×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Ditommaso (FN): Con biogas effetti devastanti per agricoltori e allevatori.

(ASI) Lettere in Redazione. Forza Nuova prosegue la battaglia contro le centrali biogas mettendo in guardia sugli effetti collaterali negativi per agricoltura e allevamento che ne derivano. "Il biogas non ha niente a che fare con l'ecologia e con il rilancio economico, è solo una bolla speculativa spinta da incentivi anomali per le energie rinnovabili come è già stato per il fotovoltaico" afferma Davide Ditommaso, responsabile di FN.

"Sappiamo che diversi agricoltori, ormai esasperati da un lavoro privo di redditività, per motivi di sopravvivenza hanno già dato ascolto alle sirene propagandistiche dei costruttori di centrali. Ma ogni fenomeno per essere compreso a fondo va analizzato in chiave di effetti conseguenziali e collaterali nel breve e nel lungo termine. Per questo siamo certi che il biogas sia una falsa opportunità e generi effetti devastanti sia per gli agricoltori che per gli allevatori, come da conferme di diversi operatori del settore.
Per la produzione di energia da biogas è necessario infatti introdurre nei digestori grandi quantità di alimenti nobili come mais, sorgo ed altri tipi di cereali.
I quantitativi quotidiani richiesti sono talmente elevati da sottrarre centinaia di ettari di queste coltivazioni all'utilizzo zootecnico ordinario. Di conseguenza si verranno a creare forti spinte sui mercati borsistici italiani delle quotazioni di queste materie prime, con un forte innalzamento degli affitti dei terreni agricoli che possono arrivare al raddoppio.
Vista la carenza di materia prima le aziende saranno costrette a rivolgersi all'estero con costi altissimi legati al trasporto, senza considerare i controlli sanitari approssimativi ai confini.
L' aumento dei costi della materia prima non farà che aggravare ulteriormente la situazione del comparto che soffre il reperimento di liquidità a causa dei noti problemi con un sistema bancario paralizzante, mentre sempre più spesso i commercianti cerealicoli pretendono pagamenti alla consegna.
Ci saranno altresì gravi difficoltà per rientrare nei piani di spandimento liquami regionali per le aziende zootecniche, visto che molti terreni sanno dedicati allo spargimento del digestato delle centrali.
Con gli aumenti generalizzati dei costi di produzione è naturale che si giungerà all'aumento dei prezzi anche per il consumatore finale.
In tutto questo scenario va considerata anche la grande quantità di acqua necessaria alle irrigazioni delle colture interessate, considerato che ci troviamo a fare i conti con un clima sempre più siccitoso.
Siamo davvero sicuri di volere impegnare grandi risorse idriche per un alimento che viene gettato in un digestore?
FN ritiene che le rinnovabili da incentivare siano tutte quelle che non sottraggono superficie coltivabile come l'eolico, la geotermia e il fotovoltaico su tetto, e che siano destinate principalmente all'autoconsumo al fine di sfavorire il mercato speculativo.
Da sempre FN considera agricoltura e allevamento settori strategici dal grandissimo potenziale, sia in termini occupazionali che economici, specie in una regione a forte vocazione rurale come le Marche.
La politica regionale deve tornare privilegiare questo settore favorendone lo sviluppo, tutelando la produzione locale, garantendo accesso ai finanziamenti, snellendo la burocrazia ed accogliendo le istanze finora ignorate di imprenditori e lavoratori del comparto.
Al tempo stesso vanno rigettati palliativi controproducenti che tendano a snaturare la produzione trasformandola da alimentare ad industriale.


Davide Ditommaso

Forza Nuova Marche

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Lavoro. Speranzon (FdI): Presentata pdl per favorire staffetta generazionale nelle aziende

(ASI)“Nelle aziende dei servizi ambientali e del trasporto pubblico locale si registra da anni il bisogno di un ricambio generazionale. Ho presentato una proposta di legge al Senato per ...

Pratica di Mare, Gasparri: Berlusconi è stato vero pacifista

(ASI) "Il 28 maggio del 2002, a Pratica di Mare, il Presidente Berlusconi portò il presidente americano George Bush e quello russo Putin a firmare degli accordi tra la federazione russa e ...

Air Dolomiti, Sciopero di 24 ore dei piloti. Uiltrasporti: pronti ad azioni di lotta per tutta stagione estiva se inascoltati

(ASI) Roma - I piloti della compagnia aerea Air Dolomiti, di proprietà del gruppo Lufthansa, continuano con determinazione la loro protesta per ottenere, a oltre 10 anni dalla scadenza, il rinnovo ...

50 anni fa, nel corso di una manifestazione contro il terrorismo in Piazza della Loggia a Brescia, una bomba provocò la morte di 8 persone e ne ferì oltre cento.

(ASI) “Il 28 maggio 1974 costituisce una ferita profonda nella storia del Paese. La ferocia e la violenza dell’ignobile disegno eversivo colpirono vittime innocenti nel tentativo di minare le basi della ...

Giornata Nazionale di Confcommercio “Legalità, Ci Piace!”

Domani, alle ore 10.00, in Confcommercio con Sangalli, Valditara e Molteni. (ASI) Domani 29 maggio, alle ore 10.00 a Roma, nella sede della Confederazione, si svolgerà la Giornata nazionale di Confcommercio “Legalità, ci ...

Napoli grande polo culturale europeo

(ASI) Che Napoli sia la capitale geografica del Mediterraneo è assodato e universalmente riconosciuto, ma che la città di Parthenope possa assumere anche il ruolo di polo culturale europeo è un fatto ...

Cnpr forum, logistica settore strategico per la competitività

(ASI)  “In Italia per poter usufruire di un servizio adeguato di logistica sono necessari due grandi fattori: gli investimenti su strade, ferrovie e porti da un lato; usufruire di ...

MO: Provenzano (PD), Netanyahu si fermi, subito cessate il fuoco 

(ASI) "Ancora orrore dalla Striscia di Gaza. Ieri una strage di civili e bambini a Rafah. Immagini inaccettabili, tanto più a due giorni dalla pronuncia della Corte internazionale di Giustizia.

Presidente Giorgia Meloni e Presidente degli Emirati Arabi Uniti, Mohamed bin Zayed bin Sultan Al Nahyan: ribaditi gli eccellenti rapporti bilaterali.

Creata joint venture MAESTRAL tra Fincantieri e l’emiratina EDGE Group (ASI) "Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha avuto oggi una conversazione telefonica con il Presidente degli Emirati ...

MO: Laureti (PD), subito cessate il fuoco e riconoscimento stato Palestina 

(ASI) "Nel Sud di Gaza, a Rafah, un raid israeliano contro un campo di persone sfollate. L'ennesima strage di civili, in una comunità piegata, da mesi, dalla violenza militare e ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113