×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113

(ASI) Lazio-Juve: 0 a 1, marcatore Pepe, come l’anno scorso. Ma che differenza tra la Juve di Del Neri e quella di Conte. La prima con poco gioco, macchinosa, senza idee, l’altra grintosa, dinamica, in questo momento inarrestabile. Nel big match serale due squadre si sono affrontate quasi ad armi pari, la Lazio si è battuta, ma la Juve quando è lì davanti fa male.

La rete è arrivata con un contropiede di Matri, che ha servito lo straordinario Pepe. Ma come al solito il risultato poteva essere più ampio, evitati grazie ai miracoli di Marchetti su Pepe e Giaccherini. Determinante è stato il recupero in extremis di Pirlo, che ha illuminato il gioco e che è il faro di questa Juve, che si ritrova in vetta, con una partita in meno e si prepara alla difficilissima sfida di recupero al San Paolo. Imbattuti, quattro vittorie di fila, gioco di squadra e compattezza, non si parla della parola tabù, ma passo passo, i tifosi tornano a respirare l’aria pura della vetta che mancava da tanto tempo allo spirito Juve…