66263386 352775128738098 1322196916045348864 n(ASI) La Villa (BZ) - Tutto pronto per la trentatreesima edizione della Maratona dles dolomites. La gran fondo ciclistica più apprezzata delle Dolomiti, vedrà la partecipazione di oltre novemila ciclisti provenienti da mezzo mondo.

Un percorso di tutto rispetto: i passi di Campolongo, Pordoi, Sella e Gardena, per approdare a Corvara in Badia ove terminerà il Sella Ronda che è il tracciato più corto. Chi sceglierà di proseguire per il percorso medio, dovrà tornare sul Campolongo, ributtarsi verso Arabba, salire sul Passo Falzarego e sul Valparola, tornando a San Cassiano per terminare a Corvara. Il percorso lungo invece, prevede anche la scalata dei Passi Giau e Falzarego, e quindi dalla parte di Cortina d'Ampezzo discendendo verso San Cassiano, affrontando un dislivello notevole. E chi farà il percorso medio e quello lungo, dovrà affrontare anche il "muro del gatto", che attraversa il paese per poi sbucare sulla statale che porta a Corvara in Badia. Un muro impegnativo, degno di rappresentare la storia del ciclismo mondiale, con punte fino al 19 per cento. Il Comitato organizzatore ha scelto di coordinare iniziative per i bisognosi. La solidarietà dei ciclisti si concretizzerà nella messa a punto di progetti nei Paesi del Terzo Mondo, oltre a quelli nostrani colpiti dal tornado di fine ottobre. Si punta, grazie alla solidarietà, di ricostruire i boschi devastati dalla tempesta di fine ottobre. Non dobbiamo dimenticare mai che il 29 ottobre, sulle Dolomiti il maltempo ha generato ingenti danni, distruggendo milioni di alberi, strade, sentieri e paesi. Colpite al massimo, la zona di Agordo e del Fodom.
La diretta tv, anche quest'anno garantita, andrà in onda su RAI 2. Saranno raccontati volti, storie, emozioni, proposte da un team di quaranta giornalisti e tecnici. Da tempo appuntamento imperdibile per molti personaggi, sportivi, dello spettacolo, politici ed imprenditori, quest'anno la Maratona dles Dolomites - Enel annovera quale Madrina della Corsa Martina Colombari, ex Miss Italia, assieme a Sofia Goggia, la sciatrice azzurra che torna alla granfondo dopo ben sette anni. Torna anche Alex Zanardi, in sella della sua handbike. Fra i concorrenti più conosciuti, spiccano: Paolo Bettini, Davide Cassani, Federico Pellegrino, Filippo Pozzato, Dorothea Wierer, Lisa Vitozzi, Nica Saviano, Marcella Canins. Alla partenza, troveremo stavolta, perla prima volta: Carlos Checa, Kristian Ghedina e Vittorio Brumotti.
Un ulteriore dato che impreziosisce la manifestazione sportiva, è la certificazione "green event", che riconosce un'organizzazione dell'evento legata a criteri di sostenibilità ambientale: efficienza delle risorse, gestione dei rifiuti, valorizzazione regionale e responsabilità sociale. Il tema scelto per l'evento, infatti, per l'edizione 2019 è DUMAN - DOMANI, contro il consumo esagerato delle risorse della Terra.
Auguri infine all'esercito dei 1500 volontari che impegna la manifestazione. Essi si occuperanno di tutto: dalla distribuzione dei pettorali alla gestione delle aree ristoro, dalla preparazione dei pacchi per la gara, al coordinamento dell'area arrivo. In ultima, buona fortuna al concorrente anagraficamente più anziano: Marco Pugliese, classe 1938.

Valentino Quintana - Agenzia Stampa Italia