world has developed, such as those who really pull the strings of politics, economics, finance, culture and information. It is assumed – I always say it is assumed – that they know how to recognize a false news from a true one or that they understand a minimum of what lies behind a certain event or a certain political decision. It is assumed – and I still say it is assumed – that they know the language of symbols, that they can correctly interpret the speech of a political leader or a simple newspaper article. Otherwise, they could very well enroll in a cooking class, a multi-sports club, a hunting and fishing club, a bowling club or a fan club of some popular singer. Nobody ordered them to stay in Freemasonry, the doctor certainly did not prescribe it! No one has ordered them to receive an initiation and to embark on a long journey of elevation and interior search in a context of brotherhood. A long path of struggle against oneself (what, after all, represents the true and authentic Islamic Jihad), against one's own defects, against one's own limits, against one's fears and insecurity, to smooth out more and more that shapeless rough stone that each of us has within us and to make it square and smooth, thus contributing to the building of the True Temple. But, unfortunately, for few it is really like that.

A great man and Freemason named Benjamin Franklin uttered these enlightening words: «Whoever is ready to give away their basic freedoms to buy crumbs of momentary security deserves neither freedom nor security». How not to share them?

I know very well that thousands of Brothers and Sisters have been fighting for months, all over the world, to defend the constitutional rights of citizens and to save democracy, but they are doing it individually and acting according to their conscience. Most of the national Masonic orders, both European and from other continents, have so far lost a great opportunity and, by continuing to remain silent, are losing honor and credibility.

These orders, if they really want to have a future and if they really want to redeem their name and their credibility, must officially take a position of condemnation against this global coup and against the project of the great economic and social reset. Otherwise they would do well to close their temples forever!

Freedom must be an essential value for a Freemason and the defense of this value should be a moral duty as well as a categorical imperative for a Freemason. Thousands of Brothers in the past did not hesitate to sacrifice their lives to defend Freedom and self-determination of peoples and today it is very lightly allowed that a Freemason is attacked and criticized by other “brothers” precisely because he defends this value. Do we realize the absurdity?

So, stand up, stop being silent and work to defend freedom! Those who do not will be complicit in slavery and oppression.

 

Il testo dell'appello in italiano

Ora, che quest'anno che ha visto così gravemente mettere in discussione i supremi ideali della libertà a cui si ispira la vera massoneria - un anno che ha visto l'oscurità che cerca di prevalere sulla luce - sta volgendo al termine, rivolgo questo appello a tutti i massoni dappertutto il mondo che mantiene ancora il ragionamento e l'onestà intellettuale. E lo farò con la speranza che queste mie parole possano essere un'ispirazione e un incoraggiamento per le Iniziative autentiche, e che possano essere un avvertimento per tutti i falsi e indegni massoni che invece hanno tradito la loro missione. Sono troppi, troppi, e la storia li giudicherà presto.

Questo è il mio appello: alzatevi, smettetela di stare in silenzio e lavorate per difendere la libertà!

Si presume che i Fratelli e le Sorelle che adornano le colonne di una Loggia abbiano acquisito un minimo di consapevolezza più delle moltitudini che affollano il mondo ′′ profano Si presume (anche se purtroppo non sempre è così) che, oltre a conoscersi meglio, si sia sviluppata una certa consapevolezza delle cose del mondo, come quelli che tirano davvero le corde di politica, economia, finanza , cultura e informazione. Si presume - lo dico sempre - che sappiano riconoscere una falsa notizia da una vera o che capiscano un minimo di ciò che c'è dietro un certo evento o una certa decisione politica. Si presume - e lo ripeto ancora - che conoscano la lingua dei simboli, che possano interpretare correttamente il discorso di un leader politico o di un semplice articolo di giornale. Altrimenti potrebbero benissimo iscriversi a un corso di cucina, a un club multisportivo, a un club di caccia e pesca, a un club di bowling o a un fan club di qualche cantante popolare. Nessuno gli ha ordinato di rimanere in massoneria, il dottore di certo non l'ha prescritta! Nessuno gli ha ordinato di ricevere un'iniziazione e di intraprendere un lungo viaggio di dislivello e ricerca interna in un contesto di fratellanza. Una lunga strada di lotta contro se stessi (che, dopo tutto, rappresenta la vera e autentica jihad islamica), contro i propri difetti, contro i propri limiti, contro le proprie paure e l'insicurezza, per lisciare sempre di più quella grezza senza forma pietra che ognuno di noi ha dentro di sé e per renderla quadrata e liscia, contribuendo così alla costruzione del Vero Tempio. Ma purtroppo per pochi è proprio così

Un grande uomo e massone di nome Benjamin Franklin hanno pronunciato queste parole illuminanti: ′′ Chi è pronto a regalare le proprie libertà fondamentali di comprare briciole di sicurezza momentanea non merita né libertà né sicurezza ". Come non condividerle?

So benissimo che migliaia di fratelli e sorelle combattono da mesi, in tutto il mondo, per difendere i diritti costituzionali dei cittadini e per salvare la democrazia, ma lo fanno singolarmente e agiscono secondo la loro coscienza. La maggior parte degli ordini massonici nazionali, sia europei che di altri continenti, finora hanno perso una grande occasione e, continuando a rimanere in silenzio, stanno perdendo onore e credibilità.

Questi ordini, se vogliono davvero avere un futuro e se vogliono davvero riscattare il loro nome e la loro credibilità, devono ufficialmente prendere posizione di condanna contro questo colpo di stato globale e contro il progetto del grande reset economico e sociale. Altrimenti farebbero bene a chiudere i templi per sempre!

La libertà deve essere un valore essenziale per un massone e la difesa di questo valore dovrebbe essere un dovere morale oltre che un imperativo categorico per un massone. Migliaia di fratelli in passato non hanno esitato a sacrificare la loro vita per difendere la libertà e l'autodeterminazione dei popoli e oggi è molto leggero che un massone venga attaccato e criticato da altri ′′ fratelli ′′ proprio perché difende questo valore. Ci rendiamo conto dell'assurdità?

Quindi alzati, smettila di stare in silenzio e lavora per difendere la libertà! Chi non lo fa sarà complice di schiavitù e oppressione.

Nicola Bizzi

 

November 25th, 2020

Valentino Quintana per Agenzia Stampa Italia

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.