figc(ASI) Con la firma oggi a Milano del Programma di Collaborazione tra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e la Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), la collaborazione tra le due istituzioni acquisisce una cornice istituzionale, e si struttura attorno a 4 assi strategici: sostegno della Farnesina alle candidature dell’Italia come sede di eventi sportivi calcistici; valorizzazione delle nazionali di calcio e dei suoi campioni, del presente e del passato; progetti di formazione e aggiornamento di tecnici e dirigenti in favore delle comunità giovanili italiane all’estero; coordinamento in materia di formazione sportiva offerta a Paesi terzi, come strumento di cooperazione bilaterale e multilaterale.

Un Gruppo di lavoro permanente definirà nel dettaglio il programma degli interventi e ne verificherà i progressi.

“Lo sport è da sempre fattore di pace e dialogo tra culture – ha affermato il Direttore Generale per la Promozione del sistema Paese della Farnesina, Vincenzo De Luca, siglando l’intesa con il Presidente FIGC Carlo Tavecchio – ma anche elemento di prestigio e veicolo dell’identità italiana. La strategia di promozione integrata dell’Italia coordinata dalla Farnesina si arricchisce quindi di una nuova dimensione: attraverso il calcio possiamo dare maggiore forza sia alla nostra penetrazione commerciale che a quella culturale, attivando ricadute positive per il Sistema Italia nel suo complesso. Da oggi saremo al fianco della FIGC, diplomazia e calcio, per fare squadra nel mondo”.

Fonte e foto: www.esteri.com