(ASI) Roma -- “Migliorare il decreto istitutivo del green pass per l’accesso ai luoghi di lavoro, tutelando il diritto al lavoro e quello alla salute nell’ultimo miglio della campagna vaccinale. Sono i principi alla base degli emendamenti che abbiamo presentato al Senato e che hanno visto il contributo dei parlamentari del Movimento 5 Stelle di entrambe le Camere”. Lo affermano in una nota i parlamentari del MoVimento 5 Stelle delle commissioni Lavoro di Montecitorio e Palazzo Madama. 



“Tra le diverse proposte di modifica depositate - spiegano - ci sono anche lo stop all’obbligo di Green pass per chi lavora all’aperto, in modalità isolata o in lavoro agile, come peraltro indicato dal Garante della privacy; la non sanzionabilità dei lavoratori per i quali la validità del certificato scada durante lo svolgimento della prestazione lavorativa; la riduzione a 5 euro del costo dei tamponi per tutti i lavoratori; il calmieramento del prezzo degli stessi per coloro che hanno redditi bassi. Si tratta di proposte di buon senso che intendono rispondere alle richieste del mondo del lavoro e dei lavoratori, su cui auspichiamo un’ampia convergenza da parte degli altri gruppi parlamentari”.

“Con il lavoro parlamentare delle prossime settimane e con il prosieguo della campagna vaccinale, porremo le basi per arrivare al rapido superamento delle restizioni attuali, a partire dai luoghi di lavoro”, concludono deputati e senatori pentastellati.    

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.