(ASI) Dura critica della Turchia in merito alla missione navale, del vecchio continente, per garantire l’embargo di armi alla Libia.

"L'Unione europea non ha alcuna autorità per prendere una decisione", ha annunciato Recep Tayyip Erdogan, parlando al suo gruppo parlamentare Akp oggi ad Ankara. Il presidente ha aggiunto che la nazione della Mezzaluna continua “a restare dalla parte del governo legittimo” di Tripoli. Il Sultano ha minacciato però al contempo che “se un accordo giusto non potrà essere raggiunto attraverso i negoziati internazionali, sosterremo” coloro che combattono contro le forze del generale Khalifa Haftar”.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia