×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
L'IDV sulla manovra presenta la pregiudiziale di costituzionalità  e voterà per l'arresto del depuutato del Pdl Milanese

(ASI) L'Italia dei Valori invita tutte le opposizioni a sostenere la pregiudiziale di costituzionalità presentata dall’Idv e su Milanese, dopo l'audizione voterà a favore delll'’arresto perché la posizione del deputato del Pdl è ancora più pesante dopo l’audizione


MANOVRA. DONADI (IDV), PREGIUDIZIALE IDV E’ ATTO DI RESPONSABILITA’
 
(ASI) Invitiamo tutte le opposizioni a sostenere la pregiudiziale di costituzionalità presentata dall’Idv. Questa sgangherata manovra è piena di norme incostituzionali e questo significa che la loro futura bocciatura produrrà tanti buchi nei saldi di bilancio. Basti pensare al contributo di solidarietà chiesto ai soli dipendenti pubblici. Tutti faranno ricorso, tutti lo vinceranno e lo Stato subirà oltre al danno la beffa di dover restituire i soldi, maggiorati di interessi e spese legali. Se questa pregiudiziale venisse accolta avremmo due effetti: il primo è che riscriveremmo una manovra migliore e, per quanto ci riguarda, ci impegniamo ad approvarla in 72 ore tra Camera e Senato e se serve anche di sabato e domenica. La seconda è che il giorno dopo il governo che si è fatto battere in Aula sulla finanziaria, se ne dovrebbe andare a casa. E questo sarebbe il segnale più forte e positivo che potremmo dare ai mercati finanziari”. Lo afferma il presidente dei deputati Idv Massimo Donadi.


MANOVRA. DONADI, ALTRE OPPOSIZIONI NON VOGLIONO LE URNE 
 
(ASI)“Il voto sulla pregiudiziale di costituzionalità non ha diviso i responsabili dagli irresponsabili, ma molto più semplicemente ha diviso chi vuole la fine della legislatura e di questo governo e il ritorno immediato alle urne da chi, tutti gli altri, non vuole ridare la parola agli elettori perché preferisce, ad una chiara assunzione di responsabilità, l’ambiguità di formule di palazzo quali quelle delle larghe intese o di governi del presidente. L’accoglimento della nostra pregiudiziale avrebbe ugualmente consentito di rifare, e meglio, la manovra in una settimana, ma soprattutto avrebbe segnato la fine della legislatura. E’ proprio questo ciò che oggi nessuno vuole. Non c’è nulla di male ma bisogna avere il coraggio di chiamare le cose con il loro nome”. Lo afferma il presidente dei deputati Idv Massimo Donadi. 
 



MILANESE. PALOMBA (IDV), SUA POSIZIONE ANCORA PIU'  GRAVE DOPO AUDIZIONE 
 
(ASI) Idv voterà a favore dell’arresto di Milanese perché la posizione del deputato del Pdl è ancora più pesante dopo l'audizione che ha avuto ieri. Non è stato in condizione di dimostrare l’esistenza di un ‘fumus persecutionis’ da parte della magistratura, ha solo parlato dell’odio di Viscione nei suoi confronti, di cui non c’è riscontro negli atti. Anzi, emerge una grande intimità tra i due. Non ha spiegato la coincidenza tra l’apertura delle cassette di sicurezza e l’arresto di Viscione. Ha ammesso di aver mantenuto la disponibilità delle sterline anche dopo la separazione, che i lavori nella casa di via Campo Marzio sono stati effettuati dall’imprenditore Proietti e non pagati, avendone scomputato l’importo dal fitto. Non ha spiegato la discrepanza tra le somme che dice di aver ricevuto dal miistro Tremonti e quelle, quasi doppie, che secondo le sue stesse dichiarazioni dovrebbe aver ricevuto dallo stesso ministro. Né giustifica l’elargizione per il viaggio a New York, per i preziosi, per le automobili. Emerge un giro vorticoso di denaro e di altri beni, di rapporti, di consulenze assolutamente sproporzionato rispetto alle disponibilità economiche del suo stato, pur elevato. Tutto ciò fa capire come la magistratura abbia fatto solamente il proprio dovere, senza alcuna volontà persecutoria”. Lo afferma il deputato Idv Federico Palomba, componente della Giunta per le Autorizzazioni.


MILANESE. PALOMBA (IDV), BERLUSCONI COMMISSARIATO DA BOSSI E TREMONTI
 
“Bossi ha salvato Milanese in giunta, a costo di esporre la Lega ad una duplice figuraccia. La prima nel sostenere l’aberrazione costituzionale e giuridica che vi sia ‘fumus persecutionis’ da parte di un accusatore di Milanese e non dei magistrati. La seconda è quella con i propri elettori, ai quali non riuscirà a giustificare il salvataggio di Milanese dinanzi ad un giro vorticoso di soldi, gioielli, redditi da capogiro mentre i comuni cittadini sono alla disperazione. Ha prevalso la logica di potere, cioè l’egemonia di Bossi e Tremonti nel governo e nella maggioranza. Hanno, di fatto, commissariato Berlusconi, il governo e la parte del Pdl che ha tuonato contro la manovra di Tremonti. Tutto il Pdl e tutta la Lega accetteranno questo commissariamento e l’egemonia Bossi-Tremonti? E l’Udc come si pronuncerà in Aula’? Su Milanese si sta giocando una squallida partita per il potere, mentre si fa strame del diritto, dei principi etici della politica, del rispetto della legge, delle istituzioni e, soprattutto, degli interessi dei cittadini. Lega e Pdl stanno mostrando il volto più meschino del potere”. Lo afferma il deputato Idv Federico Palomba, componente della Giunta per le Autorizzazioni.

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Corrado (PD): Condono? per Salvini "prima i truffatori"

(ASI)"Il ministro Salvini continua a pescare scempi nelle peggiori nefandezze che hanno provocato infiniti danni agli italiani e al nostro fragile territorio. Dopo aver attaccato uno dei punti di ...

Titoli di Stato: Mef, giovedì 28 settembre asta a medio lungo termine

(ASI) Il Ministero dell’economia e delle finanze annuncia l’emissione di titoli di Stato a medio lungo termine in asta giovedì 28 settembre 2023 e il relativo calendario delle operazioni di ...

Maltempo: allerta arancione in Basilicata e Calabria. Piogge in arrivo su Puglia, Basilicata e Calabria. Allerta gialla in quattro regioni

(ASI) Un centro di bassa pressione in quota, oggi in transito sulla Sicilia, nella giornata di domani andrà a posizionarsi sullo Ionio, accentuando condizioni di tempo perturbato sulle regioni più ...

Libia, Amsi e UMEM ,denunciano il mercato nero dei trapianti di organi dai bambini minorenni ed orfani 

Appello di Foad Aodi; Salviamo i bambini, gli anziani, le donne, la popolazione libica ed i feriti. Urgono più aiuti e corridoi sanitari e umanitari, rischio aumentato per la diffusione ...

Terzo condono edilizio, Cirielli: “Colpa di Bassolino e del Pd se non si poté applicare in Campania”

(ASI) “Il condono del 2003 non si poté applicare in Campania per colpa di Bassolino e del Pd. E proprio in risposta a tale scelleratezza, presentai alla Camera dei Deputati, a ...

Cannabis. parte campagna ARCI Emilia-Romagna., "Basta proibire anche nel PD". Maisto: parleremo di legalizzazione nei nostri circoli, con i dati

(ASI) Bologna - C'è anche e soprattutto il tema cannabis' tra quelli al centro di una nuova campagna di Arci Emilia-Romagna nei prossimi mesi, con incontri e approfondimenti nei circoli ...

Edilizia, Gasparri: fondamentale nuova legge su rigenerazione urbana

(ASI) “Forza Italia è da sempre favorevole ad una legge per la rigenerazione urbana e per questo abbiamo presentato in Parlamento, in Senato ce n’è una a mia prima firma, proposte ...

Roma, Taxi. F. De Gregorio (Azione): Giunta rapida su approvazione tariffe speciali per ryder cup, ma lumaca su nuove licenze

(SDI) Roma - «Sarebbe doveroso che l’assessore Patané, con la stessa solerzia con la quale si è impegnato per l’approvazione da parte della Giunta Capitolina delle tariffe speciali e ...

Bologna ama il biologico: record di presenze, oltre 8mila persone, alla Festa del BIO, Speciale Eu Organic Day, organizzata da FederBio

(ASI) Dal Piano d'azione nazionale del biologico, alla presentazione di #IOPARLOBIO, la campagna di comunicazione sul biologico promossa dal MASAF e a cura di Ismea, passando per le storie degli ...

La UE difenda diritti e lavoro, non le multinazionali

(ASI)" Finalmente la legislazione europea potrebbe essere ad una svolta per gli autisti che operano per le piattaforme delle multinazionali: tutele e diritti per chi di fatto è un dipendente a ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113