(ASI) “È bene essere chiari subito. Nessuno immagini di aggiungere altri 800 milioni nel 2022 allo sperpero del reddito di cittadinanza. Draghi avvisato mezzo salvato.

Non si possono dare più soldi ad un sacco di gente in cambio di nulla. Non si devono incrementare le cifre, i soldi vanno utilizzati diversamente per soccorrere le emergenze sociali, l'autentica povertà, le persone disabili, senza dar luogo allo sperpero voluto irresponsabilmente da Grillo e dai grillini. Immaginare poi di aumentare le cifre stanziate che ammontano già a una colossale montagna di miliardi è un'autentica follia. Il reddito di cittadinanza così come è va abolito, i soldi vanno utilizzati diversamente, per soccorrere chi ha reali bisogni. E chi dovesse continuare a prendere dei soldi deve effettuare delle prestazioni lavorative di pubblica utilità in cambio. La vera politica consiste nel creare lavoro. Mai più soldi dei cittadini dati a qualcuno in cambio di nulla. Non si potrebbe votare in parlamento questa vergogna. Io certamente non la voterei e saremmo in tanti a non votarla”. Così il senatore Maurizio Gasparri componente del Comitato di Presidenza di Forza Italia.

Agenzia Stampa Italia: Giornale A.S.I. - Supplemento Quotidiano di "TifoGrifo" Registrazione N° 33/2002 Albo dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 autorizzato il 30/7/2009 - Iscrizione Registro Operatori della Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151
Realizzazione sito web Eptaweb - Copyright © 2010-2021 www.agenziastampaitalia.it. Tutti i diritti sono riservati.