Napoli e il Sud Italia al centro delle politiche di sviluppo del Mediterraneo

(ASI) Napoli e il Mezzogiorno d’Italia sono fondamentali nell’idea di sviluppo condiviso delle aree del Mediterraneo, quelle come la città partenopea che genera un turismo oggi triplicato rispetto all’era pre covid.

Ce lo ha sempre ricordato e continua a farlo l’economista Gianni Lepre, consigliere del ministro della Cultura Sangiuliano con delega al made in Italy: Oltre a essere area centrale per i corridoi energetici, basti pensare al progetto Eastmed o anche al raddoppio del Tap, il Sud è destinato a essere hub mediterraneo di sviluppo di fonti energetiche rinnovabili; ma questo non lo dico solo io da tempo, ma lo ha addirittura certificato il ‘Libro bianco sul Mezzogiorno’ a cura di The European House Ambrosetti in occasione del forum Verso Sud”. In effetti, dopo che l’Italia e buona parte dell’Europa si è liberata del lazzo russo sul gas, si è aperta una nuova stagione nella quale il Mediterraneo diventa un enorme hub industriale dove coltivare la definitiva indipendenza dell’Europa dalle fonti energetiche insanguinate provenienti da est. Per questo lo sguardo è stato rivolto a sud del mondo. “Il meridione d’Italia, nel suo insieme - continua il noto economista che tra l’altro è presidente della Commissione Reti e Distretti d’Impresa di ODCEC Napoli  - rappresenta la terza regione più attrattiva tra i 22 Paesi del Mediterraneo, cosa che tradotta in numeri sta a significare che qui si produce il 39,1% di tutta l'energia rinnovabile prodotta in Italia se consideriamo il 2022”.  “Ovviamente - ricorda il prof. Lepre - ci sono margini di crescita notevoli per utilizzare fonti come energia eolica e solare. Bisogna però investire nel potenziamento dei corridoi che collegano l'Italia e il Sud, privilegiando infrastrutture in grado di incorporare nel medio periodo l'idrogeno verde”. Il prof. Lepre ha poi rimarcato: “Altra grande carta da giocare è l'economia del mare, che al Sud conta più di 110 mila imprese, il 48,8% del totale nazionale, più di 332 mila occupati, in numeri il 36,4% del totale nazionale, e genera 15,7 miliardi di euro di valore aggiunto, in pratica il 30% del totale nazionale. E’ scontato che alle istituzioni centrali e locali è demandato il compito di mettere a frutto queste grandi potenzialità per rilanciare il Mezzogiorno, mettendo a regime quello che già esiste in quella famosa agenda per il Sud, ma soprattutto facendo sintesi tra lo straordinario lavoro del governo Meloni, e la gestione territoriale delle regioni”.

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Autonomia, Lorefice (M5S): scelta distruttiva anche per scuola

(ASI) Roma - “In bocca al lupo agli oltre 500.000 giovani da oggi impegnati negli esami di maturità, passaggio che segna l’inizio di un nuovo capitolo nel percorso di crescita ...

Autonomia, De Carlo (FdI): “Risultato possibile solo grazie al Governo Meloni”

(ASI)“L'autonomia differenziata è legge, un risultato possibile solo grazie all'impegno, al lavoro e alla serietà del Governo Meloni. Per anni questo è stato un obbiettivo solo a parole dei governi che ...

Autonomia, Costa (M5S): "Giorno sciagurato per il Paese"

(ASI) Roma - "L'approvazione dell'autonomia differenziata rende questo giorno nefasto per tutto il Paese. Gli effetti si vedranno nei prossimi mesi: scuola, ambiente, sanità, politiche sociali: tutto sarà frammentato e ...

Autonomia, Lazzarini (Lega): grazie a Salvini e a Calderoli, risultato che dedichiamo a nostri militanti

(ASI) Roma  – “Oggi abbiamo scritto una pagina storica per il Paese, il Veneto e tutte le regioni italiane: dopo 40 anni di battaglie politiche della Lega, un referendum tra i ...

Decreto Coesione, Albano (FdI): Zone Logistiche Semplificate anche in Umbria e Marche

(ASI) Roma - “La Commissione Bilancio del Senato ha appena approvato un emendamento al decreto Coesione che prevede la possibilità di istituire le Zone Logistiche Semplificate (ZLS) non solo ...

Autonomia differenziata è legge, Mariolina Castellone: l’Italia non è più una e indivisibile

(ASI) "L’autonomia differenziata è legge. L’Italia non è più una e indivisibile - lo scrive in una nota Facebook la Vice Presidente del Senato Mariolina Castellone - . Si realizza il ...

Commercialisti, Cataldi: “Rendere professione più attrattiva per i giovani”

Venerdì 21 giugno a Brindisi il Convegno regionale Puglia e Basilicata dell’UNGDCEC (ASI) “Dare una visione di medio e lungo termine alla professione di commercialista è fondamentale: è uno sviluppo che passa ...

Il Trattato di cessione di Nizza e della Savoia alla Francia, non registrato all'Onu?

(ASI) Parigi - La Repubblica Francese oltre al trattato della cessione della Corsica alla Francia da parte di Genova il 15 maggio 1768 (argomento che abbiamo già ampiamente trattato), non avrebbe registrato ...

L’On. Renata Bueno commenta le Elezioni Europee

(ASI) Onorevole Bueno, come considera il risultato delle recenti elezioni europee, dove le forze conservatrici hanno prevalso? "Il risultato delle elezioni europee evidenzia una forte domanda di sicurezza e ...

Lavoro: Laureti (PD): a Latina barbarie che merita risposta immediata

(ASI) "Un grave incidente sul lavoro trasformato in una barbarie: un uomo di nazionalità indiana ha perso un braccio mentre lavorava presso un'azienda agricola in provincia di Latina, nei pressi ...