UE, Ricciardi (M5S): nuovo patto fuori dalla storia, penalizzera' fasce deboli

(ASI) Roma - “Noi già sappiamo che, con il nuovo Patto di stabilità, 11 Paesi saranno sanzionati per deficit eccessivo. Il dato da cui dobbiamo partire è che la metà della ricchezza di due Paesi come Germania e Italia è in mano al 4,5% dei cittadini di questi Paesi.

In Italia ogni anno mancano 10 miliardi l'anno perché soggetti italiani pagano tasse in Olanda, Lussemburgo e Irlanda, non sperdute isolette del Pacifico. Parliamo di Paesi che hanno la stessa nostra moneta e le stesse nostre regole. Credo sia impensabile che, nel momento in cui tu stabilisci regole che dovrebbero essere valide per tutti, possa esistere un gruppo di paesi che di fatto sono paradisi fiscali e che magari dicono agli altri che sono paesi spendaccioni. Oggi abbiamo la più bassa propensione al risparmio dal 1995, gli italiani hanno speso di più per comprare di meno. Se non è questo un dato spia della situazione disastrosa, non so quale potrebbe essere. Gli impegni scritti con questo Patto di stabilità comportano per l'Italia un piano di correzione da 80 miliardi. Abbiamo di fronte a noi interventi ogni anno da 10-13 miliardi. Mi chiedo dove prenderete questi soldi. E smettetela di dire che è colpa del Superbonus. Il ministro Giorgetti ha le maggiori responsabilità nella gestione della misura e tutto l'arco parlamentare ha sempre approvato tutte le correzioni del Superbonus dal Governo Draghi in poi. Se poi per ottenere questi 13 miliardi l'anno, imposti dal nuovo Patto, la ricetta è la svendita dei nostri asset come Eni o Poste, beh non andremo da nessuna parte. I mini incassi di oggi saranno superati da quello che lo Stato non incasserà in termini di dividendi futuri. Vendiamo per assecondare e acquietare quei grandi fondi a cui il Governo dice: 'state tranquilli, non dovete attaccare l'Italia perché noi siamo a vostra disposizione'. Purtroppo vediamo di fronte a noi un Patto di irrigidimento di vincoli fuori dalla storia e dal mondo, che andranno a penalizzare le fasce più deboli della popolazione, non vediamo nulla che stimoli la crescita. Siamo pertanto fortemente contrari a questo Patto di stabilità. Il grosso rammarico è che non pensavamo che dopo la pandemia si potesse tornare indietro così rapidamente dalla stagione delle politiche della solidarietà europea. Pensavamo fosse un inizio dell'Ue solidale invece assistiamo a una retromarcia colossale. L'unica cosa di cui si parla è difesa comune e investimenti militari ed è davvero inquietante. E' il momento in cui si deve scegliere, perché la direzione di questo continente è completamente assoggettata agli interessi d'Oltreoceano e dei fondi”. Lo ha detto in una nota il deputato Riccardo Ricciardi, vicepresidente del M5S, illustrando la mozione del presidente pentastellato, Giuseppe Conte, contro il nuovo Patto di stabilità europeo.

ASI precisa: la pubblicazione di un articolo e/o di un'intervista scritta o video in tutte le sezioni del giornale non significa necessariamente la condivisione parziale o integrale dei contenuti in esso espressi. Gli elaborati possono rappresentare pareri, interpretazioni e ricostruzioni storiche anche soggettive. Pertanto, le responsabilità delle dichiarazioni sono dell'autore e/o dell'intervistato che ci ha fornito il contenuto. L'intento della testata è quello di fare informazione a 360 gradi e di divulgare notizie di interesse pubblico. Naturalmente, sull'argomento trattato, il giornale ASI è a disposizione degli interessati e a pubblicare loro i comunicati o/e le repliche che ci invieranno. Infine, invitiamo i lettori ad approfondire sempre gli argomenti trattati, a consultare più fonti e lasciamo a ciascuno di loro la libertà d'interpretazione

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Autonomia, Lorefice (M5S): scelta distruttiva anche per scuola

(ASI) Roma - “In bocca al lupo agli oltre 500.000 giovani da oggi impegnati negli esami di maturità, passaggio che segna l’inizio di un nuovo capitolo nel percorso di crescita ...

Autonomia, De Carlo (FdI): “Risultato possibile solo grazie al Governo Meloni”

(ASI)“L'autonomia differenziata è legge, un risultato possibile solo grazie all'impegno, al lavoro e alla serietà del Governo Meloni. Per anni questo è stato un obbiettivo solo a parole dei governi che ...

Autonomia, Costa (M5S): "Giorno sciagurato per il Paese"

(ASI) Roma - "L'approvazione dell'autonomia differenziata rende questo giorno nefasto per tutto il Paese. Gli effetti si vedranno nei prossimi mesi: scuola, ambiente, sanità, politiche sociali: tutto sarà frammentato e ...

Autonomia, Lazzarini (Lega): grazie a Salvini e a Calderoli, risultato che dedichiamo a nostri militanti

(ASI) Roma  – “Oggi abbiamo scritto una pagina storica per il Paese, il Veneto e tutte le regioni italiane: dopo 40 anni di battaglie politiche della Lega, un referendum tra i ...

Decreto Coesione, Albano (FdI): Zone Logistiche Semplificate anche in Umbria e Marche

(ASI) Roma - “La Commissione Bilancio del Senato ha appena approvato un emendamento al decreto Coesione che prevede la possibilità di istituire le Zone Logistiche Semplificate (ZLS) non solo ...

Autonomia differenziata è legge, Mariolina Castellone: l’Italia non è più una e indivisibile

(ASI) "L’autonomia differenziata è legge. L’Italia non è più una e indivisibile - lo scrive in una nota Facebook la Vice Presidente del Senato Mariolina Castellone - . Si realizza il ...

Commercialisti, Cataldi: “Rendere professione più attrattiva per i giovani”

Venerdì 21 giugno a Brindisi il Convegno regionale Puglia e Basilicata dell’UNGDCEC (ASI) “Dare una visione di medio e lungo termine alla professione di commercialista è fondamentale: è uno sviluppo che passa ...

Il Trattato di cessione di Nizza e della Savoia alla Francia, non registrato all'Onu?

(ASI) Parigi - La Repubblica Francese oltre al trattato della cessione della Corsica alla Francia da parte di Genova il 15 maggio 1768 (argomento che abbiamo già ampiamente trattato), non avrebbe registrato ...

L’On. Renata Bueno commenta le Elezioni Europee

(ASI) Onorevole Bueno, come considera il risultato delle recenti elezioni europee, dove le forze conservatrici hanno prevalso? "Il risultato delle elezioni europee evidenzia una forte domanda di sicurezza e ...

Lavoro: Laureti (PD): a Latina barbarie che merita risposta immediata

(ASI) "Un grave incidente sul lavoro trasformato in una barbarie: un uomo di nazionalità indiana ha perso un braccio mentre lavorava presso un'azienda agricola in provincia di Latina, nei pressi ...