45313858 10217788367209707 5681811076237230080 n(ASI) Roma, . – “Fa sorridere che Di Maio chieda alla Lega di accelerare l’iter per riconoscere tutele sindacali alle forze armate quando è proprio per scelta del suo movimento che ancora non è stato fatto nulla. Il progetto di legge che prevede l’istituzione delle associazioni sindacali militari votato a larga maggioranza in Commissione Difesa è approdato in aula a maggio per l’approvazione, ma i ripensamenti dei pentastellati lo hanno rispedito in commissione bloccandone l’iter.

Se quindi il M5S non fosse tornato sui suoi passi dopo aver dato l’ok in Commissione Difesa, a fine maggio sarebbe già stata approvata la legge, esattamente come la Corte Costituzionale aveva richiesto. E’ corretto che si giunga presto all'approvazione di una norma condivisa, per il bene delle nostre forze armate, garantendo l'efficacia dello strumento militare. La Lega si è sempre impegnata non solo a garantire tutele alle Forze Armate ma anche a voler fornire gli strumenti altrettanto necessari che possono voler dire aver salva la vita, per poter ben operare, in Italia come all'estero. Anche se in quest'ultimo caso ci siamo sentiti soli, faremo sempre di tutto per assicurare il meglio alle nostre forze armate”.

Così in una nota il capogruppo della Lega in Commissione Difesa alla Camera Roberto Paolo Ferrari e i deputati Marica Fantuz, Francesco Zicchieri, Domenico Furgiuele, Riccardo Augusto Marchetti, Luca Rodolfo Paolini, Lino Pettazzi, Edoardo Rixi, Luca Toccalini.

Foto dal profilo Facebook di Roberto Paolo Ferrari