Osaka copy(ASI) Osaka - È di quattro morti e almeno 200 feriti il bilancio del terremoto verificatosi stamattina in Giappone, nell'area di Osaka, con una magnitudo di 6.1. Il sisma è avvenuto verso le 8:00 ora locale ( l'1:00 in Italia) quando la città cominciava la giornata lavorativa.

La violenza del sisma ha causato l'interruzione del servizio dei treni veloci Shinkansen, la cancellazione di sei voli aerei da e per l'aeroporto del Kansai, la sospensione della fornitura di gas a 108mila abitazioni nelle prefettura di Osaka, mentre fino a 107mila case hanno invece registrato oscuramenti momentanei con l'interruzione di energia elettrica.

L'epicentro del terremoto è stato localizzato nella parte settentrionale della prefettura. Non è stato emesso alcun allarme tsunami. Il sisma è stato avvertito anche a Kyoto e in altre tre prefetture vicine, dove si sono registrati feriti lievi.

Le quttro vittime sono state una bambina di 9 anni e tre anziani. La piccola è stata colpita da un pezzo di cemento staccatosi da un muro mentre andava a scuola a Takatsuki (provincia di Osaka). Mentre un uomo di 80 anni è rimasto sepolto sotto un muro a Osaka e un altro 80nne è rimasto ucciso dal crollo della scaffale dei libri nella sua abitazione a Ibaraki (provincia di Osaka). Infine la quarta vittima è deceduta a causa del crollo del mobile della sua casa.

L'agenzia meteorologica giapponese ha avvertito che nuove scosse di intensità simile potrebbero avvenire nei prossimi giorni.


Redazione Agenzia Stampa Italia