136191039 14915702837341n copy

(ASI) Hong Kong ha annunciato la "sospensione" sine die del dibattito in merito alla legge, sulle estradizioni in Cina, che ha provocato ingenti manifestazioni in tutta l’isola domenica e mercoledì della settimana che si sta per concludere.

Lo ha annunciato la governatrice, Carrie Lam, motivando la mossa "alla luce di quanto successo” negli ultimi giorni. "Le nostre intenzioni erano sincere ed erano di colmare alcune lacune normative", ha aggiunto, ammettendo che probabilmente "non stiamo stati sufficientemente efficaci nella comunicazione, ma ora la priorità è quella di ricostruire la pace e l'ordine e la fiducia verso il governo". Ha specificato tuttavia che il provvedimento non verrà, al momento, ritirato.

Marco Paganelli – Agenzia Stampa Italia