ASI Giornale RadiogGiornale Radio ASI del 27 agosto 2019
L'informazione mondiale in un clic.
A cura di Marco Paganelli

 

Un saluto dalla redazione del Gr Asi, in studio Marco Paganelli.
Apriamo con gli esteri.
Incidente atomico in Russia. Un esperto di stato norvegese ha dichiarato ieri che le sostanze radioattive, rilasciate nell’aria lo scorso 8 agosto, dimostrano l’esplosione di un reattore nucleare e non, come affermato invece dalle autorità locali, di un missile non convenzionale.

Gli Stati Uniti aprono ad un incontro con l’Iran. Il presidente americano, Donald Trump, ha definito “realistica” la possibilità di un vertice con l’omologo di Teheran Hassan Roahni. Un faccia a faccia tra i due leader non è immaginabile, se prima Washington non tornerà a rispettare l’accordo nucleare del 2015”, ha risposto il ministro degli Esteri della Repubblica Islamica Javad Zarif.

Rimane alta la tensione in Medioriente dopo i raid israeliani, iniziati sabato in Siria e Libano, contro rispettivamente obiettivi iraniani e di Hezbollah. L’esercito di Tel Aviv è in massima allerta, nel nord dello Stato ebraico, a causa di possibili rappresaglie in risposta alla morte di 2 miliziani, dell’organizzazione sciita, uccisi dai missili di Benjamin Netanyahu. Il premier e ministro della Difesa ad interim ha giustificato le iniziative belliche, nel paese dei cedri e in quello di Bashar al – Assad, sostenendo di aver sventato un attacco imminente, nei confronti del proprio territorio, da parte di Teheran.

Preoccupazione per la situazione ad Hong Kong, dopo oltre 2 mesi di proteste a favore della democrazia. La governatrice ha respinto, nelle ultime ore in una conferenza stampa, la richiesta di dimissioni da parte dei manifestanti, invitando loro al dialogo. Carrie Lam ha rassicurato così di riuscire a tenere la situazione sotto controllo, nell’ex colonia, senza l’aiuto delle truppe cinesi che sono pronte a sostenerla nei suoi sforzi per riportare l’ordine pubblico. Pechino ha espresso però la propria insoddisfazione in quanto è stata ribadita, nel comunicato finale del G7 in Francia, l’autonomia dell’isola, sollecitando il ritorno alla calma.

Veniamo in Italia.
Crisi di governo. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, vedrà tra oggi pomeriggio e domani le delegazioni di tutti i partiti per verificare la possibilità di formare una nuova maggioranza. E’ in stallo, intanto, il dialogo tra il Movimento Cinquestelle e il Pd. Luigi Di Maio ha accusato Nicola Zingaretti di aver parlato, ieri con lui nel colloquio di 4 ore a palazzo Chigi a cui era presente il premier Giuseppe Conte, di poltrone e non di temi. Dura replica del Partito Democratico, che ha fatto sapere che l’intesa tra le due forze, volta alla formazione di un esecutivo definito di svolta, rischia di saltare a causa delle ambizioni del capo politico pentastellato. “Accuse false”, hanno replicato fonti grilline.

Giornata positiva per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib, della borsa di Milano, segnava oggi poco dopo le 11:30 un rialzo dello 0,71% a 22.702 punti.

Per il momento è tutto, grazie per l’ascolto, ci risentiamo nel prossimo appuntamento del Gr Asi.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2020 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.