×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113
Sicurezza, il Viminale chiede 1 miliardo al governo per le attività istituzionali

(ASI) «Il momento economico non è facile, ma la sicurezza deve essere considerata tra le priorità». È chiaro il pensiero del ministro dell'Interno Maroni, intervenuto oggi a 'Insieme per lo sviluppo', il primo congresso della Uil-Polizia dedicato ai temi del lavoro, della sicurezza e dello sviluppo, in corso oggi e domani a Roma.

 

Per questo il ministro ha chiesto «1 miliardo di euro per le spese rimodulabili» nel 2011 al presidente del Consiglio Berlusconi e al ministro dell'Economia e delle Finanze Tremonti, con «un documento di sei pagine e di cinque allegati con tutti i capitoli di spesa necessari a garantire lo svolgimento di tutte le attività». Il ministero di cui è titolare, ha spiegato Maroni, ha subito infatti nel 2011 «un taglio del 36% su un bilancio complessivo di 29 miliardi». Rispetto a queste cifre, il miliardo richiesto rappresenta «il 3% del bilancio, il minimo per garantire le attività istituzionali».

«Sono tanti soldi, ma spesi bene» ha commentato Maroni, portando ad esempio le cifre sui risultati della lotta alla criminalità comune nel biennio 2008-2010: furti diminuiti del 6%, reati contro le persone del 7,4%, in calo del 14% gli omicidi volontari e del 30% le rapine. Un'ulteriore conferma del fatto che «la macchina funziona» viene dai numeri del contrasto alle mafie, che ha portato «in tre anni a 46mila beni sottratti alla criminalità organizzata per un valore di 21,5 miliardi di euro». Tutto questo, ha proseguito, «è il risultato di una presenza costante delle Forze di Polizia sul territorio e di un complesso di misure adottate dal governo».

Maroni ha poi annunciato la realizzazione entro l'anno «da un Libro bianco sulla sicurezza con le criticità e le proposte per migliorare l'efficienza del sistema, al quale lavorerà una commissione ministeriale che insedierò al Viminale entro giugno, e per il 2013 contiamo di approvare la riforma». Il Libro bianco riguarderà, tra l'altro, «la revisione dei presidi territoriali, il riordino delle carriere e la modifica della legge n.121/1981 sulle Forze di polizia». La 121, per il ministro, va aggiornata perché «oggi è un altro mondo rispetto a 30 anni fa». Si lavorerà, ha aggiunto Maroni, anche per superare gli attuali limiti alle libertà sindacali perché «i poliziotti sono lavoratori ed hanno diritto alle libertà di tutti gli altri lavoratori».

Durante il convegno il ministro ha parlato anche di immigrazione, facendo riferimento al rischio di una nuova ondata migratoria dalla Tunisia a settembre dovuta all'instabilità economica e politica. Le elezioni che dovevano tenersi nel Paese a luglio, ha ricordato Maroni, sono state rimandate a ottobre, motivo per cui «l'instabilità politica è destinata a proseguire. Temo così un nuovo flusso di migranti dopo l'estate e l'Italia non può essere lasciata sola».

 
L'onestà intellettuale crea dibattito e stimola nelle persone l'approfondimento. Chi sostiene l'informazione libera, sostiene il pluralismo e la libertà di pensiero. La nostra missione è fare informazione a 360 gradi.

Se credi ed apprezzi la linea editoriale di questo giornale hai la possibilità di sostenerlo concretamente.
 

 

 

Ultimi articoli

Il Fronte Comunista:  solidarietà ai lavoratori Eurospin della Regione Umbria

(ASI) Umbria - "Durante la crisi pandemica, la grande distribuzione organizzata ha continuato ad operare ininterrottamente per garantire alla popolazione l’accesso ai beni di prima necessità.

Crimea, esplode deposito munizioni. Russia: “È sabotaggio”

(ASI) A parere di Mosca si è trattato di un “sabotggio”. Non si placa la tensione in Ucraina, dove proseguono le ostilità. Un incendio, che ha causato l'esplosione di munizioni, è divampato ...

Usa: “Testato missile nucleare”, cresce tensione internazionale

(ASI) Aumenta la tensione tra le superpotenze.  Gli Stati Uniti hanno testato, nelle ultime ore, un missile nucleare a lungo raggio disarmato. L’annuncio è stato dato oggi dall'Air Force ...

Elezioni, Beghin (M5S): Parlamentarie M5S grande prova di democrazia 

(ASI) “Le parlamentarie del Movimento 5 Stelle sono una grande prova di democrazia. Siamo l’unica forza politica italiana che coinvolge attivamente i propri iscritti nel processo di formazione delle liste ...

Elezioni: Adinolfi (APLI), “Letta-Montecristo completa la rivalsa” “È disinteressato a vincere le elezioni, vuole solo derenzizzare il Pd”

(ASI) Mario Adinolfi, co-fondatore con Simone Di Stefano di Alternativa per l’Italia (APLI) di cui sarà capolista al Senato, interviene nel dibattito sulla formazione delle liste del Pd: “Sono ...

Elezioni: Boccia, PD grande comunità che si unisce nei momenti difficili. Letta coraggioso e trasparente. Avanti uniti contro la destra

(ASI) "Sono state ore e giornate inevitabilmente difficili, ma in un partito funziona così: ci si confronta anche duramente e si trova la soluzione migliore ed è quello che abbiamo fatto ...

Elezioni: Bertoldi (Istituto Friedman), noi orfani, serve meno Stato e più libertà

(ASI) Roma - “Vogliamo che la società italiana progredisca, cresca, si sviluppi, esca dal suo usuale ingessamento? Abbiamo bisogno di meno Stato e più Libertà in tutti gli abiti della ...

Fronte del Dissenso, Aversa: con Italexit in coerenza con la lotta al sistema nelle piazze e a difesa della Costituzione

(ASI)  Il 18 agosto Stefania Aversa sarà a Torre del Greco per un incontro con la cittadinanza unitamente a Gianluigi Paragone e Francesco Amodeo anche per raccogliere le ultime firme ...

Roccamontepiano, con la festa di San Rocco (12-16 agosto) si rinnova l'antico rito dell'Ablutio e rivivono gli antichi culti di Diana, Vertumno, Consus e dell'Ercole Italico

(ASI) Roccamontepiano (Ch) - Dal 12 al 16 agosto si rinnova a Roccamontepiano l'antico culto di San Rocco. La festa ha origini precristiane e l'attuale celebrazione, secondo le fonti a noi in ...

Elezioni, Sara Cunial, mercoledì 17 agosto a Roma  giornata della raccolta firme per il partito Vita

(ASI) "Un lungo tour attraverso l’Italia: Sara Cunial e Davide Barillari al sud del paese; Luca Teodori, Paolo Sensini e Stefano Montanari al nord e Maurizio Martucci in provincia ...

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113