×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Lettera denuncia di abusivismo nel settore trasporto persone (taxi) nel territorio dell’Orvietano

(ASI) Lettere in Redazione. Con la presente la scrivente associazione di categoria URITAXI; intende denunciare e rendere di pubblico dominio tramite la stampa, il dilagante fenomeno dell’abusivismo nel settore trasporto persone (taxi e n.c.c.) nell’Orvietano. Un territorio ricco di storia e di turismo, ed è proprio di turisti che vanno letteralmente a caccia gli abusivi, personaggi che hanno affinato le proprie tecniche, non offrendo più di nascosto e timidamente il proprio servizio fuori dalle Stazioni ma pubblicizzandosi via internet offrendo il loro servizio a prezzi stracciati direttamente agli alberghi sfruttando casomai qualche compiacente portiere d’albergo. Riteniamo che per tali soggetti sia pur troppo facile viaggiare sottocosto quando svolgendo abusivamente il servizio non si pagano le tasse dovute, quando le vetture non soddisfano i requisiti minimi di legge, quando le persone alla guida non sono autisti professionali con autorizzazione regionale, ma qualche immigrato sottopagato e senza la patente conforme per svolgere tale servizio. In tempi di crisi tutti si improvvisano tassisti o n.c.c., casomai camuffandosi dietro qualche fantomatica associazione sportiva o dietro i servizi di cortesia, offrendosi a determinate categorie, come gli stranieri o gli amici degli amici, tanto loro non denunciano; oppure anche essendo regolari prendendo in appalto qualche servizio di trasporto pubblico e poi, per farci la cresta, utilizzano dipendenti non in regola che svolgono il servizio con l’auto privata, ….tanto chi controlla? Tutto questo a danno e discapito dei taxi regolari che hanno visto da qualche anno a questa parte, oltre alla crisi, crollare i propri introiti, e che si trovano loro malgrado costretti a trasformarsi in sceriffi, fotografando gli abusivi all’opera alla luce del sole che operano senza nessuna remora, fatti che sono stati più volte oggetto di denuncia presso la Procura della Repubblica di Terni. Ma poco c’è da fare di fronte all’assenza delle istituzioni, che anche se richiamate al loro ruolo di controllo da parte degli operatori, non si muovono come dovrebbero. Eppure tali soggetti, se si mettessero in campo i dovuti controlli, rischierebbero molto; secondo l’Art 86 comma 2 del codice della strada chi effettua servizio da piazza o di noleggio senza le dovute autorizzazioni e i dovuti requisiti è soggetto ad una sanzione amministrativa fino a € 6.500, alla confisca del mezzo utilizzato allo scopo ed alla revoca della patente di guida per colui che venisse scoperto in flagranza, oltre alle sentenze della Corte Costituzionale che prefigurano anche il reato di illecito guadagno e di evasione fiscale. Quindi non si capisce perché dopo le denunce presentate nulla si sia mosso, anzi la situazione sia di gran lunga peggiorata. Basta sfogliare la cronaca di altre città per accorgersi come altrove questi soggetti vengano scovati e sanzionati pesantemente dall’opera delle forze dell’ordine. Di conseguenza URITAXI chiederà alle istituzioni ed agli organi preposti al controllo di attivarsi celermente per porre rimedio ad una situazione che a raggiunto livelli paradossali dove gli abusivi in servizio lavorano e sono più numerosi dei regolari, che da tale situazione si ritrovano in serie difficoltà economiche per non parlare del danno d’immagine causato alla città di Orvieto. Ci chiediamo cosa rilasceranno come ricevuta questi abusivi?, come faranno ad accaparrarsi i clienti dei migliori alberghi ?, quale professionalità e serietà potranno mai offrire tali individui? Ora le istituzioni sono chiamate a fare il proprio dovere e a ristabilire la legalità ponendo fine a tali comportamenti come prevede ampliamente la legge.

 

Andrea Cappella, Presidente UriTaxi Umbria

 

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Sardegna, Licheri(M5S): "Il Centrodestra ci ha dato una grossa mano scegliendo Truzzu. Todde competente e brava ma è stata l'ultimissima scelta"

(ASI)“Che il centrodestra ci abbia messo del suo, mi pare indubitabile. Ci hanno dato una grossa mano, non solo perché in questi cinque anni il centrodestra ha veramente fatto ...

Sardegna, Mulè(FI): "Impariamo dagli errori e marciamo compatti verso la scelta del candidato in Basilicata" 

(ASI) In merito all'esito delle votazioni regionali della Sardegna si riportano le dichiarazioni rilasciate a Radio Cusano dal vicepresidente della Camera Giorgio Mulè, esponente politico di Forza Italia. 

Cangianelli (FIPE): per il gambling regolamentato parliamo di digitale, non solo di online

(ASI) Emmanuele Cangianelli, Presidente di EGP, organizzazione di categoria di FIPE Confcommercio degli esercizi pubblici che offrono giochi in concessione (bingo, scommesse, apparecchi da intrattenimento)

Incentivi alle Imprese, Bando ISI INAIL 2023: compilazione delle domande dal 15 aprile 2024

(ASI) Pubblicato il calendario dei prossimi adempimenti legati al bando ISI 2023, l'agevolazione che garantisce finanziamenti a fondo perduto per migliorare la sicurezza sul lavoro.

I tre indizi che fanno una prova dell’inquietante trojan che abbiamo addosso e ci segue ovunque

(ASI) “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”. Era quello che sosteneva Agatha Christie, la famosa scrittrice, regina del giallo. Mi è tornata ...

Missione del Ministro Tajani a Zagabria per partecipare alla sesta riunione del Comitato di coordinamento dei Ministri di Italia e Croazia

(ASI) Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, è in missione a Zagabria per la sesta riunione del Comitato di coordinamento ...

Scuola: Marti (Lega), bene misure approvate in CdM tra cui proroga contratti ATA

(ASI) Roma - “Bene le misure del MIM contenute nel nuovo decreto legge del Pnrr e approvate in Consiglio dei Ministri. Grazie a un lavoro puntuale e in costante sinergia ...

Confcommercio su regolamento ue imballaggi: rischio pesanti effetti su filiere produttive e distributive, modificare norme

(ASI) Il nuovo regolamento Ue sugli imballaggi, che sarà discusso in sede di trilogo ad inizio marzo, desta molte preoccupazioni e, in assenza di modifiche significative, rischia di travolgere interi ...

Pavanelli (M5S): “Sardegna, vittoria storica per Todde e il M5S”

“Alessandra Todde è la prima Presidente di Regione del M5S e la prima donna alla guida della Regione Sardegna. Si tratta di un risultato storico. (ASI) II cittadini sardi hanno ...

L’Economia della cultura come fattore di sviluppo. Gianni Lepre, “una grande opportunità per Napoli e il Mezzogiorno”

(ASI) L’Economia della cultura come fattore di sviluppo, questo il titolo del Convegno che si svolgerà a Napoli il prossimo 28 febbraio nella splendida cornice di Palazzo Fuga.

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113