Londra- Mentre Cameron difende le rendite finanziarie degli speculatori e si rifiuta di tassarle, il livello di disoccupazione sale in maniera allarmante anche in Gran Bretagna. Gli ultimi dati indicano che l'8,4% degli abitanti dell'isola sono senza lavoro. Il massimo da 17 anni. Lo rivela l'Ufficio Nazionale di Statistica.

In pratica il popolo tira la cinghia, gli speculatori finanziari della City di Londra oscenamente ingrassano: "Alla faccia del bicarbonato di sodio" e di chi crede a Babbo Natale  made in City!