guerini66(ASI) Roma - "È un dovere per tutti noi ricordare, oggi, il sacrificio di Piersanti Mattarella, un esempio di uomo dello Stato e di politico che ha lottato per un'Italia senza mafie e più libera e che ha pagato con la vita la sua battaglia per la legalità".

Così il Ministro della Difesa Lorenzo Guerini ricordando il Presidente della Regione Sicilia brutalmente assassinato a Palermo il 6 gennaio del 1980.
"La sua visione riformatrice della politica è ancora oggi un punto di riferimento per tutti noi" ha concluso Guerini.