×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Congresso di Futuro e Libertà



Congresso di Futuro e Libertà

di  Marco Petrelli




Terni. Sabato 14 Gennaio 2012

Buona presenza di pubblico per il congresso provinciale di Futuro e Libertà, svoltosi nella mattinata di sabato 14 Gennaio presso l'Hotel 'Garden'.  Terni è stata la prima tappa di una due giorni che si conclude oggi, domenica 15, a Perugia, con gli incontri dei delegati regionali presso l'Hotel 'Giò'.

I lavori hanno avuto inizio attorno alle nove di ieri, introdotti da Claudio Barbaro, deputato di Fli e componente della VII commissione del Parlamento, in questi giorni impegnato nell'ottenere dal Governo delucidazioni sui cinquecento miliardi di euro concessi dalla BCE agli istituti di credito col fine di evitare una contrazione del credito.


Accanto al delegato nazionale i proboviri locali Gianluca Procaccini, Leonardo Latini, Elio Panbianco, Andrea Messi, Luciano Lima. Tante le tematiche affrontate dai relatori: la crisi provocata dalla speculazione internazionale, lavoro, sicurezza e, naturalmente, presente e futuro del partito nel contesto italiano e locale.


Apprezzato l'intervento di Andrea Messi, imprenditore ternano, fondatore del giornale on line Terni Magazine, il quale ha chiamato a raccolta iscritti e dirigenti di Fli per un rilancio della struttura sul territorio, come forma di opposizione sia all'amministrazione di centro sinistra che al PdL. Essere alternativa: questo il concetto trapelato dalle parole del politico ternano, riprese anche da Elio Pambianco, storico dirigente missino, impegnato nel ricordare ai presenti radici ed identità di un'ambiente, quello di destra, che negli anni ha mantenuto indipendenza, autonomia, tradizioni e valori imprescindibili dall'azione politica.


Il congresso ha speso il nome di Leonardo Latini quale nuovo coordinatore provinciale.

In un corposo intervento il neo eletto coordinatore ha ricordato la non facile situazione della città dopo gli anni di gestione Di Girolamo e Raffaelli, le iniziative intraprese e poi abbandonate come il grande polo cinematografico di Papigno, che avrebbe dovuto creare ricchezza e servizi per la Collettività, restando invece a lungo fermo. Polo cinematografico come polo universitario: un fallimento che ha gravato sulle casse pubbliche, negando a Terni lo sviluppo dei distaccamenti dell’Ateneo perugino, malgrado la presenza (Narni inclusa) di centinaia di fuori sede, da sommare ai residenti iscritti.


Sul piano economico interessante il riferimento all’articolo 46 della Costituzione:

Ai fini della elevazione economica e sociale del lavoro e in armonia con le esigenze della produzione, la Repubblica riconosce il diritto dei lavoratori a collaborare, nei modi e nei limiti stabiliti dalle leggi, alla gestione delle aziende.



Di fronte al fallimento delle linee sindacali, in un contesto generale di crisi e di sconforto per un’attività industriale minata dalla diminuzione del potere d’acquisto e dalla mancanza di strategie di rilancio, occorre sensibilizzare e responsabilizzare il lavoratore di fronte all’azienda e alla produzione.

“Occuparsi della piccola e media impresa, perno dell’economia umbra”. Queste le parole di Jessica Bruni, coordinatrice provinciale di Generazione Futuro, il movimento giovanile di Fli anch’esso impegnato nell’analisi e nella ricerca di soluzioni per un’economia che non garantisce futuro a chi accede ora, dopo scuola e università, al mondo del lavoro.

Di seguito il link con intervista: http://www.youreporter.it/video_Congresso_provinciale_Futuro_e_Liberta

Perugia, Domenica 15 Gennaio

Seconda giornata congressuale di Futuro e Libertà in Umbria e termine dei lavori.
Dopo l'elezione del coordinatore provinciale di Terni, avvocato Leonardo Latini, Carla Spagnoli, imprenditrice perugina, viene acclamata coordinatore regionale del partito finiano, sostituendo in tale incarico il deputato Claudio Barbaro.
Un altro avvocato, il trentenne Francesco Siciliano, prende le redini del partito nel capoluogo umbro.
Riportiamo di seguito il comunicato stampa, inoltratoci da Jessica Bruni

Si sono svolte nella giornata di ieri, 15 gennaio 2012, il primo congresso provinciale di Perugia e il primo il congresso regionale di Futuro e Libertà presso l’Hotel Giò. I lavori del congresso provinciale sono stati presieduti dall’on. Claudio Barbaro, e hanno portato all’elezione di Francesco Siciliano, avvocato di 30 anni, a coordinatore provinciale per acclamazione da parte degli iscritti accreditati per la votazione.

Nel primo pomeriggio invece si è svolto il congresso regionale, presieduto dall’on. Aldo Di Biagio, durante il quale i presenti hanno acclamato Carla Spagnoli coordinatrice regionale; la Spagnoli prende il posto del commissario Barbaro.

Soddisfatti i neo-coordinatori, che hanno presentato i punti programmatici della loro azione politica durante gli interventi . Presente all’evento anche Gianmario Mariniello, coordinatore nazionale di Generazione Furturo, movimento giovanile del partito.

I lavori si sono conclusi verso le 17:00 e hanno registrato grande entusiasmo tra i presenti, convinti che questo rappresenti un passo in avanti verso il radicamento del partito in Umbria.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Economia Italia: Partita IVA. Governo al lavoro sulle rateizzazioni. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Economia Italia: Partita IVA. Governo al lavoro sulle rateizzazioni. L'analisi dell'economista Gianni Lepre

Il Campionato di calcio tra allenatori ‘goichisti’ e quelli ‘risultatisti’. La riflessione di Sergio Curcio

Il Campionato di calcio tra allenatori ‘goichisti’ e quelli ‘risultatisti’. La riflessione di Sergio Curcio

Agricoltura. Ciaburro (FDI), Masaf al lavoro per tutela imprenditori

(ASI) "La riduzione del contributo delle polizze assicurative è un tema gravoso, frutto di una gestione passata del rischio in agricoltura priva di una visione strategica e responsabile ed è ora sotto ...

Scuola, Miele (Lega): "Aumenti uguali da Nord a Sud, polemiche non hanno fondamento" 

  (ASI)   Roma,  – "Non hanno nessun tipo di fondamento le polemiche di chi, in maniera pretestuosa, vorrebbe accusarci di voler penalizzare qualcuno a favore di qualcun altro. ...

Difesa: Italia aderisce alla Combined Space Operations Initiative

(ASI) Roma  Oggi, con la firma del Sottosegretario di Stato alla Difesa Sen. Isabella Rauti, delegata dal Ministro Crosetto, la Difesa italiana entra a far parte del partenariato multinazionale ...

Acciaierie d’Italia - Dipino (UGLM): Scenario vergognoso.

(ASI) Taranto .“Oramai il teatrino al quale sia i lavoratori di Acciaierie d’Italia e dell’indotto, sia l’intero stato italiano, sono costretti ad assistere è a dir poco vergognoso, ...

Rottamazione Quater: Leo, nessuna proroga in vista

(ASI) Sul versante della seconda rata dell'ultima 'rottamazione' pare non vi sia posto per la tanto sperata proroga che avrebbe garantito un po di ossigeno a tanti che non sono ...

L'Impresa di fare Impresa: I crediti edilizi non utilizzabili (a cura di Maddalena Auriemma)

L'Impresa di fare Impresa: I crediti edilizi non utilizzabili (a cura di Maddalena Auriemma)

Salario minimo, Croatti (M5S): maggioranza getta maschera e legittima sfruttamento

ROMA,  - "Dopo mesi di rinvii, sul salario minimo la maggioranza ha gettato finalmente la maschera. Hanno trasformato la proposta di legge a prima firma Conte in una delega ...

Dl Anticipi, Spinelli (FdI): misure importanti a sostegno di imprese e lavoratori   

(ASI) "Nel provvedimento oggi in Aula sono previste misure urgenti in materia economica e fiscale. Si parla di indicizzazioni delle pensioni, norme a sostegno delle partite Iva per dare ossigeno ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113