×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113

(ASI) Era considerato il reparto più solido della squadra, invece dopo l’addio burrascoso di Ferronetti e con Masiello invischiato nel calcio scommesse la difesa è crollata.

Per cercare di mantenere la categoria, dopo tre anni di purgatorio in B, bisogna avere soprattutto una buona difesa, e allora Cairo e Petrachi si sono dati da fare. In sole 48 ore sono arrivati due ottimi elementi difensivi. Dal Maiorca è arrivato Caceres, omonimo del giocatore della Juventus, di 27 anni. Terzino mancino dal piede educato che ha capacità anche offensive e può giocare come esterno di centrocampo. Nato in Uruguay ma con passaporto Spagnolo e quindi comunitario arriva in prestito oneroso, circa 320mila euro, con diritto di riscatto tra un anno per l’intero cartellino.

Con la riconferma del marcatore Di Cesare, e il rinnovo della comproprietà di Glik i centrali di destra sono apposto. Nella fascia mancina invece per il momento ci sono Migliorini, giovane ventenne arrivato dal Chieti, che però non sembra pronto per l’esordio subito in prima squadra; e il vice campione d’Europa Ogbonna. Il marcatore è molto ambito da squadre top player come Milan e Roma e all’esterno da Bayer e Fulham. La sua permanenza sembra a rischio però sia il giocatore sia il mister vorrebbero la stessa cosa, la permanenza in granata. Per evitare brutte sorprese Petrachi come ds ha chiuso per un altro uruguaiano, Rodriguez, centrale mancino extracomunitario che arriva a titolo definitivo dal Cesena. El Pelado ha esperienza in A avendoci giocato per dodici mesi con la squadra emiliana, e secondo le ultime voci dovrebbe essere la riserva di Ogbonna.

Incrociando le dita la difesa ora dovrebbe essere sistemata, non ha intaccato di troppo lo zoccolo duro che ha spinto i granata a essere la migliore difesa del passato campionato in B. in caso di squalifica di Masiello i granata sono pronti a chiudere per Pasquale dell’Udinese.

 

Amedeo Baratta – Agenzia Stampa Italia