×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 113

Dal 18 ottobre ci sarà il presidio fisso nell’intero arco delle ventiquattro ore delle sedi della Procura Generale della Repubblica e della Direzione Distrettuale Antimafia, ed anche dell’abitazione del Procuratore Generale Salvatore Di Landro, vittima negli scorsi mesi di una serie di gravi episodi intimidatori. L'impiego del reparto militare consente, come effetto immediato, di implementare i servizi di prevenzione generale e di controllo del territorio, con il recupero del personale delle Forze di polizia già adibito alla vigilanza degli obiettivi.

Il sindaco del capoluogo Giuseppe Raffa ha invitato il Comandante del contingente militare presso il Palazzo municipale per potergli esprimere, a nome dell’intera cittadinanza, la gratitudine e la vicinanza alle Forze Armate.

Nell’incontro è stata disposta un’ulteriore intensificazione dei controlli sulle autostrade da parte delle Forze di polizia, valutando anche l’ipotesi di un futuro impiego dei militari nella vigilanza dei cantieri dell’autostrada A3 Salerno–Reggio Calabria.






* la foto è presa da: claudiocordova.wordpress.com/tag/catanzaro/